top of page
  • Immagine del redattoreVanessa Valenti

Cosa vedere a Ninh Binh: guida completa a Trang An, Tam Coc e Hang Mua

La prima cosa che devi sapere è che quando mi riferisco a Ninh Binh intendo la provincia che si trova nella parte meridionale del Delta del Fiume Rosso, a circa 80 km a sud di Hanoi, e non l’omonima città in sè per sè..

Hang Mua, Ninh Binh, Vietnam
Hang Mua

Questa zona è una delle tappe di questo viaggio in Vietnam che mi ha lasciata senza fiato, forse una delle mie preferite: verdi campagne piene di risaie si alternano a fiumiciattoli e montagne calcaree con incredibili grotte creando una piccola Halong Bay terrestre (così viene chiamata questa zona).

La mia precisazione iniziale infatti è dovuta al fatto che spesso ci si riferisce a questa meta tanto amata dai turisti come Ninh Binh, che è la città principale della zona nonché il capoluogo della provincia, ma ciò che davvero attrae viaggiatori da tutto il mondo sono Trang An e Tam Coc. La città in sé non ha molto da offrire, a parte alcuni templi e pagode ed un bel parco vicino al fiume Day; basta però allontanarsi di qualche chilometro dal centro per trovare paesaggi incredibili, una natura rigogliosa, antiche cittadelle e templi buddhisti ricchi di fascino e storia.

Noi abbiamo alloggiato in un posto da sogno, nella campagna di Trang An, e poi abbiamo esplorato la zona in autonomia in motorino: abbiamo fatto un giro in barca a Tam Coc, visitato la Vin Bing Pagoda e l’antica capitale Hoa Lu, ma ciò che davvero ci ha rubato il cuore è stata la vista mozzafiato da Hang Mua al tramonto sulla valle. Inutile cercare di spiegare la pace, i colori e la bellezza di quella vista.. Se ti stai chiedendo se vale la pena visitare Ninh Binh, allora la risposta è senza dubbio “sì”!

E ora scopriamola insieme!

Vista su Tam Coc da Hang Mua, Vietnam
Hang Mua

La provincia di Ninh Binh all’interno di un itinerario di 2 settimane in Vietnam

Spero tu stia seguendo questo viaggio in Vietnam tappa dopo tappa, quindi saprai già che la parte più difficile dell’organizzazione fai da te, in questo caso, è principalmente costituita dalla costruzione dell’itinerario: ci sono tante, davvero troppe cose meravigliose da scoprire ed esplorare.  La provincia di Ninh Binh è stata una delle mete che attendevo con più entusiasmo e carica di aspettative che, come puoi capire già dalle sole foto, sono state altamente superate! 

Ci troviamo ancora nel Vietnam del Nord - questa infatti, oltre a Sapa e alla Baia di Halong, è l’ultima tappa del nostro tour nel nord - più precisamente a circa 80-90 km a sud dalla capitale Hanoi.

Questa è una delle tappe più sensazionali del nostro viaggio in Vietnam, per cui ti consiglio vivamente di inserirla nel tuo itinerario e di dedicarle il tempo che merita. Noi abbiamo deciso di inserire la provincia di Ninh Binh subito dopo la nostra crociera nella Baia di Halong, avendo più senso scendere direttamente a sud senza dover ripassare da Hanoi: abbiamo guadagnato tempo, chilometri e ovviamente anche risparmiato un po’ sui trasporti. 

Tutto il nostro tour del Nord del Vietnam è stato un vero e proprio incastro preciso e minuzioso, in modo da riuscire a fare tutto: per me Sapa, Ha Long e Ninh Binh erano irrinunciabili, e tornassi indietro non cambierei nulla, se non forse fare tutto con un po’ più di tranquillità. 

