top of page
  • Vanessa Valenti

Cosa e dove mangiare a São Miguel, l'Isola Verde delle Azzorre

L'arcipelago delle Azzorre, situato nell'Oceano Atlantico, è composto da 9 isole: la principale e più grande São Miguel, poi Terceira, São Jorge, Pico, Faial, Flores,Graciosa, Corvo e infine Santa Maria.

Sono isole di origine vulcanica, selvagge, verdissime e incontaminate, e la cucina tradizionale rispecchia questo carattere semplice e naturale.

La cucina delle Azzorre si compone di pochi piatti semplici, fatti con ingredienti locali e freschissimi (data la posizione geografica di queste isole non è semplice né a buon mercato importare prodotti dalla terra ferma) e da piatti tradizionali della cucina portoghese.

Mangiare alle Azzorre è fra l’altro estremamente economico: il rapporto qualità prezzo è eccellente, per cui vi consiglio di provare di tutto e di godervi ogni pasto.

I piatti tipici si compongono di formaggi, manzo, pesce alla griglia, in umido o in zuppa e frutti di mare tipici di queste isole.

Fra i piatti più famosi della cucina delle Isole Azzorre, questi sono sicuramente i veri must che non potete non provare durante il vostro viaggio a São Miguel :

Cozido das Furnas, São Miguel - Isole Azzorre
  • Cozido das Furnas: il Cozido è forse il piatto più famoso e tradizionale dell’Isola di São Miguel, tipico del paesino di Furnas. Si tratta di un bollito di carne e verdure reso particolare dal fatto che viene cucinato per 6 ore in pentoloni di ghisa dentro a delle buche scavate nel terreno, sfruttando il calore delle sorgenti naturali tipiche dell’isola. Se passate dal Lagoa das Furnas (cliccate qui per leggerne di più) vero l’ora di pranzo, potrete assistere alla preparazione di questa ricetta e poi assaggiarla in uno dei ristoranti in paese! Sono tanti i ristoranti di Furnas che propongono il Cozido, ma se volete andare sul sicuro allora dovete andare da Tony’s, uno dei più rinomati - ricordatevi di prenotare o sarà molto difficile trovare posto!

  • Lapas: le Lapas sono una tipologia di frutti di mare tipica delle isole Azzorre e che non potete non provare! In italiano corrispondono alle nostre patelle, molluschi di mare dal sapore più simile alle ostriche che alle classiche cozze (anche come prezzo oserei dire!) Possono essere servite crude accompagnate da limone e prezzemolo oppure al forno o alla griglia!

  • Bacalhau: il baccalà è un’istituzione in Portogallo, e le Azzorre non sono da meno. Lo troverete letteralmente in ogni ristorante, e potrete assaggiarlo in diverse preparazioni!

Queijo, São Miguel, Azzorre
  • Formaggi: come già accennato, il formaggio é un prodotto protagonista nella cucina locale delle Azzorre; la maggior parte del formaggio portoghese “Queijo” proviene infatti da qui. Ne troverete di tantissime tipologie, dal morbido a quello più stagionato, quello all’aglio, al peperoncino, quello classico.. Avete l’imbarazzo della scelta e lo troverete servito da solo, magari accompagnato da pane e qualche deliziosa salsina - provate assolutamente quella di peperoni, è deliziosa! - o in preparazioni più complesse, come la fonduta!

Bolo Levedo, São Miguel, Isole Azzorre
  • Bolo Lêvedo: il bolo lêvedo è senza ombra di dubbio il mio grande amore di questo viaggio.. vi giuro che l’ho mangiato per 7 giorni ad ogni pranzo, e che sono tornata in Italia con una scorta che occupava praticamente mezzo zaino! Si tratta di una pagnottina di varie dimensioni, alta e sofficissima, piuttosto dolce e che può essere mangiata come dolce, con burro e marmellata oppure miele, o grigliato a mo’ di panino, con formaggio e prosciutto! Comunque lo mangiate, è semplicemente divino, e lo troverete letteralmente in ogni angolo delle Azzorre, anche al supermercato: si presta benissimo per un pranzo al sacco o una merenda anche da portare nei trekking - cliccate qui per leggere il post sui percorsi di trekking a São Miguel.

