top of page
  • Immagine del redattoreVanessa Valenti

Crociera nella Baia di Halong: come organizzare un'esperienza da sogno

Il nord del Vietnam offre una varietà incredibili di attività e paesaggi mozzafiato, tutti raggiungibili abbastanza facilmente dalla capitale Hanoi. Fra questi, l’incantevole Baia di Halong, a sole poche ore dalla capitale, oltre ad essere patrimonio dell’umanità dell’UNESCO è anche una delle 7 meraviglie naturali del mondo.

Baia di Halong, Vietnam

La Baia di Hạlong non è altro che una vasta insenatura nel golfo del Tonchino, a poco più di 150 km da Hanoi, e comprende circa 2000 isolette calcaree e numerose grotte carsiche.

Non per niente la Baia di Halong è una delle mete più gettonate dei viaggi in Vietnam e per questo è spesso affollata da navi da crociera piene zeppe di turisti che esplorano la Baia a bordo di splendide imbarcazioni. Nonostante ciò, è uno degli scenari più incredibili che abbia mai ammirato e sicuramente uno dei più affascinanti e surreali che troverai in Vietnam.

Una delle cose più interessanti di questa Baia è la leggenda che aleggia sulla sua natura: in lingua vietnamita infatti, il termine "Hạ Long" significa "dove il drago scende in mare" in quanto, secondo una leggenda locale, molti anni fa i vietnamiti stavano combattendo gli invasori cinesi, quando gli dei mandarono una famiglia di dragoni per aiutarli. Questi dragoni sputarono pietre preziose che si trasformarono nelle isole e isolotti a formare una muraglia contro gli invasori e facendo vincere ai vietnamiti questa guerra; il luogo in cui atterrò il dragone madre venne chiamato Hạ Long mentre il luogo in cui arrivarono i figli prese invece il nome di Bái Tử Long.

Ora vediamo insieme come organizzare in autonomia la tua crociera in Vietnam: come arrivare, quando andare, a quale compagnia affidarsi e tutti i segreti per rendere la tua crociera ad Halong Bay un’esperienza indimenticabile.

Baia di Bai Tu Long, Vietnam
Baia di Bai Tu Long

La Baia di Halong all’interno di un itinerario di 2 settimane in Vietnam

Se hai già letto gli altri sul nostro viaggio in Vietnam saprai che la parte più difficile dell’organizzazione fai da te, in questo caso, è principalmente costituita dalla costruzione dell’itinerario: ci sono tante, davvero troppe cose meravigliose da scoprire ed esplorare, e la Baia di Halong è senza ombra di dubbio una delle tappe più spettacolari.. non puoi assolutamente perderla!

In generale, nel nord del Vietnam ci sono parecchie zone interessanti: la capitale Hanoi, l’estremo nord e la zona di Sapa, le campagne di Ninh Binh e infine proprio la Baia di Halong.

Questa parte del nostro viaggio era probabilmente quella a cui tenevo di più e anche quella su cui non sono voluta scendere a compromessi su nulla: le ho dedicato il tempo che meritava per godercela con tutta calma e abbiamo speso un po’ più di quanto preventivato, ma ne è totalmente valsa la pena.

Data la vicinanza ad Hanoi, è consigliabile raggiungere la Baia dalla capitale: in circa 3 ore di viaggio in bus/van si arriva alla Baia e, una volta esplorata, si può proseguire il viaggio verso sud, raggiungendo la zona di Ninh Binh, oppure rientrare ad Hanoi. 

Per nostra comodità abbiamo scelto di fare proprio così: Hanoi, Baia di Halong e da qui direttamente scendere a Ninh Binh, da dove abbiamo poi raggiunto Sapa.

Ci sono varie opzioni tra cui scegliere per visitare la Baia di Halong, ma quella migliore (in termini di rapporto qualità-prezzo) è sicuramente un’escursione della durata di 2 giorni e 1 notte: non troppo corta ma neanche troppo lunga. Se hai due settimane a disposizione per il tuo viaggio in Vietnam, partendo dal presupposto che la Baia di Halong è una tappa imperdibile, ti consiglio di optare per due giorni ad Halong, con una durata effettiva in crociera di circa 1 giorno e mezzo.