Hang Mua, Ninh Binh, Vietnam
Hang Mua

Partiamo dal fatto che per visitare la provincia di Ninh Binh vi servirà almeno - e sottolineo almeno - una giornata piena se ti sposti in motorino; se invece scegli di muoverti in bicicletta considera due giorni pieni. Le principali attrazioni e punti d’interesse sono tutti abbastanza raccolti e con il motorino ottimizzi tantissimo i tempi.. noi siamo riusciti a fare tutto ciò che avevamo in programma con estrema calma: io mi sono pure fatta il semipermanente alle unghie in centro a Tam Coc, subito dopo pranzo! 

Data la vicinanza ad Hanoi, è consigliabile raggiungere la Baia dalla capitale o da Halong, in base al tuo itinerario: in circa 2-3 ore di viaggio in bus/van  - da entrambe le partenze - si arriva nei pressi di Ninh Binh.

Noi abbiamo fatto in questo modo: terminata la crociera ad Halong Bay verso le 12, siamo subito partiti verso sud alla volta di Ninh Binh, dove siamo arrivati nel tardo pomeriggio. Ci siamo goduti un po’ il nostro meraviglioso alloggio, di cui parleremo tra pochissimo, e la mattina dopo siamo partiti belli carichi per l’esplorazione della zona in motorino. Dopo un’intera giornata nei dintorni di Ninh Binh e un tramonto mozzafiato ad Hang Mua siamo rientrati nel nostro alloggio dove ci siamo lavati e cambiati, abbiamo chiuso le valigie e dopo cena siamo partiti con uno Sleeping Bus verso l’estremo nord del Vietnam, destinazione Sapa! Per saperne di più LEGGI ANCHE: Sapa e l’estremo nord del Vietnam: come organizzare un trekking tra risaie e villaggi locali

Ninh Binh, Vietnam

So che così a primo impatto può sembrare un itinerario molto arzigogolato e complesso, a tratti senza senso, ma dopo varie simulazioni e conteggi in termini di ore di viaggio, kilometri e costi, questa era l’opzione più conveniente. Se da Ninh Binh fossimo rientrati ad Hanoi per poi prendere il famoso treno per Sapa, ci avremmo messo molto più tempo e soldi: da Ninh Binh ad Hanoi sono circa 2 ore e mezza di autobus, poi bisognava arrivare alla stazione e prendere il treno che impiega altre 8 ore per arrivare a Sapa. Così invece, con uno sleeping bus diretto Ninh Binh-Sapa in 7 ore siamo giunti direttamente a destinazione a un costo inferiore del solo treno Hanoi-Sapa. Per noi era più comodo fare in questo modo, ma il bello del Vietnam è proprio l’infinità di possibilità a disposizione e la semplicità con cui è possibile costruire il proprio itinerario e cambiarlo all’ultimo momento. Se vuoi saperne di più in merito al nostro allora LEGGI ANCHE: Itinerario di 2 settimane in Vietnam da Nord a Sud del paese, più l’alternativa da 3 settimane


Dove alloggiare a Ninh Binh

La maggior parte dei turisti che visitano la provincia di Ninh Binh scelgono di alloggiare nei pressi del centro di Tam Coc, dove ci sono tanti ristoranti e negozi. 

Noi abbiamo fatto una scelta differente ma che, secondo me, ci ha premiato tantissimo: per il nostro soggiorno a Ninh Binh ho scelto il Trang An Lamia Bungalow,  il più bello fra tutti gli alloggi che abbiamo provato in questo viaggio.

Si tratta di una struttura un po’ sperduta e immersa nel verde di Trang An: ti dico solo “wow!”. 

Abbiamo preferito di gran lunga il paesaggio, la tranquillità e il comfort rispetto alla vicinanza e alla comodità: dipende totalmente da ciò che cerchi e cos’è prioritario nel tuo viaggio. 