Pasteis de Nata, São Miguel Isole Azzorre
  • Pasteis de Nata: i pasteis de nata sono un’istituzione, non solo alle Azzorre ma in tutto il Portogallo (ne avevamo già parlato qui - cosa mangiare in Portogallo). Si tratta di piccole tortine di pasta sfoglia farcite con della cremae leggermente caramellate in superficie. Se mi seguite dal viaggio on the road in Portogallo dell’anno scorso allora sapete che io amo alla follia questi dolcetti, per cui non vedevo l’ora di mangiarne dei quintali.. ma sono rimasta un po’ delusa sinceramente! Non sono buone come quelle che abbiamo assaggiato a Lisbona o a Porto; fra l’altro attenzione a non confonderli con la Queijada, che esteticamente ci assomiglia parecchio.

Queijada, São Miguel, Isole Azzorre
  • Queijada: la queijada all’aspetto può ricordare un Pastel de Nata ma in realtà è una sorta di mini-cheesecake, fatta con tuorli, zucchero, farina e formaggio. Il sapore è piuttosto forte, molto formaggioso, forse troppo per i miei gusti, ma è assolutamente un dolce locale super tipico da assaggiare almeno una volta!

Ananas, São Miguel, Isole Azzorre
  • Frutta tropicale: le Isole Azzorre coltivano la maggior parte della loro frutta e grazie al clima mite, ha un’ampissima varietà di frutta tropicale di qualità eccellente. Dalle ananas, forse il frutto più rappresentativo dell’isola (a Ponta Delgada c’è una bellissima piantagione di ananas visitabile gratuitamente - cliccate qui per saperne di più), ma anche banane e frutti della passione. Sono tantissimi i dolci a base di questi frutti che troverete in tutti i ristoranti, ma soprattutto uno dei dessert tipici che leggerete sui menù di tutte le isole è una porzione di ananas fresca!

  • Tè Cha Gorreana: come avrete già forse letto nell’articolo dedicato alla guida su cosa fare e vedere a São Miguel, il Tè Cha Gorreana è una vera particolarità di questa isola. La piantagione a nord dell’isola produce tè verde da generazioni, e potrete trovarlo in tantissime varianti con diverse aromi: è davvero squisito e si presta benissimo per un souvenir diverso dal solito!

  • Arinto dos Açores: si tratta del vino vulcanico locale che non potete assolutamente non assaggiare! La tradizione vinicola portoghese è molto radicata ed estremamente famosa a livello internazionale, e le Isole Azzorre non sono da meno!


Ora che sappiamo quali sapori e piatti provare in un viaggio nell’isola di São Miguel, alle Azzorre, lasciate che vi parli dei migliori posti dove andare a mangiare una volta qui, suddivisi in base alla zona.


Ponta Delgada

Ponta Delgada, come abbiamo già detto nella Guida su cosa fare e vedere a São Miguel, è il capoluogo dell’arcipelago delle Azzorre, nonchè la città più grande e sicuramente, a mio parere, il miglior posto dove alloggiare, sia dal punto di vista dei servizi che dei collegamenti. La stessa cosa vale per l’offerta culinaria, qui troverete fra i migliori ristoranti dell’isola e le opzioni sono vastissime!

Cafè Central

Colazione Regionale, Café Central Ponta Delgada, Sao Miguel

Il Cafè Central è un’ottima opzione per la colazione: il locale è in una posizione fantastica, proprio sulla piazza principale Largo Matriz, davanti alla Igreja Matriz de São Sebastião.

Quello che vi consiglio assolutamente è di provare la loro Colazione Regionale, un insieme di panini (fra cui il Bolo Lêvedo) e marmellate locali, burro artigianale, formaggi freschi e una deliziosa porzione di ananas, il tutto proveniente direttamente dall’isola.

La porzione è decisamente abbondante, vi consiglio di prenderne una in due, e il prezzo è decisamente a buon mercato: 9,50 €.

La possibilità di fare colazione sullo splendido Largo Matriz, davanti alla Igreja Matriz de São Sebastião e questa deliziosa colazione locale sono le uniche due ragioni per cui vi consiglio questo posto, perchè per il resto c’è tanto da migliorare. L’interno è un comunissimo bar, e lo staff non è particolarmente cordiale!

A Tasca

A Tasca è senza ombra di dubbio uno dei ristoranti più rinomati non solo di Ponta Delgada ma di tutta São Miguel, motivo per cui c’è sempre una fila incredibile e no, non accettano prenotazioni!

Però questo è davvero un must, non potete visitare São Miguel senza cenare in questo posto, vi garantisco che merita davvero!