Ad ogni modo ti consiglio di dare un’occhiata all’articolo interamente dedicato al nostro itinerario di 2 settimane e ad un’alternativa da 3 LEGGI ANCHE: Itinerario di 2 settimane in Vietnam da Nord a Sud del paese, più l’alternativa da 3 settimane

Per approfondire tutte le altre tappe del nostro viaggio invece, ti rimando ai singoli articoli:

- Nord Vietnam : Hanoi - Cosa vedere ad Hanoi

- Nord Vietnam : Sapa - Sapa e l’estremo nord del Vietnam

- Nord Vietnam : Ninh Binh - Cosa vedere a Ninh Binh


Quando visitare la Baia di Halong

Quando visitare la Baia di Halong

La Baia di Halong si trova a nord-est del Vietnam e quindi valgono le indicazioni generali che avevamo già visto per il nord del paese.

I mesi migliori per una crociera alla Baia di Halong sono sicuramente Settembre e Ottobre, quando le temperature sono calde e le piogge rare, ma anche Marzo e Aprile.

I mesi invernali possono essere abbastanza freddi ma non a rischio monsoni anche se può capitare che la Baia sia avvolta da nebbia fitta, mentre quelli estivi spesso raggiungono temperature estremamente calde e sono spesso coinvolti da monsoni che possono far si che la crociera venga anche cancellata con poche ore di anticipo.  

Se stai seguendo questo nostro viaggio in Vietnam, ormai saprai che noi ci siamo stati nelle ultime due settimane di Settembre e siamo stati molto fortunati con il meteo durante la nostra crociera. Era caldo da poter cenare sul ponte della nave, con un’alternanza di sole e nuvole e solo uno scroscio di pioggia la mattina del secondo giorno, che però non ha minimamente influito sui nostri programmi.  


Scegliere la giusta baia per la tua crociera: Halong Bay, Bai Tu Long Bay, Lan Ha Bay

Bai Tu Long Bay, Ha Long Vietnam
Bai Tu Long Bay

Accanto alla famosa e più grande Halong Bay, ci sono altre due piccole baie: Bai Tu Long Bay, a nord, e Lan Ha Bay, a sud. 

Altrettanto suggestive e rappresentative della natura Vietnamita e della Baia di Halong, queste due più piccole sono però più tranquille e riservate in quanto meno battute dai turisti grazie al fatto che solo poche navi sono autorizzate a navigare in queste acque. 

Senza ombra di dubbio, rispetto ad Halong, le due sorelle più piccole sono più costose ma posso confermare che ne vale totalmente la pena: meno navi nella baia significa acque più pulite, paesaggi liberi e più pace per godersi questo angolo paradisiaco di mondo. 


Come organizzare una crociera nella Baia di Halong

Ora che sai qual è il periodo migliore per visitare Halong e come inserire questa splendida tappa all’interno del tuo itinerario in Vietnam, veniamo alle restanti  informazioni pratiche necessarie per prenotare una crociera alla Baia di Halong e rendere quest’esperienza fantastica.

Crociera nella Baia di Halong: durata

Crociera nella Baia di Halong

Come già accennato prima, grazie alla vicinanza di Halong alla capitale Hanoi, ci sono tante opzioni per questo tipo di escursione: puoi decidere di visitarla in una o più giornate, in base al tuo tempo e alle tue esigenze.

Per visitare la Baia di Halong ci sono generalmente 4 possibilità:

  • Crociera in giornata senza pernottamento

  • Crociera di due giorni e una notte

  • Crociera di tre giorni e due notti

  • Crociera di due notti (una trascorsa in nave e una in un’isola, solitamente Cat Ba)

In un viaggio di 2 settimane in Vietnam, la cosa migliore è scegliere l’opzione da due giorni e una notti, che secondo me è stata perfetta ma volendo, se hai a disposizione 3 settimane, puoi valutare anche l’opzione da due notti anche tenendo un occhio sul budget. 