Il Trang An Lamia Bungalow è a conduzione familiare e la coppia che lo gestisce è meravigliosa e disponibile: si sono occupati di prenotare lo sleeping bus per Sapa (700.000 VND a testa) e il taxi per la stazione degli autobus (180.000 VND tot) il giorno successivo al nostro pernottamento e ci hanno messo a disposizione il bagno per fare una doccia e sistemarci dopo la giornata passata a esplorare la zona.

Sempre al Lama abbiamo noleggiato il motorino per la nostra giornata di esplorazione e sempre qui abbiamo cenato entrambe le sere: la cucina è tipica e semplicemente deliziosa e ad un ottimo prezzo! Vale davvero la pena! 

Non posso che consigliarti di alloggiare qui durante il tuo soggiorno a Ninh Binh: per saperne di più in merito al Trang An Lamia Bungalow LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam in sole 10 mosse


Come raggiungere Ninh Binh

Ecco una bella notizia: arrivare a Ninh Binh è facile, non importa da dove arrivi, se da Hanoi, Ha Long o da Sapa. 

Grazie all’ottima rete di autobus, riuscirai senza problemi ad arrivare a destinazione spendendo pochissimo: l’unica cosa a cui fare attenzione è la destinazione finale della corsa: Ninh Binh City o Tam Coc. Se l’autobus ti lascia a Ninh Binh, da lì dovrai prendere un taxi. 

Noi siamo arrivati a Tam Coc con in mini-van preso sul momento dalla stazione degli autobus ad Ha Long: in 3 ore e mezza ci ha portati direttamenti al nostro alloggio, il Trang An Lamia Bungalow. In realtà per arrivare al nostro hotel ha voluto un sovrapprezzo di pochi spiccioli, in quanto era un po’ fuori dal centro: ma tutti gli altri viaggiatori sono stati portati direttamente senza aumento del costo. Noi abbiamo speso 500.000 VND totali per due persone (circa 9,5€).

Come forse avrai già letto, il miglior motore di ricerca per i trasporti in Vietnam è 12go asia: qui troverai le migliori soluzioni e potrai anche prenotare direttamente. 

Per saperne di più sui trasporti in generale e su quelli in bus allora LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam in sole 10 mosse

Volendo, sappi che ci sono anche molte compagnie turistiche che offrono tour di uno o due giorni nella zona di Ninh Binh con partenza da Hanoi. Personalmente non sono un'amante dei tour organizzati, come saprai preferisco la libertà di poter fare quando e come voglio, per non parlare poi del fatto che muoversi autonomamente è anche l’opzione più economica. Per la facilità di organizzare il trasporto a Ninh Binh, ti consiglio tutta la vita di fare da solo. 


Quando andare a Ninh Binh 

Nella provincia di Ninh Binh, che come abbiamo visto è parte del Vietnam del Nord, il clima è molto simile a quello di Hanoi. Si tratta di un clima subtropicale, con un'estate calda e umida, temperature medie vicine ai 30° C e piogge abbastanza frequenti ed abbondanti, soprattutto in Agosto e Settembre, mentre in inverno la media scende attorno ai 16-18° con precipitazioni minori in quantità ma comunque spesso presenti e cielo grigio, accompagnato da nebbie mattutine.

In linea generale il periodo migliore per visitare questa zona è la primavera, quindi nei mesi da Gennaio ad Aprile, con un clima fresco e piacevole.

Per valutare il periodo migliore per il tuo viaggio in Vietnam allora LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam in sole 10 mosse


Come muoversi a Ninh Binh

Come muoversi a Ninh Binh

Nella provincia di Ninh Binh ci sono tantissime cose da vedere e il modo più semplice per spostarsi a Ninh Binh e raggiungere tutte queste attrazioni turistiche è in motorino. 

Il motorino lo puoi noleggiare direttamente dove alloggi - come abbiamo fatto noi  o da un hotel vicino, a un costo di circa 150.000 VND al giorno. 