Ottenere un tavolo può sembrare un’impresa epica, ma seguite questi due consigli e vedrete che non sarà un’esperienza così traumatica:

A Tasca, São Miguel, Isole Azzorre
  • Presentatevi sul posto prestissimo, intorno alle 18:30-19:00 e lasciate il vostro nominativo: noi siamo arrivati alle 19:10 e c’era già una bella lista d’attesa, abbiamo dovuto aspettare circa 1 ora e mezza;

  • Dopo aver lasciato il vostro nominativo, armatevi di tanta pazienza e accomodatevi nel locale di fianco al ristorante: si tratta sempre di A Tasca, ma fanno solo vino e aperitivo. Ordinato un bel vino locale, qualche stuzzichino e accomodatevi nei tavolini di fronte al ristorante ad attendere il vostro turno, vi garantisco che il tempo volerà!

Cena da A Tasca, Ponta Delgada, Sao Miguel, Isole Azzorre

Per l’aperitivo abbiamo ordinato 4 calici di vino locale, provandone varie varietà (fatevi consigliare da loro) accompagnati da crocchette di baccalà e crocchette di verdure, il tutto per 19€. Inutile dirvi che era tutto delizioso, ottimo rapporto qualità prezzo.

Lo stesso vale per la cena, che si è fatta attendere a lungo, ma è stata una delle migliori del viaggio e ne è totalmente valsa la pena: qui abbiamo preso un caldo verde (una zuppa del giorno), un crocante de queso, una porzione gigante di baccalà in un piatto unico con vari contorni e una altri due calici di vino, per un totale di 32€.

Sul menù troverete solo piatti e ricette tradizionali con prodotti locali sempre freschissimi: super consigliato!

Taberna Açor

Taberna Acor, Ponta Delgada São Miguel, Azzorre

Taberna Açor è decisamente il mio ristorante preferito a São Miguel: il locale si trova nel centro storico della città ed è super tipico e alla mano, con un menù decisamente tradizionale, io l’ho semplicemente adorato!

Anche qui non accettano prenotazioni e è sempre molto affollato: come per A Tasca, il consiglio resta sempre quello di arrivare sul presto! Noi arrivando sulle 19.15 siamo riuscite ad ottenere un tavolino subito, senza dover aspettare!

E’ stata la nostra ultima cena alle Azzorre, e non ci siamo fatte mancare davvero nulla: abbiamo iniziato con del pane all’aglio con formaggio fuso sopra, poi un’eccellente fonduta di formaggio servita dentro a una pagnotta di pane gigante, una patata dolce arrosto, e uno spiedino di maiale e manzo con patate fritte e insalata accompagnando il tutto con 2 birre medie e 2 calici di vino. So che sembra assurdo ma abbiamo speso solo 36€ in tutto, in 2! Inutile dirvi quindi che il rapporto qualità prezzo è semplicemente ottimo, e che abbiamo mangiato divinamente! Super consigliato!

Casa da Rosa

Casa da Rosa, Ponta Delgada, São Miguel, Isole Azzorre

Casa da Rosa è stata una piacevole sorpresa in centro a Ponta Delgada: rispetto ai primi due ristoranti di cui abbiamo parlato, questo è un po’ meno tradizionale e con qualche piatto più internazionale.

L’abbiamo scelto per le opzioni vegetariane e vegane sul menù e devo dire che abbiamo mangiato davvero bene. Il prezzo è più alto rispetto la media, ma è un locale un po’ più curato e moderno, dove anche i piatti vengono serviti con una diversa attenzione,

Per quello che abbiamo mangiato comunque, il rapporto qualità prezzo è ottimo e ci tornerei senza ombra di dubbio: abbiamo preso un hamburger vegano, una rosa steak (una bistecca di manzo locale con contorno), 2 birre medie, 2 calici e una porzione di torta al formaggio di San Jose, spendendo 57€ in totale.

Tã Gente

Il Tã Gente - Wine Tapas & Gin è uno dei pochi locali “alla moda” sull’Isola e si presta benissimo per un aperitivo, per una cena a base di Tapas oppure per un drink dopo cena!

E’ sempre affollatissimo, ma noi con un po’ di pazienza siamo riuscite ad ottenere un tavolino per cena! Il menù non è vastissimo, ed è composto da una serie di tapas locali e altre più internazionali, e anche degli ottimi dolci.