Per quel che riguarda invece l’opzione giornaliera, mi è stata sconsigliata da tutti: fra il tragitto in van di andata e ritorno passeresti circa 7 ore in strada e rimarrebbe davvero troppo poco tempo per goderti lo splendore della Baia. Logicamente, se i tempi sono davvero tirati, meglio un giorno che niente - è la stessa valutazione che ho dovuto fare io per Sapa.. ma piuttosto che tagliare su Halong ti consiglio di farlo su altre tappe. 

Crociera nella Baia di Halong: costi e come prenotarla 

Crociera nella Baia di Halong

Partendo dal presupposto che questa tappa/escursione è sicuramente quella che ti costerà di più nel tuo viaggio in Vietnam, resta il fatto che è un’attività imperdibile e su cui vale la pena investire.. ti garantisco che non te ne pentirai ma soprattutto, ti posso assicurare che spendere qualcosa in più cambierà in maniera decisiva la tua esperienza.

In linea generale, la crociera di due giorni e una notte ha tendenzialmente un costo che si aggira fra i 100-200 € a persona, incluso il transfer, i pasti e le attività sulla nave, di escluso ci sono solo le bevande.

Ciò che andrà ad influire sul prezzo è il periodo in cui viaggerai, la nave e il servizio scelto.

Le variabili sono sicuramente il periodo di viaggio, ma soprattutto il tipo di nave (ma anche la compagnia e di conseguenza la Baia di navigazione) e il servizio che sceglierai. 

La prenotazione è in realtà molto semplice: volendo ci sono centinaia di compagnie/navi a disposizione da confrontare fra cui scegliere, semplicemente cercando su booking.com proprio come se stessi prenotando un normalissimo hotel. Nelle informazioni troverai il programma proposto, i servizi inclusi/esclusi e i vari prezzi. 

L’alternativa è prenotare la crociera in un’agenzia locale online oppure in loco anche da Hanoi. 

Crociera nella Baia di Halong: quale compagnia scegliere

Kayak nella Baia di Halong, Vietnam

Per esperienza, ma anche in base a quello che ho letto nei vari mesi di ricerche prima di prenotare, mi sento di darti questo suggerimento: questa crociera è ciò su cui ti conviene investire in un viaggio in Vietnam. Scegliere una crociera di livello alto (anche definita luxury) è il fattore determinante per godersi o meno questa esperienza: ho sentito amici e letto di viaggiatori che per risparmiare hanno scelto un’esperienza di scarso-medio livello e ne sono usciti insoddisfatti e con pessimi ricordi: in questo caso, la scelta dell’agenzia e della nave davvero può condizionare la vostra esperienza. 

L’organizzazione, la nave e le cabine, le attività e i servizi minuziosamente curati sono tutti elementi che hanno reso la nostra crociera ad Halong incredibile ed indimenticabile, un’esperienza che non posso che consigliare e che rifarei senza cambiare nulla. 

Vivere una crociera è un’esperienza che non tutti riescono a vivere al meglio: le tante attività pianificate e gli spazi condivisi con sconosciuti possono non essere adatti a tutti per cui nel dubbio meglio trattarsi bene. Noi abbiamo deciso di “sforare” il nostro budget per quest’esperienza e magari cercare di risparmiare un po’ di più in altre tappe del nostro viaggio, come ad Hanoi o a Hue.  

I punti fondamentali che è bene valutare al momento della scelta dell’agenzia e della nave sono:

  • i servizi inclusi: quasi sempre il trasporto a/r dal vostro hotel di Hanoi (solitamente se all’interno del Quartiere Vecchio della capitale), tutti i pasti e le attività, mentre le bevande sono solitamente a pagamento; 

  • le politiche di cancellazione e rimborso: le crociere possono essere annullate da parte della compagnia anche con poco preavviso, solitamente in caso di maltempo; fai particolare attenzione alle clausole soprattutto se viaggi in un periodo a rischio;