Al Trang An Lamia Bungalow ci hanno fornito il motorino per l’intera giornata e due caschi a 150.000 VND (circa 5,5€) mentre un pieno di benzina ci è costato circa 65.000 VND. Per approfondire la questione guida di un motorino, patente e se sia legale o meno, ti rimando all’articolo dove ne parlo approfonditamente, dato che è una questione un po’ complessa! LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam in sole 10 mosse

Un'altra opzione è quella di noleggiare una bicicletta ma, siccome alcune località sono distanti più di 10 km l’una dall’altra, in bicicletta può risultare difficile e faticoso, soprattutto nelle giornate molto calde e umide. Sicuramente, se scegli l’opzione bicicletta, dovrai considerare almeno 2 giorni pieni per esplorare a fondo la zona.

In alternativa puoi anche optare per spostamenti in taxi utilizzando Grab.


Cosa vedere a Ninh Binh

Tour in barca a Tam Coc, Ninh Binh
Tour in barca a Tam Coc

L’area di Ninh Binh è fra le più sensazionali di tutto il Vietnam per i suoi caratteristici paesaggi, che le hanno conferito il soprannome di “Halong Bay Terrestre”.

Alcuni degli scenari più belli di Ninh Binh sono accessibili solo in barca: il modo migliore per ammirare le risaie e le montagne circostanti infatti, è quella di fare un giro in barca a Trang An o a Tam Coc, fra grotte e formazioni carsiche che creano paesaggi ultraterreni. La popolazione locale si dedica soprattutto all’agricoltura, coltivando riso ed ortaggi, oltre che al turismo, settore in forte crescita negli ultimi anni.

Ma a Ninh Binh sorge anche l’antica capitale Hoa Lu, , dove si trovano gli edifici dell’antica e prima capitale del Vietnam, ma anche la Bin Bin Pagoda e la mia preferita Hang Mua, che ci ha regalato una vista indimenticabile sulla valle tinta dei colori del tramonto. 

Dal 2014, Trang An, la vicina Tam Coc e Hoa Lu fanno tutte parte dei siti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Ma scopriamo nel dettaglio ognuno di questi luoghi imperdibili nella provincia di Ninh Binh.

Tam Coc, Ninh Binh
Tam Coc

Trang An

Trang An è un’area paesaggistica situata a circa 7 km da Ninh Binh che si caratterizza per laghi e corsi d’acqua, grotte e montagne calcaree di bellezza molto simile a quelle della baia di Halong, ma senza ovviamente il mare.

Come già accennato, il miglior modo di visitare questa zona è con un tour a bordo di piccole imbarcazioni della durata di circa 2-3 ore che ti permetterà di esplorare alcune delle grotte naturali che l’acqua ha creato nel corso dei secoli e all’interno di cui sono state trovate testimonianze di insediamenti umani risalenti a 30,000 anni fa! 

Il tour in barca è molto caratteristico in quanto viene fatto a bordo di piccole  imbarcazioni a remi che hanno una particolarità che le rende uniche nel suo genere e famose in tutto il mondo: sia i barcaioli di Trang An che quelli di Tam Coc infatti, remano con i piedi… hai capito bene: queste barche filano silenziosamente sull’acqua grazie alla forza delle gambe di vogatori locali che “pedalano” sui remi come delle piccole ranocchie. 

Nel complesso di Trang An è possibile scegliere fra 3 differenti tour che includono una breve visita a 3 templi e da 3-9 grotte, tutti e tre al prezzo di 250.000 VND a persona (circa 9,5 €), più 15.000 VDN (circa 50 cent) per il parcheggio del motorino.


Tam Coc

Tam Coc - Bich Dong è l’altra area paesaggistica di Ninh Binh celebre per il suo sistema di grotte calcaree: anche in questo caso, come per Trang An, il miglior modo per esplorare questa zona è sicuramente in barca.

Tam Coc in lingua Viet significa letteralmente “Le Tre Grotte”, che sono l’attrazione principale del tour insieme allo spettacolare scenario creato dalle montagne calcaree e le risaie ai loro piedi. Le 3 grotte principali sono rispettivamente Hang Ha, lunga circa 100 metri, Hang Hai, di circa 70 metri, ed infine Hang Ba, la più piccola, e tutte e 3 sono attraversate durante il suggestivo giro in barca a remi (la modalità è la stessa che per Trang An) della durata di circa 2 ore, sul fiume Ngo Dong. Al termine del tragitto, prima di tornare indietro, c’è una piccola sosta a un tempio davvero suggestivo che abbiamo particolarmente apprezzato.

Il giro in barca a Tam Coc costa 120.000 VND (circa 4,4 €) a testa per passeggero, in più bisogna pagare 150.000 (circa 5,5 €) per la barca che può ospitare massimo 3 passeggeri. Il parcheggio per i motorini invece ha un costo di 15.000 VND per mezzo.

Se decidi di fare il tour in barca a Tam Coc ti consiglio di andarci la mattina presto in modo da evitare la folla di turisti e le ore centrali della giornata. 


Tam Coc o Trang An?

Tam Coc e Trang An sono molto simili per quanto diverse e probabilmente, come abbiamo fatto noi, ti starai chiedendo se ha senso visitarle entrambe o è sufficiente una delle due. 

Tam Coc, Ninh Binh
Tam Coc

Dopo varie ricerche e aver dato un’occhiata in loco, noi siamo arrivati a questa conclusione: se hai solo una giornata piena a disposizione per esplorare questa zona, allora scegli solo uno dei due tour in barca, se invece hai due giorni puoi pensare di farli entrambi.

A questo punto, mi chiederai quale dei due ha più senso visitare.. le risposte che ho trovato io sono state spesso contrastanti e non sono arrivata a una conclusione definita, ma ti riporto le informazioni che ho raccolto io e ciò che ha guidato la nostra scelta: noi infatti abbiamo deciso di fare solo Tam Coc, e non tanto per una questione di tempo. A Trang An infatti ci siamo andati, abbiamo dato un’occhiata e siamo arrivati fino alla biglietteria, ma lì abbiamo deciso di non farla.

Queste sono le motivazioni che ci hanno portato a questa scelta:

  • la somiglianza fra i paesaggi,così come l’imbarcazione e i vogatori che remano con i piedi;

  • la durata: il giro di Tam Coc è di circa 2 ore, mentre quello di Trang An circa 3 ore e mezza - onestamente, dopo due ore noi eravamo più che soddisfatti, di più penso che forse mi sarei annoiata, senza contare che il sole scotta parecchio, pur avendo il cappello;

  • il costo: in 2 persone il giro di Tam Coc è più economico rispetto a Trang An in quanto 120.000 per due persone + 150.000 di barca sono 390.000 VDN totali, contro i 500.000 totali per Trang An (250.000 a testa);

  • il corso d’acqua attraversato nel giro di Tam Coc scorre in mezzo alle risaie, creando una vista più suggestiva, a nostro parere;

  • il giro di Tam Coc ci è stato descritto come più naturale e meno turistico, rispetto a quello di Trang An che ultimamente è preso d’assalto dai turisti.

Tempio Thai Vy, Tam Coc

A discapito di Tam Coc aggiungo però che il tour di Trang An include alcuni templi e pagode lungo il tragitto, mentre Tam Coc tocca solo il Tempio Thai Vy. 

Alla luce di queste considerazioni noi abbiamo optato per Tam Coc e ne siamo rimasti incredibilmente soddisfatti: onestamente non avevamo molta voglia di farci altre 3 ore in barca per ammirare un paesaggio sovrapponibile. 

Detto questo, il mio consiglio è quello di farsi guidare dalle tempistiche a disposizione per questa zona: se hai un solo giorno scegli uno dei due tour in barca, altrimenti valuta di farli entrambi. Nel primo caso, in definitiva non so dirti quale dei due sia meglio ma posso garantirti che il giro di Tam Coc è stato molto bello e suggestivo e che vale sicuramente la pena, e aggiungerei anche il fatto che secondo me è della durata perfetta.

Qualsiasi giro scegliate, sappi che i vogatori si aspettano una mancia al termine del tour, e che spesso ti verrà chiesto di comprargli qualche snack durante il giro: è infatti è molto frequente venire accostati da locali in barca che cercheranno di venderti qualche cocco fresco o dei piccoli snack. 

Che tu scelga Tam Coc o Trang An, ti consiglio caldamente di portarti un bel cappello e una buona scorta di crema solare: 2-3 ore in barca totalmente esposti al sole, in una giornata senza nuvole, ti costeranno una bella ustione, credimi! 


Tam Coc (paese)

Quando si parla di Tam Coc ci si riferisce quasi sempre al celebre tour in barca, ma devi sapere che è anche il nome dell’omonimo paesino che funge solitamente da base per l’esplorazione della provincia di Ninh Binh. 

Solitamente è la zona dove alloggiano i turisti: ci sono tantissimi b&B e guest house a ottimi prezzi, negozietti di artigianato locale e non, ristoranti, cafè, spa e anche noleggi per i motorini. 

I prezzi dei negozi sono eccellenti: se volete comprare souvenir o altra merce, qui abbiamo trovato i migliori prezzi di tutto il nostro viaggio.. ad averlo saputo avremmo comprato molta più roba! 

A Tam Coc (paese) non ci sono particolari attrazioni da visitare, eccetto il tour in barca, che parte proprio nel centro, ma te lo segnalo in quanto è un’ottima tappa dove fermarsi per pranzo, dove cambiare soldi contanti o dove trovare vari servizi che scarseggiano nella restante zona. 


Pagoda Bich Dong

Pagoda Bich Dong, Ninh Binh
Ingresso della Pagoda Bich Dong

La Pagoda Bich Dong si trova a circa 2-3 km dal centro di Tam Coc e quindi dal punto di partenza del tour in barca. 

L’ingresso è gratuito, dovrai solo pagare il parcheggio del motorino a 20.000 VND (circa 70 cent). 

La Pagoda Bich Dong è uno dei luoghi più iconici di Ninh Binh ed è famosissima per il suo celebre accesso su un piccolo ponte in pietra che attraversa uno stagno di fiori di loto e che sicuramente hai già visto spesso leggendo del Vietnam. In realtà si tratta di un complesso più ampio e interessante che comprende tre pagode risalenti al XV secolo e realizzate all’interno di grotte scavate nella montagna. 

La pagoda inferiore (Ha Pagoda) è situata ai piedi del rilievo e da qui si inizia una salita (abbastanza semplice e non troppo lunga) verso la pagoda centrale (Trung Pagoda), caratterizzata da una campana in bronzo del XVIII secolo, e poi alla pagoda superiore (Thuong Pagoda), l’ultima, dalla quale si gode una splendida veduta panoramica.

Nguyen Nghiem, Primo Ministro durante la Dinastia Le e padre di Nguyen Du, visitò il sito nel 1773 ed impressionato dalla bellezza del luogo, lo denominò Bich Dong, che letteralmente significa “La Grotta della Perla Verde”.

La “scalata” alle pagode superiori è abbastanza breve e su gradini di pietra: non ti preoccupare, nulla di troppo impegnativo a parte il caldo umido!


Hoa Lu, l'antica capitale 

Hoa Lu, l'antica capitale 

Hoa Lu, è l’antica capitale del Regno Dai Viet e costituisce uno dei principali siti storico-culturali del Vietnam oltre che essere incluso fra i Patrimoni Mondiali dell'Unesco. 

Fondata nel 968 d.C., Hoa Lu fu la capitale economica, politica e culturale di ben tre dinastie imperiali: la dinastia Đinh, la dinastia Lê e la dinastia Ly. Nel 1010, Ly Cong Uan trasferì la capitale del regno a Thang Long, l’odierna Hanoi.

Hoa Lu era caratterizzata da due aree distinte: la Cittadella Interna e quella Esterna, entrambe protette da muri di cinta e separate da un rilievo.Le imponenti formazioni carsiche che circondavano - e circondano tuttora - Hoa Lu, le garantivano protezione dagli eventuali attacchi nemici dell’Impero Cinese e del Regno Champa.

Attualmente ci sono solo le rovine di alcuni templi ma il complesso è comunque sensazionale e vale sicuramente la pena visitarlo: il costo dell’ingresso è di 20.000 VND a testa (circa 70 centesimi). Considera almeno un paio d’ore per una visita  abbastanza completa: il complesso è molto ampio.

Fra gli edifici che non puoi perdere puoi trovare:

  • Il Tempio dell’Imperatore Dinh Tien Hoang;

  • Il Tempio dell’Imperatore Le Dai Hanh;

  • La Pagoda Nhat Tru;

  • Il Tempio della figlia di Dinh Tien Hoang.


Hang Mua 

Hang Mua, che in lingua Viet significa “la grotta di Mua”, si trova ai piedi del monte Mua, e secondo me (ma vale anche per Enri) è la tappa più spettacolare di questo nostro tour nella provincia di Ninh Binh. 

L’attrazione non è tanto la grotta ma il punto panoramico che si trova in cima alla montagna e che si raggiunge con una scalata di circa 500 gradini in pietra.. si lo so, hai capito bene, 500 scalini da fare nel caldo umido della zona ma che ti garantisco valgono ogni goccia di sudore. Dalla cima della montagna si ha una visuale mozzafiato su Tam Coc: giuro, una delle viste più belle della mia vita.

Consiglio: tieni Hang Mua come ultima tappa del tuo tour di Ninh Binh e fai in modo di arrivare in cima per goderti il tramonto… mi ringrazierai! 

Il biglietto d’ingresso costa 100.000 VDN a testa (circa 3,7€) a cui dovrai aggiungere 20.000 VDN per il parcheggio.

Nel caso ti possa interessare, sappi che di fianco al parcheggio c’è un negozio in cui puoi noleggiare abiti tradizionali vietnamiti e farti truccare e acconciare i capelli per scattare fotografie scenografiche in cima alla montagna.

In realtà, la salita è piuttosto impegnativa in quanto lunga e ripida, ma con un po’ di pazienza e qualche litro d’acqua da bere, tutti possono arrivare in cima: prenditi il tuo tempo e sali con calma godendoti il panorama. Lungo la scalinata ci sono un paio di punti di ristoro in cui potrai acquistare acqua e qualche snack.

Hang Mua, Ninh Binh
Panorama dalla deviazione a circa 300 scalini

Dopo i primi 300 scalini circa, il percorso si divide in due: la scala principale, che continua a inerpicarsi lungo il fianco della collina verso sinistra, e un sentiero a destra che conduce ad un’altra piccola scalinata che si arrampica sulla collina di fronte e raggiunge un piccolo tempio molto suggestivo. Ti consiglio di prendere questa deviazione e poi rientrare sulla scalinata principale proseguendo fino in cima. 

Una volta in cima raggiungerai un tempietto dalla pianta quadrata e con il tetto a pagoda, costruito intorno ad una statua di Buddha. La pagoda è il punto di arrivo per la maggior parte delle persone, ma se vuoi rischiare il tutto per tutto ed essere coraggioso, poi proseguire ancora di qualche metro fino alla statua del dragone in pietra: si tratta di una serie di archi che formano una cresta sulla parte più alta e scoscesa della collina. I più avventati si spingono fin lì per osservare il panorama a 360° che dal tempio è precluso ma sinceramente non te lo raccomando: il passaggio dal tempietto al primo arco è sconnesso e pericolosissimo.. io ci ho provato ma c’era davvero tanta gente e ho davvero avuto paura, per cui ho desistito. 

Credimi, il paesaggio che potrai ammirare dal tempio e dalle panchine sottostanti è abbastanza sensazionale da non farti rimpiangere di non aver raggiunto il dragone: si tratta di uno spettacolo unico nella vita, uno dei momenti più memorabili del nostro viaggio in Vietnam.

Veduta su Tam Coc dalla cima di Hang Mua
Veduta su Tam Coc dalla cima di Hang Mua

Lago di Loto di Hang Mua

Il Lago di Loto è stato una sorpresa inaspettata e davvero meravigliosa: una volta entrati nel complesso di Hang Mua, senza dover pagare alcun sovrapprezzo, siamo infatti incappati in un gigantesco e incredibile Lago di Fiori di Loto ai piedi della montagna.

Da un lato la maestosa montagna Ngoc Long, dall’altro le risaie e al  centro si un lago di loto attraversato da un sentiero di legno che consente di camminare fra gli incantevoli fiori.

La fioritura raggiunge il culmine da Maggio a Luglio, ma è comunque un luogo incredibile in cui merita fare un salto, qualunque sia il periodo dell'anno in cui ci capiterai.

Lago di Loto di Hang Mua, Ninh Binh
Lago di Loto di Hang Mua

Bene, direi che a questo punto hai tutte le informazioni necessarie per poter esplorare al meglio Ninh Binh e le sue spettacolari attrazioni: fammi sapere, ma sono sicura che questa zona rimarrà una delle tue preferite in Vietnam. 

Dai un’occhiata all’intero itinerario del nostro viaggio in Vietnam per capire come e dove inserire la tua tappa a Ninh Binh LEGGI ANCHE: Itinerario di 2 settimane in Vietnam da Nord a Sud del paese, più l’alternativa da 3 settimane

Per approfondire le altre mete del nostro viaggio in Vietnam ti rimando ai singoli articoli:

- Da Nang e le Isole Cham - Al mare in Vietnam: Da Nang e le Isole Cham

Se invece non sei ancora convinto che il Vietnam sia la meta perfetta per il tuo prossimo viaggio, allora lascia che ti dia almeno 10 motivi per cui il Vietnam è sicuramente la scelta giusta! LEGGI ANCHE: 10 motivi per andare in Vietnam e vivere un viaggio memorabile

Se invece sei già convinto, dai un’occhiata alla mia -non tanto mini- guida su come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam e LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio fai da te in Vietnam in sole 10 mosse

Se sei interessato alla cucina vietnamita, a cosa assaggerai durante il tuo viaggio e quali piatti tipici non puoi assolutamente perdere, allora LEGGI ANCHE: Cosa mangiare in Vietnam - i piatti tipici più deliziosi e i posti migliori dove assaggiarli

Come sempre sono disponibile per qualsiasi informazione e chiarire qualsiasi dubbio. Scrivimi una mail o nei commenti qui sotto e non dimenticarti di lasciare un like e un commento se il post ti è piaciuto o ti è stato utile!


 

Vuoi partire per il Vietnam ma non sai da che parte iniziare? Allora lascia che ti presenti la mia mappa digitale del paese da nord a sud! Grazie a questa mappa potrai avere una base su cui costruire il tuo intero viaggio.

Si tratta di una mappa privata su Google Maps su cui troverai:

  • più di 50 luoghi da visitare divisi per città e zona

  • esperienze e attività personalizzate in base alla mia esperienza

  • dove pernottare 

  • dove mangiare 

Per ricevere la mappa GRATUITAMENTE puoi scegliere una di queste due modalità:

 seguimi su Instagram e richiedi la mappa direttamente tramite DM 

☞ iscriviti alla mailing list e richiedi la mappa qui sotto nei commenti o inviandomi una mail a: lethergo.it@gmail.com


 

có một chuyến đi tốt - buon viaggio in Vietnamita

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page