Il posto è carino e abbiamo mangiato bene, però se vi devo dire che dovete assolutamente provarlo mentirei. Magari fateci un salto per un drink, oppure per cena ve lo consiglio se non trovate posto nelle opzioni di cui abbiamo già parlato, com’è capitato a noi!

Cais da Sardinha

Cais da Sardinha è un lounge restaurant situato sul vecchio porto, su Avenida Infante D. Henrique, con una splendida vetrata a vista sulla costa dell’isola e il mare.

Il locale è forse il più elegante e raffinato in cui siamo state, ma comunque il prezzo è accessibile. Il menù è prevalentemente a base di pesce, ma c’è anche qualche piatto di carne!

Ve ne parlo più per la bellezza del posto che per il cibo che non è male è, però nulla di eccezionale!

Louvre Michaelhense Bar Bistro Mercearia

Il Louvre Michaelhense è senza ommbra di dubbio il locale più bello di Ponta Delgada ed è situato in pieno centro!

Me ne hanno parlato benissimo e ne ho letto tanto durante le mie ricerche quando organizzavo il viaggio: purtroppo non siamo riuscite ad andare, è sempre molto affollato data la sua fama. Ve lo consiglierei sia per cena che per un drink!

Se riuscite a farci un salto fatemi sapere se ne vale la pena o meno e se è all’altezza della sua fama!

Plantação de Ananás dos Açores

Plantacao de Ananas dos Acores, Ponta Delgada São Miguel

Se volete assaggiare dell’ottima ananas, non posso che consigliarvi di fare un salto alla Piantagione di Ananas appena fuori dal centro di Ponta Delgada.

Oltre a poter visitare gratuitamente la piantagione e capire come viene coltivata, fermatevi nel bar fuori dalle serre: qui potrete avere una piccola degustazione gratuita di prodotti a base di ananas e ordinare dal menù una delle tante proposte a base di ananas locale freschissima o altra frutta tropicale coltivata sull’isola!

E’ tutto semplicemente delizioso!

Volendo potete anche acquistare la frutta o alcuni prodotti da portare a casa: io ho preso un liquore all’ananas buonissimo! I prezzi sono ottimi!


Furnas

Furnas è una delle cittadine più carine e famose dell’isola: si trova proprio al centro di São Miguel e nei suoi dintorni ci sono parecchie cose da vedere - cliccate qui per saperne di più.

Anche a livello culinario Furnas è parecchio famosa: sono due i piatti collegati a questo posto, il Bolo Lêvedo e il Cozido das Furnas!

Tony’s

Tony’s è il ristorante a cui pensi se parli di Cozido das Furnas: situato in centro a quest piccolo paesino, se passate di qui non potete non fare un salto, è una vera e propria istituzione! Locale un po' vintage, vecchio stile la cui specialità è senza dubbio il Cozido, un mix di carne di maiale, mucca e gallina accompagnati da diversi tipi di verdure: patate, spinaci e dal riso. Il piatto è piuttosto abbondante e ci mangiano bene due persone!

Ricordatevi di prenotare: Tony’s è sempre pienissimo e senza prenotazione non è possibile assistere alla preparazione del Cozido!

Queijaria Furnense

La Queijaria Furnense è un negozio/ristorante di formaggi locali situato in centro a Furnas, a una decina di metri di distanza dal Parque Terra Nostra.

Ci siamo fermate attratte dal bancone di formaggi, per comprarne qualcuno da portare in Italia, e alla fine abbiamo pranzato a metà pomeriggio! Ve lo stra consiglio perchè si mangia davvero bene e i formaggi sono ottimi!

Noi abbiamo scelto fra le varie selezioni e taglieri di formaggi, prendendone 3 diversi: tutti eccezionali, ognuno con una stagionatura e aroma diverso! Vi consiglio di provare anche un bel bicchiere di latte, freschissimo e munto da mucche dell’isola, davvero delizioso!

Il locale è molto spartano, ma lo staff molto gentile e il rapporto qualità prezzo è discreto: 3 taglieri di formaggi, una coca cola e un bicchiere di latte 26€ in tutto!

Bolo Lêvedo - Gloria Moniz

Per quel che riguarda il famosissimo e mio amatissimo Bolo Lêvedo, se volete fare una deliziosa colazione e base di questi soffici panini, farciti con dolce o salato, non posso che indirizzarvi da Gloria Moniz, a pochi passi dalla Casa Invertida.