  • il programma: solitamente il programma è tendenzialmente sovrapponibile fra opzioni della stessa durata. Il pick up ad Hanoi di prima mattina e l’arrivo al porto di Ha Long dopo circa 3-4 ore, dove si svolgono le pratiche per l’imbarco. Una volta sulla nave vengono assegnate le cabine, pranzo e nel pomeriggio le prime attività: solitamente kayak nella baia, relax sulla nave con aperitivo al tramonto e cena. La mattina dopo sveglia presto per una lezione di Tai Chi e colazione, sosta in grotta o in un isolotto seguita da un brunch sulla via del ritorno al porto. A questo punto solitamente si rientra ad Hanoi con il transfer. Le variazioni del programma dipendono da agenzia ad agenzia ma a grandi linee solitamente questo è quello che viene proposto per una crociera di due giorni e una notte.


Dopo varie settimane di ricerche su booking.com, su vari blog e dopo aver letto centinaia di recensioni, ho deciso di affidare ad Indochina Junk la nostra crociera nella Baia di Halong.

La mia crociera a Bai Tu Long con Indochina Junk

Dragon Legend, Indochina Junk - Vietnam
La Dragon Legend

Indochina Junk è senza ombra di dubbio una delle migliori (se non la migliore) agenzia in circolazione e una delle più longeve: la nostra crociera a bordo della Dragon Legend, la loro nave più bella, è stata semplicemente perfetta.

Ne ho letto tantissimo e mi sono buttata provando a scrivere una mail tramite i contatti reperiti sul sito e da subito si sono dimostrati all’altezza della loro fama.

Il motivo principale che mi ha guidata in questa scelta è che l’Indochina Junk è una delle poche agenzie ad avere il permesso di navigare nella Baia di Bai tu Long: qui ci sono sempre poche navi e le acque sono pulitissime. Questo ci ha permesso di fare un’esperienza tranquilla e serena e di non incontrare praticamente mai altre navi, se non altre due di passaggio la sera.


Dragon Legend, Indochina Junk - Halong Bay

Le procedure di prenotazione via mail, d’imbarco e di check in ad Halong rapide e ben organizzate, sono sempre stati rapidi e disponibili, e ci hanno anche fatto un piccolo sconto dato che non abbiamo usufruito del transfer di ritorno ad Hanoi e abbiamo proseguito verso Ninh Binh. Con Indochina Junk poi, a differenza di altre compagnie, sulla via del ritorno verso la capitale è previsto anche uno stop al villaggio tradizionale di Yen Duc in cui si assiste a uno spettacolo di marionette sull’acqua.

Il transfer in van da Hanoi è stato puntualissimo e a bordo di un mezzo lussuoso e super comodo, e il programma che ci avevano proposto è stato rispettato nei minimi dettagli. 

In più, la Dragon Legend è una nave sensazionale, sicuramente la più bella fra tutte quelle che abbiamo visto al porto e nella baia.. sembra uscita da un’altra epoca, con le sue rifiniture in legno e la cura in ogni dettaglio. Le cabine sono meravigliose, spaziose e pulitissime, con una vista mozzafiato sulla baia anche dallo splendido bagno in cui si staglia un’incredibile vasca da bagno.


I pasti sono un altro fattore incredibilmente positivo di questa crociera: colazione, pranzo e cena sono sempre stati abbondantissimi e con una scelta quasi eccessiva di piatti; dopo aver comunicato le mie esigenze di un menù vegetariano, mi sono state proposti quasi più piatti rispetto agli altri passeggeri. La sera abbiamo cenato sul ponte grazie al meteo favorevole ed è stata un’esperienza incredibile. 

L’organizzazione della attività è poi di qualità e per nulla insistente: se non vuoi partecipare puoi tranquillamente rimanere in nave e goderti qualche ora di relax, altrimenti seguirai il gruppo nelle varie attività sempre condotte in sicurezza spostandoti con una barchetta più piccola e indossando i giubbotti di salvataggio.  

Fra le altre note positive del programma di Indochina Junk vi segnalo una breve lezione di cucina prima di cena, in cui potrai tu stesso cucinare un piatto tipico della cucina vietnamita, la pesca alla seppia dopo cena (che per noi è stata poco proficua) e infine la visita al villaggio di pescatori di Vung Vieng e alla vicina pearl farm.

Infine, la ciliegina sulla torta: Indochina Junk è una delle poche compagnie che si impegna nella preservazione dell’ambiente e delle comunità locali aderendo al progetto“for a green Halong Bay” per combattere l’inquinamento nella baia. 


La mia crociera a Bai Tu Long con Indochina Junk: RIASSUNTO

Noi abbiamo optato per due giorni e una notte sulla Dragon Legend, la nave di punta di Indochina Junk per 215$ (200€) a testa - pagati per metà online in anticipo e saldata poi l’ultima parte in loco. Per le bevande (che erano escluse) abbiamo speso in totale 410.000 VDN (circa 16€).

La crociera si è svolta nella Baia di Bai tu Long con il seguente programma:

Giorno 1

  • 8:30 pick up dall’hotel ad Hanoi

  • fermata alla Ha Long Pearl farm sul tragitto verso Halong

  • check in e poi imbarco per le 12:30

  • briefing ed assegnazione delle cabine

  • 12:45 pranzo 

  • relax

  • visita alla splendida grotta nascosta di Thien Canh Son, incredibile giro in Kayak nella baia e infine relax con tanto di bagno nella spiaggia di sabbia bianca di Hon Co Island

  • cooking show (noi abbiamo preparato - e mangiato - i banh xeo) o aperitivo al tramonto 

  • romantica cena sul ponte (meteo permettendo)

  • pesca di seppie purtroppo poco proficua

Giorno 2

  • 6:30 lezione di Thai Chi sul ponte

  • 7:00 colazione

  • 7:45 visita al meraviglioso villaggio galleggiante di pescatori Vung Vieng sulle imbarcazioni tipiche e visita alla vicina pearl farm con possibilità di acquistare perle e gioielli

  • 10:00 check out

  • 10:15 brunch

  • 11:15 arrivo al porto 

Una volta rientrati al porto di Ha Long, in base al tuo itinerario puoi rientrare ad Hanoi con il transfer dell’Indochina Junk, oppure proseguire il tuo viaggio verso sud, come abbiamo fatto noi. 

Abbiamo preso un Grab per pochi centesimi fino alla stazione degli autobus e da qui abbiamo preso un bus che ci ha portati fino a Tam Coc. Se preferisci sappi che, su richiesta, il transfer per Ninh Binh può organizzarlo Indochina Junk: ricordati di domandarlo nelle mail di prenotazioni quando comunichi se non rientri ad Hanoi con loro. 


Villaggio galleggiante di Vung Vieng

Un piccolo paragrafetto a questo splendido villaggio è più che dovuto: questo villaggio di pescatori è infatti uno dei quattro più antichi villaggi galleggianti nella provincia di Quang Ninh ancora esistenti fino ad oggi.

Vung Vieng si trova nel cuore della Baia di Bai tu Long, che una volta era un noto snodo commerciale piena di navi e barche provenienti dalla Cina e altri paesi.

Vung Vieng un tempo era un ricco villaggio di pescatori famoso per la sua coltivazione di perle e oggi è ancora possibile avere uno scorcio di ciò che era: avventurarsi alla scoperta di questo villaggio galleggiante a bordo delle imbarcazioni tipiche è un'emozione imperdibile e indispensabile per conoscere meglio la tradizione e il passato del Vietnam.

Durante il giro in barca solitamente si ha anche modo di ammirare Hang Cao, la famosa grotta considerata un santuario naturale da parte degli abitanti del villaggio che si recano in questo luogo per pregare e portare offerte in cambio di benedizioni e buoni auspici.

Al termine del tour ci si ferma nella pearl farm per ammirare la coltivazione di perle e come queste vengono lavorate, con la possibilità di acquistarne anche qualcuna.


Crociera nella Baia di Halong: cosa portare

Per la crociera nella Baia di Halong non servono particolari accorgimenti per quel che riguarda il bagaglio ma lascia che ti dia qualche suggerimento per viverti al meglio quest’esperienza:

  • per il giro in kayak e la visita alla grotta l’ideale è indossare delle classiche scarpette da scoglio, in modo da poterle bagnare ma anche di non scivolare sulle superfici umide e scivolose della caverna. In alternativa puoi indossare delle semplici infradito facendo molta attenzione!

  • nella grotta di Thien Canh Son ci sono tantissime zanzare: è il posto dove ne abbiamo trovate di più in tutto il paese, per cui è bene portare con te un buon repellente che contenga l’insetto-repellente DEET almeno al 50%. Io di solito utilizzo il Jungle Formula Molto Forte Spray, consigliato in aree ad alto rischio di malaria e di altre malattie trasmesse da insetti come la Dengue;

  • forse scontato ma preferisco sempre ricordartelo: mi raccomando il burrocacao con SPF (per me il migliore in circolazione è lo Stick Connettivina Sun) e anche una crema solare per il viso e le spalle: non sottovalutare il cielo spesso coperto perchè ti garantisco che picchia comunque tantissimo e a fine giornata sarai ustionato;

  • per quel che riguarda l’abbigliamento, a meno che tu non viaggi nel periodo invernale, porta con te abbigliamento leggero e comodo, che si possa bagnare durante la gita in kayak (bene avere il costume sotto nel caso tu decida di fare un bagno), e qualche vestito leggero per la nave. Mi raccomando il cappellino per le escursioni in barca.

Indochina Junk fornisce inoltre una sacca stagna a ciascuno in modo da poter riporre gli oggetti personali e tenerli al sicuro dall’acqua durante l’escursione in Kayak, per cui non è necessario portarla.


Eccoci al termine di questa mia piccola guida per una crociera perfetta nella Baia di Halong: hai tutte le informazioni necessarie per organizzare al meglio quest’esperienza che ti garantisco sarà indimenticabile! 

Per qualsiasi dubbio o domanda non esitare a contattarmi scrivendo qui sotto nei commenti oppure tramite mail; sarò felice di aiutarti!


Inoltre, ti consiglio di dare anche un’occhiata all’intero itinerario del nostro viaggio in Vietnam per capire come strutturarlo e dove/come inserire al meglio la tua crociera ad Halong LEGGI ANCHE: Itinerario di 2 settimane in Vietnam da Nord a Sud del paese, più l’alternativa da 3 settimane

Per approfondire tutte le altre tappe del nostro viaggio invece, ti rimando ai singoli articoli:

- Vietnam del Nord : Hanoi - Cosa vedere ad Hanoi

- Vietnam del Nord : Sapa - Sapa e l’estremo nord del Vietnam

- Vietnam del Nord : Ninh Binh - Cosa vedere a Ninh Binh

- Vietnam Centrale : Hue - Hue, l'antica città imperiale

- Vietnam Centrale : Da Nang e le Isole Cham - Al mare in Vietnam: Da Nang e le Isole Cham

- Vietnam Centrale : Hoi An - Cosa fare a Hoi An, la città delle lanterne

- Vietnam del Sud : Ho Chi Minh City - Alla scoperta di Ho Chi Minh City, la vecchia Saigon

Se invece non sei ancora convinto del fatto che il Vietnam possa essere la meta perfetta per il tuo prossimo viaggio, allora lascia che ti dia almeno 10 motivi per cui il Vietnam è sicuramente la scelta giusta! LEGGI ANCHE: 10 motivi per andare in Vietnam e vivere un viaggio memorabile

Se invece ti ho già convinto, dai un’occhiata alla mia -non tanto mini- guida su come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam e LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam in sole 10 mosse,

Mi raccomando: continua a seguirmi per non perdere i prossimi aggiornamenti e le altre tappe del nostro itinerario in Vietnam.. ti consiglio di iscriverti alla newsletter in modo da ricevere tutte le novità!

Non dimenticarti di lasciare un like o un commento se il post ti è piaciuto o ti è stato utile!


có một chuyến đi tốt - buon viaggio in Vietnamita

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page