Il locale è molto carino, un po’ nascosto - faticherete a imbattervici per caso - e oltre a degli ottimi Bolos, che vi consiglio nella mia versione preferita ovvero grigliati con il formaggio dentro, hanno anche un’impressionante varietà di pasticcini e torte che avevano un aspetto molto invitante!

Per due pasteis de nata, 2 Bolos grigliati con formaggio e formaggio e prosciutto abbiamo speso 7€. Ve lo consiglio caldamente, decisamente il Bolo Lêvedo più buono mangiato sull’isola!

Bolos Lêvedos - Rosa Quental

Bolos Levedos Rosa Quental, Furnas, São Miguel, Isole Azzorre

I Bolos Lêvedo di Rosa Quental invece ve li consiglio da asporto: si tratta di un forno specializzato in Bolos Lêvedos dal 1970 e che si occupa solo della vendita di questi soffici panini! Per intenderci, non ci sono tavolini, non vendono bevande, ne ve li farciscono: potete solo acquistarli per portarli a casa!

Io avevo adocchiato il posto la prima volta che siamo state a Furnas, per cui l’ultimo giorno mi sono fermata e ne ho acquistato un bel sacchetto da portare in Italia: una volta a casa li ho congelati e me li sono gustata anche nel mese dopo il mio rientro!

Sono buonissimi! Vi consiglio questa opzione anche in caso ne vogliate prendere da farcire a casa e portarli in trekking, sono nettamente più buoni ed economici di quelli che trovate nei supermercati!


Gorreana Tea Factory

Sulla costa nord dell’isola di São Miguel si trova la piantagione di Té Gorreana, la più antica e ad oggi unica piantagione di tè esistente in Europa: senza ombra di dubbio uno dei posti più suggestivi di quest’isola - per saperne di più cliccate qui.

La visita alla piantagione e alla fabbrica è gratuita e al termine del tour dentro l’edificio, subito dopo il negozietto - qui fra l’altro potete comprare il tè Gorreana al miglior prezzo dell’isola - si trova una splendida caffetteria.

Ve la segnalo per la vista mozzafiato sulle piantagioni di tè: non è un’esperienza da tutti i giorni sorseggiare una tazza di tè gorreana - varietà tipica delle Azzorre - ammirando uno spettacolo del genere. Se siete quindi in visita a questa meraviglia, non saltate la caffetteria.. merita davvero!


Vegetariani e Vegani alle Azzorre

Voglio essere onesta con voi: da vegetariani e vegani alle Azzorre non è semplicissimo, e vi parlo da semplice vegetariana.

La cucina si basa praticamente su latte, carne e pesce, per cui è stato un po’ impegnativo.

A pranzo ho mangiato per 7 giorni dei Bolos Lêvedos con il formaggio - per fortuna li amo - e per cena molto spesso formaggi, zuppe e qualche insalata. Questo è quello che troverete nei ristoranti normali.. la scelta è davvero poca, e per i vegani è ancora più tosta.

Per fortuna a Ponta Delgada ci sono un paio di posti specializzati in cui correre ai ripari: come vi ho già accennato, a Casa da Rosa c’era una sezione del menù dedicata, altrimenti io avevo trovato due posticini di cui ho letto molto bene!

  • Rotas da Ilha Verde: ristorante vegetariano

  • Santo Seitan: ristorante vegetariano e vegano

Ovviamente non è un’impresa impossibile, con un po’ di spirito di adattamento e di pazienza di certo non si muore di fame.. quel che voglio dire è che ovviamente c’è molta meno scelta rispetto a mete più turistiche e globalizzate, ma è un prezzo che si paga volentieri per un posto così autentico e selvaggio!


Qui finisce il nostro tour culinario a São Miguel, nelle Isole Azzorre: come per quel che riguarda le cose da fare, anche in cucina quest’isola riserva tantissime sorprese e sono sicura che non vi deluderà!

Se São Miguel è la vostra prossima meta, cliccate qui per leggere la mia breve guida in 6 mosse su come organizzare il vostro perfetto viaggio fai da te alle Azzorre.

Per approfondire il discorso camminate e trekking sull'isola, date un'occhiata al post dedicato - Trekking a São Miguel, nelle Isole Azzorre, tra vulcani, foreste e cascate, mentre se volete sapere cosa fare e vedere questo è il post che fa per voi: Itinerario di una settimana a São Miguel.


Spero che la lettura vi sia stata utile.. nel caso lasciate un like e ricordatevi di scrivermi per qualsiasi altra informazione vi serva!


Boa Viagem!



101 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti