top of page
  • Immagine del redattoreVanessa Valenti

Come organizzare un viaggio on the road in Marocco in poche semplici mosse

Il Marocco è una meta semplicemente sensazionale: offre una miriade di paesaggi diversi, dal mare alla montagna per finire al deserto rosso del Sahara. Noi l’abbiamo semplicemente amato.

La sua cultura, l’architettura incredibilmente elaborata e da Mille e una Notte, la cucina saporita e speziata, il profumo di menta che aleggia nei Souk.. non saprei davvero cosa scegliere se dovessi dire qual è la cosa che ho preferito di questo viaggio. Da Nord a Sud il Marocco è un paese semplicemente incredibile!

Considerato le Porte dell’Africa, offre una varietà infinita di attività e attrazioni, devi solo scegliere cosa vuoi fare, pianificare il tuo itinerario e iniziare a organizzare il tuo perfetto viaggio in Marocco.

In questo post vedremo passo a passo come organizzare un viaggio on the road in Marocco, e tanti consigli utili che ti aiuteranno a vivere al meglio questo paese. Parleremo di:

- budget e costi

- moneta, cambio valuta e pagamenti

- visto d'ingresso e assicurazione sanitaria

- voli per il Marocco

- come noleggiare un auto in Marocco e tanti consigli utili sulla guida

- dove alloggiare in Marocco

- clima marocchino e consigli su quando andare

- cosa mettere in valigia per un viaggio in Marocco

- telefonia, sim marocchine e wifi

- guide di viaggio per il Marocco

Mausoleo di Mohammed V - Rabat
Mausoleo di Mohammed V - Rabat

Budget per un viaggio on the road in Marocco di 9 giorni

Il Marocco è una meta relativamente economica e, con un po’ di attenzione e pochi accorgimenti, ti permetterà di fare tantissime cose senza rinunciare a nulla senza spendere chissà quale cifra! Logicamente tutto dipende dalle pretese che uno ha.. noi non ci siamo fatti mancare nulla e abbiamo praticamente sempre alloggiato in Riad molto carini, mangiato in bei locali e fatto tutto ciò che avevamo programmato di fare e siamo riusciti a stare dentro al budget di 1000€ a testa che avevo preventivato. Volendo è tranquillamente possibile spendere ancora meno!

Per intenderci: noi siamo stati in Marocco esattamente 8 giorni pieni + 2 di viaggio e 9 notti, e in totale abbiamo speso 880€ a testa in due - dentro ho inserito tutto: voli, noleggio auto e benzina, multe varie e autostrade, alloggi, cibo, escursioni, attività e souvenir.

Per farti un’idea dei prezzi A TESTA:

Volo con assicurazione ∓ 210€ a/r

Alloggi ∓ 220 € a testa per 9 notti

Noleggio auto 200-250€ per 9 giorni

Carburante - benzina 1,40€ al litro

Attività: molte gratuite, quelle a pagamento dai 2 ai 10€ l’una in media

Extra es: Lezione di cucina 32€ - Hammam + massaggio 62€

Pasti - colazione ∓ 5€, pranzo al volo ∓ 2-3€, cena ∓ 10€ (Marrakech ∓15-20€)

Man mano che analizzeremo le varie fasi dell’organizzazione di questo viaggio e le varie tappe vi riporterò i costi esatti di ogni cosa che abbiamo fatto per darti idee più precise e inserirò i link diretti di tutti i posti che abbiamo visto.


On the Road in Marocco

Moneta, cambio e pagamenti in Marocco

La moneta in vigore in Marocco è il Dirham marocchino (MAD) : 1 MAD = 0,092 € (aggiornato a Maggio 2023)

In tutte le città più grandi o turistiche come Casablanca, Rabat, Fès e Marrakech, ci sono tantissimi uffici di cambio che non chiedono alcun tasso di cambio.

Consigli utili:

  • come al solito ti sconsiglio di cambiare denaro in aeroporto: se proprio ti serve per il taxi allora cambia il minimo indispensabile, è super sconveniente;

  • sorprendentemente il cambio migliore l’abbiamo trovato a Marrakech a Piazza Jema el-Fnaa, probabilmente il luogo più turistico in tutto il Marocco;

  • molti hotel e riad non hanno il pagamento con carta di credito ma accettano solo i contanti, lo stesso vale per i taxi, molti ristoranti e quasi tutte le bancarelle nei Souk. Il contante è fondamentale;

  • Noi avevamo portato 300€ a testa ed è stato più che sufficiente nonostante abbiamo dovuto pagare molti alloggi in contante senza averlo preventivato (vi consiglio di verificare le modalità di pagamento prima della partenza in modo da organizzarti a dovere);

  • porta comunque una carta di credito nel caso tu debba prelevare: trovai gli sportelli automatici (ATM) ovunque e accettano i principali circuiti (Mastercard, Visa, Maestro, etc) ma ricorda di aver attivato l’opzione “MONDO” sulla carta prima di partire per poter prelevare contanti all’estero;

  • considera che quasi ovunque accettano comunque anche gli Euro - ovviamente con un cambio sfavorevole - ma se dovessi trovarti in difficoltà sappi che c’è anche quest’opzione;

  • nei Souk e prima di acquistare qualsiasi cosa CONTRATTA!! : riuscirai ad accaparrarti qualsiasi cosa tu voglia acquistare a circa la metà del prezzo originale.


Visto d’ingresso

Per entrare in Marocco per motivi turistici non è necessario alcun visto d’ingresso a meno che tu non intenda fermarti per più di 3 mesi.

E’ obbligatorio però essere in possesso di un passaporto in corso di validità.


Assicurazione Sanitaria e altri consigli sanitari

Sconto 15% assicurazione viaggi

Per un viaggio in Marocco raccomandano di fare un’assicurazione sanitaria che copra spese mediche ed eventuale rimpatrio aereo sanitario. Per una buona assicurazione sanitaria, facile e veloce da fare, e che abbia un buon rapporto qualità-prezzo ti consiglio Heymondo Assicurazioni Viaggi.

In pochissimi minuti puoi calcolare il tuo preventivo personalizzato inserendo alcuni semplici dati nel form e ottenere la tua polizza in un attimo a prezzi eccellenti!

L'assicurazione viaggio Heymondo ti offre una tutela completa dal punto di vista sanitario, Coronavirus incluso: copre spese mediche e ospedaliere, anticipo spese di prima necessità, operazioni di salvataggio e la possibilità di tornare a casa in anticipo de necessario. Io aggiungo semp're anche la copertura per il bagaglio smarrito o danneggiato, risarcendo una cifra pari al valore degli oggetti mancanti. La copertura in questo caso arriva fino a 1000-1500€ in base alla polizza scelta.

Esistono varie pollizze: Tranquillità, Top e Premium e puoi fare un rapido paragone fra cosa offre ciascuna e la differenza di prezzo!

Fra l’altro, io adoro la loro app: è comodissima e ti permette di avere sempre a portata di mano tutti i tuoi documenti e di contattare il servizio clienti per qualsiasi emergenza in tempo reale!

Ricapitolando.. se ancora ti stai chiedendo perchè dovresti scegliere di affidarti a Heymondo:

- SCONTO DEL 10% per i miei lettori : accedendo a questo link Let Her Go x Heymondo avrai uno sconto sulla tua prossima polizza;

- Nessun anticipo per spese mediche onerose. L'assicurato non deve sborsare soldi in anticipo: si tratta infatti di un'assicurazione di viaggio diretta che - in casi come gli USA - copre spese mediche fino a 10.000.000€;

- Annullamento franchigia: è una delle poche assicurazioni di viaggio internazionale che prevede questo servizio. Basta selezionare la relativa opzione e, con un piccolo sovrapprezzo, sarà fatto!

Che aspetti? Corri a fare la tua assicurazione viaggio e parti tranquillo e senza pensieri!

Heymondo assicurazione viaggi

L’acqua corrente del rubinetto è potabile nelle grandi città ma vi consiglio, specie fuori dai centri abitati, bere acqua in bottiglia ed evitare il ghiaccio nelle bevande. Non dovresti avere particolari problemi anche se noi abbiamo comunque preferito non rischiare e ci siamo sempre lavati i denti con l’acqua in bottiglia. Per quel che riguarda le vaccinazioni, non c’è nulla di obbligatorio ma sono consigliate A e B oltre che il tifo. Prima di partire consiglio una visita all’ambulatorio vaccinazioni internazionali presso la tua AUSL di competenza per valutare insieme ai medici competenti quali vaccini fare o meno. L’appuntamento è gratuito e pagherai solo i vaccini che farete (che comunque hanno costi contenuti).

In caso dovessi avere qualsiasi problema durante il viaggio, qui i contatti dell’Ambasciata d'Italia che si trova a RABAT:

2, Zankat Idriss Al Azhar B.P. 111 - Quartier Hassan

10000 Rabat, Marocco

Tel.: 00212 537 21 97 30

Fax: 00212 537 70 68 82

Cellulare di reperibilità (attivo per i casi d'emergenza nei giorni di chiusura degli Uffici): 00212 661 221324

E-mail: ambasciata.rabat@esteri.it


Voli per il Marocco

Oramai il Marocco è una metà gettonatissima per cui dall’Italia ci sono una miriade di voli fra cui scegliere, anche a prezzi molto vantaggiosi.

Solitamente i principali aeroporti fra cui scegliere sono quelli di Fès, Marrakech, Casablanca o Agadir. Tutto dipende dalle offerte che troverai ma soprattutto dal tipo di itinerario che hai in mente.

In qualsiasi caso la ricerca parte sempre da Skyscanner con cui vagliare le varie opzioni e i vari prezzi.

Volo per il Marocco - Casablanca

Noi avevamo in mente un itinerario ben preciso on the road che coinvolge la parte centro-nord del Marocco ed escludeva il sud e la parte costiera.. inoltre volevamo partire da Bologna per cui la scelta ricadeva fra un volo diretto di Ryanair su Fès o uno della Royal Air Maroc su Casablanca. Abbiamo optato per la seconda opzione che ci garantiva una partenza nel pomeriggio del Venerdì - sfruttando a pieno quindi i nostri giorni di ferie - e il bagaglio in stiva incluso nel prezzo.

Abbiamo prenotato su Volagratis spendendo 214€ a testa assicurando il volo con la polizza FullFlex che ci consentiva la cancellazione del volo con rimborso in caso di qualsiasi imprevisto anche non medico (non avevamo garanzia totale che ci venissero concesse le ferie). Il prezzo includeva inoltre un bagaglio da stiva da 23kg ciascuno (che mi serviva assolutamente per i vari acquisti che avevo in programma) e anche il pasto.

Questo è il piano di volo:

Ven 19 Maggio BLQ 17:35 - CMN 19:45

Dom 28 Maggio CMN 12:35 - BLQ 16:35

Se avete bisogno di prenotare il parcheggio in aeroporto vi consiglio il King Parking, che è quello a cui mi affido sempre io: ci siamo sempre trovati benissimo. Il parcheggio si trova a 5 minuti di macchina dall’aeroporto di Bologna (ma ce ne sono anche a Milano, Roma e altri aeroporti d’Italia, controllate sul sito). I prezzi sono sempre molto convenienti, e il servizio navetta è sempre rapido ed efficiente!


Spostarsi in Marocco

Noleggiare un auto in Marocco

Da quando abbiamo iniziato a sognare un viaggio in Marocco, per cui ti parlo di almeno qualche anno, l’idea è sempre stata quella di un bel ‘On the Road’. Va da sè che il noleggio di un auto era praticamente scontato ma solo dopo aver indagato un po’ la viabilità, la situazione delle strade e la praticabilità di un viaggio del genere ci siamo convinti e devo dire che è stato tutto molto più semplice di quel che pensavamo!

Secondo me girare il Marocco in autonomia in macchina è il modo migliore per esplorarlo liberamente, senza perdere nulla e nei tempi dettati dal proprio itinerario!

Il traffico c’è solo nei centri delle città più grandi ma prettamente in alcuni orari, ma comunque nulla di così pericoloso o fuori di testa ecco (il traffico di Bali era decisamente peggiore), le strade sono in ottimo stato e non abbiamo mai avuto problemi con il parcheggio!

Per cui se vuoi il mio consiglio: Marocco On the Road senza ombra di dubbio!

Noleggiare un auto in Marocco

Noleggiare un auto in Marocco

Se stai organizzando un viaggio in auto in Marocco allora la prima cosa da fare è trovare un'auto che faccia al caso tuo!

Noi abbiamo noleggiato sul sito di Rental Cars dall’Italia qualche mese prima, scegliendo di ritirare e riconsegnare l’auto in aeroporto a Casablanca.

Nello specifico, la zona per il noleggio auto si trova al Terminal 2 dell’aeroporto.

Noi abbiamo ritirato l’auto (modello piccolo tipo Fiat 500) al nostro arrivo, quindi Venerdì 19 Maggio, e l’abbiamo riconsegnata prima della partenza Domenica 28 Maggio pagando 239€ in totale con l’extra della Copertura Assicurativa Completa.

Solitamente non la facciamo ma in Marocco sinceramente ero un po’ dubbiosa sullo stato delle strade e la viabilità nei centri trafficati, così come avevo l’ansia dei parcheggio in cui avremmo lasciato l’auto. In realtà non abbiamo avuto alcun tipo di problema ma sinceramente non me la sono sentita di rischiare.. a cose fatte rifarei questa scelta.

CARBURANTE

Benzina e Diesel costano meno che in Italia ma non così tanto meno quanto uno si aspetterebbe. 1 l di benzina costa circa 1,4€ al litro.

Per il nostro itinerario abbiamo percorso circa 2000 km ma fortunatamente la nostra piccola Kia Picanto consumava pochissimo e ce la siamo cavati con circa 100€ totali di carburante.

Un pieno da 31 litri ci costava circa 440 dh (40€) e ne abbiamo fatti 2 pieni e uno mezzo.

Le stazioni di servizio sono ben spalmate su tutto il territorio, anche nelle zone verso il deserto ma ricorda che molte non hanno il pagamento con carta di credito.

AUTOSTRADE

Le autostrade marocchine sono tutte a 2 corsie, sono in ottimo stato e generalmente c’è il limite di massimo i 100 km/h.

Sono tutte a pagamento (in contanti ovviamente) e costano relativamente poco.

Queste sono le tratte che abbiamo percorso noi con i relativi costi (aggiornati a Maggio 2023):

  • Aeroporto di Casablanca - Casablanca : 6 MAD (0,55€)

  • Casablanca - Rabat : 23 MAD (2,12€)

  • Rabat - Meknes : 34 MAD (3,14€)

  • Marrakech - Casablanca : 80 MAD (7,38€)

PARCHEGGI

Per quel che riguarda il posteggio dell’auto durante la permanenza nelle varie città ti posso garantire che la questione è molto più semplice di quello che può sembrare.

Questo argomento era uno di quelli che mi dava maggiore ansia ma siamo sempre andati benissimo e abbiamo dovuto pagare (sempre prezzi irrisori) in davvero poche occasioni. In molti ci sono dei posteggiatori abusivi che vi chiederanno qualche spicciolo (qualche centesimo, niente di più) per aiutarvi nel parcheggio e dare un’occhiata all’auto in vostra assenza.

Se ti può essere utile, di seguito i vari parcheggi che abbiamo testato e che mi sento di consigliare:

  • Casablanca centro (davanti al nostro Hotel Astrid) : di fronte all’insegna Igloo, dall’altra parte dell’hotel - gratuito dalle 20:00 alle 8:00 per cui abbiamo pagato solo per la mattina 1€ per 6h ore di posteggio;

  • Rabat (fuori dalla Medina, vicino alla porta più vicina al nostro Riad Dar Karima) : Parking Choada - gratuito e davanti al mare;

  • Meknes (in pieno centro, posizione ottima per visitare la città) : Meknes Parking - gratuito

  • Chefchaouen : di fronte al cimitero della città - gratuito

  • Cascate di Akchour - 10 MAD

  • Fès (nei pressi del nostro Riad Jamai) : Parking Hay Shuhada - 30 MAD a notte con guardiano e video-sorveglianza

  • Deserto nei pressi delle dune dell'Erg Chebbi : Hotel Yasmina - gratuito

  • Ait Ben Haddou (fuori dalla Kasbah) - parcheggio dell’Hotel La Kasbah

  • Marrakech (davanti alla Moschea Koutoubia): Parking Koutoubia 70 MAD per circa 40 ore


PATENTE, LIMITI E POLIZIA

Multe in Marocco

Per noleggiare un auto in Marocco non serve la patente internazionale: è sufficiente esibire la patente italiana, che viene accettata e riconosciuta senza alcun problema.

Nei centri urbani vige il limite dei 40 km/h, nei pressi dei centri i 60 km/h, nelle strade extra-urbane gli 80 km/h e in autostrada i 100 km/h.

RISPETTA i limiti con estremo zelo, non fare manovre azzardate o qualsiasi altro tipo di cosa che possa risultare come un’infrazione del codice della strada perché in Marocco è pieno zeppo di polizia. Ma seriamente..

Prima e dopo ogni centro abitato e lungo tantissime strade ci sono pattuglie e posto di blocco che ti fermano per controllare i documenti e quasi sempre misurano la velocità con dei piccoli autovelox portatili che non noterete mai da lontano. Fai super attenzione ai segnali delle auto che provengono in senso opposto: se ti fanno gli abbaglianti allora rallenta sempre anche oltre i limiti perché significa che prima o poi ci sarà una pattuglia.

Tieni conto che in un viaggio di 8 giorni abbiamo conquistato ben 2 multe: in Marocco è molto frequente che i turisti vengano “multati per eccesso di velocità”. Fortunatamente, di solito la multa consiste in 400 MAD (36,90€), ma se ne offrite 150 (13,85€) da pagare immediatamente vi lasceranno andare, spesso senza alcun tipo di verbale.

Per cui assicurati di avere sempre a disposizione almeno 200 MAD in contante e se vieni fermato dalla polizia resta tranquillo e sereno, mostra tutta la documentazione, cerca di non contestare ciò che dicono e mostrati disponibile a pagare subito in cambio di uno “sconto della pena”.

Petit Taxi

Nelle principali città abbiamo sempre trovato i Petit Taxi: dei taxi ufficiali almeno quanto i Grand Taxi ma che possono caricare massimo 3 passeggeri e non possono superare i confini cittadini.

Se necessiti di un taxi e riesci, opta sempre per i Petit Taxi che costano molto meno. Noi li abbiamo provati una volta a Fès e per una corsa di circa 15 minuti abbiamo speso neanche 2€.


Dove alloggiare in un viaggio On the Road in Marocco

In Marocco l’alloggio tipico è il Riad: un antico palazzo senza finestre esterne e con un giardino interno. Ne troverai di tutti i tipi, da quelli molto economici a quelli lussuosissimi e quasi sempre troverai opzioni che includono un’abbondante colazione tipica. I più belli e interessanti sono quelli di Fès e Marrakech, per cui ti consiglio di non perderti l’esperienza di alloggiare in un Riad almeno in una di queste due occasioni.

La scelta è estremamente varia e dipende tutto dal tipo di viaggio che stai cercando, dal tuo budget e dal tuo itinerario.

Per quel che riguarda il nostro viaggio in Marocco, abbiamo optato per un On the Road dove quasi ogni giorno ci spostavamo.. quindi in poche occasioni ci siamo fermati più di una notte in un posto e abbiamo sempre cercato di tenere d’occhio il budget senza però farci mancare nulla.. per cui in alcuni casi, come a Casablanca, abbiamo cercato di risparmiare il più possibile, mentre in altre occasioni ci siamo concessi qualcosa in più per l’esperienza.

In tutte le strutture che abbiamo scelto (tranne a Casablanca) era inclusa la colazione, il wifi, gli asciugamani e i prodotti da bagno in omaggio: queste due ultime condizioni per noi sono estremamente fondamentali per l’organizzazione della valigia.

Come sempre abbiamo prenotato tutto su Booking in modo da avere l'opzione di cancellazione gratuita e nessun anticipo sulla prenotazione.

PRECISAZIONE IMPORTANTISSIMA: prenotando su Booking.com così come in qualsiasi altro sito utilizzi, sicuramente ti capiterà di leggere che non è possibile che due persone non sposate dormano nella stessa stanza.. non ti preoccupare e non andare in ansia: vle solo per i musulmani: i turisti possono tranquillamente alloggiare insieme anche se non sposati, ti garantisco che nessuno ti chiederà nulla!

Qui tutti i posti dove abbiamo alloggiato lungo il nostro On the Road Marocchino!

All’Hôtel Astrid abbiamo trascorso la nostra prima notte in Marocco e ci siamo fermati per un solo giorno spendendo 28,33€ in totale (pagamento solo in contanti).

L’hotel è in centro, in un’ottima posizione, con un comodissimo parcheggio auto davanti alla struttura. Si tratta di un alloggio senza troppe pretese ma con tutto ciò che serve per trascorrere una notte al volo a Casablanca: stanza pulita, spaziosa, bagno con prodotti in omaggio e asciugamani.

Noi ci siamo fermati appena arrivati dall’Italia e abbiamo fatto il check-in la mattina dopo lasciando i bagagli fino all’ora di pranzo per poi ripartire alla volta di Rabat. Direi che è il posto giusto dove fare una breve sosta spendendo poco!

Il Riad Dar Karima è situato dentro la Medina della capitale in un’ottima posizione: infatti si trova a neanche 5 minuti da una delle porte d’ingresso, per cui comodissima se arrivate in macchina. Ci abbiamo trascorso una notte spendendo 54€ in totale, inclusa la colazione.

Il riad è semplicemente delizioso, in una traversina di Ave Mohammed V (una delle vie principali della città) ed è un’oasi di pace nel caos della medina. Noi abbiamo soggiornato nella camera Fairuz, spaziosa, con arredamento semplice ma tipicamente arabo, proprio come dovrebbe essere un riad. Unica pecca è che la stanza era un po’ buia e leggermente umida, ma questa abbiamo imparato essere una costante nei riad: le camere hanno solo le finestre che danno sul giardino interno per cui tende a esserci poca luce e un po’ di odore di umidità. Staff gentilissimo e colazione eccellente! Super consigliato!

Il Dar Hannan è un piccolo riad situato nel cuore di Chefchaouen: qui abbiamo trascorsa una notte pagando 28€ in totale, inclusa la colazione.

La struttura è in un’ottima posizione per visitare il centro della cittadina e perdersi nel dedalo di viuzze blu ma abbastanza vicina a una porta quindi comoda per il parcheggio dell’auto. Questo riad ha il tetto chiuso ma la splendida terrazza compensa alla mancanza di cielo azzurro nel cortile interno. Colazione abbondante e generosa, stanze piccoline e con il solito odore di chiuso, ma il rapporto qualità prezzo è ottimo!

Il Riad Jamaï di Fès è stato uno dei migliori alloggi in cui abbiamo soggiornato in questo viaggio: ci abbiamo trascorso 2 notti spendendo 91,80€ in totale per la Suite Coriandre, inclusa la colazione (pagamento solo in contanti).

Il Riad è in un’ottima posizione se viaggi in macchina: a pochi minuti a piedi da una porta di entrata alla medina, e con un parcheggio vicinissimo; inoltre è anche a pochi minuti a piedi dalle famose concerie! La struttura è semplicemente spettacolare: nel cortile interno c’è una bellissima piscina con intorno tavoli e divanetti, una terrazza meravigliosa e la nostra camera era splendida, su due piani! Dalla terrazza si ha una vista mozzafiato su tutta la medina e lo staff è super disponibile e attento! Colazione abbondante e tipica.. noi siamo dovuti partire presto l’ultimo giorno e ci hanno preparato la colazione da asporto!

Il Saharian Luxury Camp è uno dei tanti campi tendati che si trovato nella zona di Merzouga, nei pressi delle dune di Erg Chebbi. Noi abbiamo scelto questo per rapporto qualità prezzo e devo dire che siamo rimasti soddisfatti! Abbiamo trascorso una notte nel deserto pagando 88,20€ in totale con incluse la cena (bevande escluse) e la colazione.

Inoltre abbiamo organizzato l’escursione in cammello al tramonto (durata circa 2h ore) sempre tramite il campo e tutto direttamente su booking inviandogli un messaggio privato. Il costo è di 25€ a testa.

Ci hanno chiesto di arrivare tra le 17 e le 18 e ci hanno fatto lasciare la macchina nei pressi dell’Hotel Yasmina (per raggiungerlo, dalla strada principale, ci sono circa 4 km di sterrata ma andando piano si fanno senza problemi). Da qui ci sono venuti a prendere e siamo subito partiti con l’escursione in cammello fino al tramonto, mentre i ragazzi del campo portavano a destinazione i nostri bagagli.

Tour in cammello nelle dune Erg Chebbi, Marocco

Il giro in cammello è stato molto emozionante, una delle esperienze assolutamente imperdibili in un on the road in Marocco. La strada per raggiungere le dune del Erg Chebbi è tanta ma ne vale decisamente la pena.

L’escursione è terminata al calar del sole direttamente al nostro campo tendato dove abbiamo poi cenato e assistito a uno spettacolo di musica tipica davanti al fuoco al centro del campo.

La mattina per tornare alla nostra macchina abbiamo pagato 13€ in totale per il trasporto in Jeep 4x4.

Se volete il campo offre anche altre attività come il giro in quad (50€ a testa) per 1 ora o il surf sulle dune.

Ad ogni modo, le tende sono spaziose e confortevoli, con il bagno in camera e la cena è abbondante e deliziosa!

Le dune sono raggiungibili in pochi minuti a piedi. Cena abbondante e buonissima.

La Kasbah El Hajja è una dei pochissimi posti dove poter alloggiare all’interno del vecchio villaggio di Aït Ben Haddou, una fortezza di sabbia. Qui vi abbiamo trascorso una notte pagando 56,65€ in totale, inclusa la colazione (pagamento solo in contanti).

Enri non era convintissimo di questa mia scelta quando ho prenotato questo posto dall’Italia, ma una volta lì si è dovuto ricredere e l’ha anche eletto il miglior alloggio di tutto il viaggio! Effettivamente è stato un vero sogno che si realizza, per una notte sembra di essere nel film Prince of Persia oppure in Aladdin. Un’esperienza imperdibile che consiglio spassionatamente.

 Kasbah El Hajja, Aït  Ben Haddou

Da El Hajja abbiamo trovato una struttura curatissima nei minimi dettagli, con arredamento in stile tradizionale berbero, semplicemente splendido! Camere spaziose e impeccabili, così come gli interni della struttura interamente in pietra, tutti tradizionali e molto affascinanti.

La terrazza esterna sulla Ksar offre una vista sensazionale ed è il luogo dove la mattina si fa un’ottima colazione abbondante!

Noi abbiamo deciso di cenare nel ristorante della Kasbah (nel villaggio ci sono pochissimi posti dove mangiare a meno che non usciate dalla città fortificata): la cena è su prenotazione al costo di 13€ a testa con tre portate: decisamente ottima!

La struttura utilizza l’elettricità prodotta dai pannelli solari per cui non ci sono prese elettriche nelle camere: è possibile ricaricare però i telefoni nell’area comune dove c’è anche il wi-fi!

Il Riad Amra è stata la nostra scelta per il soggiorno di Marrakech: qui i prezzi sono decisamente più alti rispetto al resto del Marocco per cui abbiamo potuto osare un po’ meno trovando comunque quest’ottima soluzione.

Ci siamo fermati per 2 notti pagando 126,60 € in totale, inclusa la colazione.

La posizione di questo riad è ottima, a 5 minuti a piedi da Piazza Jamaâ El Fna ma in una zona molto tranquilla e silenziosa.

Riad Amra ha un bel cortile centrale con una piccola piscina e lo spazio dedicato alla colazione (tradizionale, abbondante e gustosa), in più dispone di una bellissima terrazza sul tetto con solarium.

L’arredamento è curato e confortevole sia nelle camere che negli spazi comuni, nonostante le stanze siano un po’ piccoline e con il solito odore di chiuso. Vi consiglio di selezionare una camera che abbia l’aria condizionata altrimenti potrebbe essere difficile dormire con il caldo e l’umidità presenti!

Lo staff è gentilissimo e super disponibile, ci ha dato tantissimi consigli e l’ultimo giorno siamo dovuti partire prestissimo e ci ha preparato la colazione all’orario scelto da noi.


Clima - Quando andare in Marocco

Il bello del Marocco è che grazie alla sua posizione è una meta che si presta a qualunque periodo dell’anno, anche se ci sono alcuni mesi in cui è maggiormente consigliato.

Premesso che il clima del Marocco varia in base al periodo e alle regioni, in generale le temperature variano notevolmente dalle aree costiere a quelle desertiche, dalle Montagne dell’Atlante alle regioni settentrionali.

La primavera e l’autunno, grazie al loro clima temperato, sono i periodi ideali per visitare il Marocco con temperature perfette per uscite nel deserto, e gradevoli per la visita delle città imperiali, dell’Atlante e delle aree costiere.

Il periodo ideale per andare in Marocco consiste quindi nei mesi di Aprile - Maggio e Settembre - Ottobre.

L’unico periodo che proprio eviterei, ma che non dipende da una questione climatica, è quella del Ramadan, in quanto in questo periodo risulta difficile trovare attività aperte, ristoranti operativi prima del tramonto e in alcuni luoghi i viaggiatori sono tenuti a seguire le rigide regole religiose. Prima di organizzare il tuo viaggio in Marocco, ma questo vale per qualsiasi paese musulmano, consiglio sempre di verificare quando cade il Ramadam, in quanto ogni anno il periodo varia.

Fuso Orario

Tutto il territorio del Marocco è un’ora indietro rispetto all’Italia: GMT/UTC.


Fare la valigia per un viaggio in Marocco

Fare la valigia per il Marocco non è così semplice dato il clima abbastanza variabile da destinazione a destinazione e trattandosi di un paese musulmano.

In linea generale il Marocco è un paese islamico abbastanza moderno e non troppo conservatore, soprattutto in città come Casablanca e Marrakech che oramai sono moderne e abituate ai turisti.

Le limitazioni toccano prevalentemente le donne a cui consiglio di vestire con indumenti che arrivino almeno sotto il ginocchio e che comprano le spalle. Come dicevo, a Casablanca e Marrakech io ho osato anche dei pantaloni corti e qualche canottiera e devo dire che non ho visto persone che mi guardavano male o signore che mi mandavano maledizioni (cosa che invece è capitata in qualche occasione in cui faceva davvero troppo caldo e sono magari rimasta in canottiera).

Ovviamente non ci sono regole scritte e nessuno ti rimprovera o dice niente però le occhiatacce che riceverai saranno eloquenti a sufficienza.

Detto questo, il clima è bene o male mite, con zone in cui il caldo si intensifica e zone invece più ventilate.. vediamo quindi qualche elemento fondamentale per fare una valigia tattica:

  • Scegli una buona valigia: per quanto riguarda il tipo di bagaglio io generalmente consiglio sempre un borsone rispetto alla valigia trolley, nello specifico noi utilizziamo il Duffel Base Camp Large da 91 litri. Le opzioni per questo tipo di borsone sono varie, troverete anche la versione M da 71 litri (140€) o anche alcune più spaziose. Il borsone è spaziosissimo, ideale per viaggi da 1 settimana a 1 mese: è l’ideale per frequenti spostamenti dato che ha anche gli spallacci per portarlo come zaino. Viaggiando con la compagnia di bandiera avevamo a disposizione 23kg a testa in stiva: utilizzando il Duffel avevamo circa 10kg di bagaglio a testa all’andata, il che ci ha permesso di comprare tantissimi souvenir!

  • Io non mi stancherò mai di consigliarti il marsupio Fjällräven Kånken: da quando l'ho scoperto non me ne separo mai: è estremamente comodo, spazioso e mi permette di girare nei posti più affollati senza timore che mi possano rubare qualcosa perchè riesco sempre averlo comodamente sott'occhio!

  • Monitora la posizione delle tue valigie in qualsiasi momento con l’AirTag di Apple. Si tratta di un dispositivo grande come una moneta da inserire dentro la valigia e da collegare con l’app Dov’è sull’Iphone, che vi permette di tracciare in tempo reale, ovunque, la vostra valigia. In realtà lo si può utilizzare anche per le chiavi, il portafoglio o la borsa nella vita di tutti i giorni, ma visti i recenti problemi in aeroporto con le valigie e i numerosi scali che dovevamo fare ho deciso di provare in modo da essere più tranquilla. Il prezzo di un AirTag è di 28€ e potete comodamente inserirlo in un portachiavi agganciandolo all’interno del borsone;

  • Per un viaggio in Marocco abbiamo visto come non servono particolari visti ma è indispensabile avere con sé il proprio passaporto: io consiglio sempre di conservarlo in un'apposita custodia che lo protegga ma che allo stesso tempo sia comoda e maneggevole e permetta di estrarlo velocemente senza troppi traumatismi. Io ho recentemente cambiato il mio (non mi trovavo bene) e ne ho approfittato per prenderlo anche ad Enrico. Ho scelto un portapassaporto piuttosto economico ma compatto con elastico per chiuderlo, ideale anche per riporre tessere e carte varie ma soprattutto la sim.. c'è di tantissimi colori: ovviamente noil'abbiamo preso rosa e nero!

  • Per limitare l’uso di bottiglie di plastica non dimenticare una borraccia o bottiglia in acciaio. Noi utilizziamo il modello in acciaio termico da 1l della Sparrow: sia io che Enrico ne abbiamo una e di tutte le varie marche e tipi che abbiamo provato questa è indubbiamente la migliore;

  • In qualunque periodo dell’anno tu stia organizzando il tuo viaggio in Marocco è bene avere nello zaino un po’ di crema solare, soprattutto se il tuo itinerario coinvolge le zone centrali desertiche e Marrakech;

  • L’indispensabile per un viaggio in Marocco: occhiali da sole, cappello, indumenti leggeri e traspiranti (preferibilmente in cotone e lino - dato il tasso d’umidità i capi in materiali sintetici vi faranno sudare il doppio);

  • Mi raccomando porta un paio di scarpe comode e adatte a camminare tanto: noi in 8 giorni abbiamo fatto 180 km a piedi e non ti dico nemmeno le vesciche che avevo… a questo proposito io consiglio sempre di avere in valigia anche un pacchetto di cerotti Compeed che mi tornano sempre utili;

  • La presa della corrente è uguale alla nostra quindi non serve alcun tipo di adattatore;

  • Fate una buona scorta di farmaci per qualsiasi evenienza.


Telefonia, traffico dati e wifi

Se stai organizzando un viaggio on the road in Marocco ti sarà indispensabile avere accesso a mappe e GPS dal cellulare per poter impostare il navigatore e soprattutto per una questione di sicurezza: in caso di necessità poter effettuare chiamate e non essere scollegato dal mondo è sempre una comodità.

Per i viaggi extra-Europa della durata di almeno una settimana io opto sempre per fare una sim locale: generalmente si trovano a ottimi prezzi e le procedure sono sempre svelte e agevoli.

Se il tuo viaggio include poche tappe, come ad esempio solo Marrakech e dintorni, e magari dura solo qualche giorno allora puoi tranquillamente affidarti ai wifi qua e la.. in genere tutti i Riad dispongono di una discreta linea wifi e anche ristoranti e locali in città.

Se invece stai valutando una sim locale, sappi che in Marocco le opzioni ricadono su:

  • Maroc Telecom

  • Orange

  • Inwi

Io ho optato per Orange acquistando sim e piano in uno store ufficiale in centro a Casablanca ma volendo si può fare anche in aeroporto.

Io ho scelto un piano da 20 GB per un mese al prezzo di 9,97€ inclusa la sim ma potete scegliere anche opzioni più o meno economiche in base al quantitativo di GB che ti servirà e alla durata del piano che vuoi acquistare.

La connessione è sempre stata ottima su tutto il territorio (ad eccezione delle dune di Erg Chebbi), veloce ed efficiente.

La procedura burocratica iniziale e l’attivazione rapidissime, non posso che consigliarvi questa soluzione con un ottimo rapporto qualità-prezzo.


Guida di Viaggio

Come ormai saprai, da anni ormai non parto per una destinazione senza la mia fidata Lonely Planet nello zaino. Questa volta, più di tutte le altre, l’ho sfruttata, letta e riletta assorbendo il più possibile anche sulla storia del Marocco, le tradizioni, l’architettura ecc.. La Lonely Planet Marocco è decisamente esaustiva e dettagliata su tutti gli aspetti utili e interessanti per un viaggiatore, e copre benissimo ogni angolo del paese. Fra l'altro questa è l'ultimissa versione, uscita il 2 Febbraio 2024, per cui troverai informazioni aggiornatissime e davvero utili!

Se il tuo viaggio include solo Marrakech e dintorni allora meglio optare per la versione pocket: Lonely Planet Pocket Marrakech, più piccola, leggera e maneggevole e anche questa appena uscita nell'ultima versione (26 Gennaio 2024)!


Itinerario on the road di 8 giorni e 9 notti in Marocco

Ripercorri il nostro itinerario in Marocco anche esplorando ogni città dal punto di vista culinario attraverso i migliori ristoranti, cafè e terrazze e LEGGI ANCHE: Dove mangiare in Marocco da nord a sud: cafè, ristoranti, rooftop bar e street food

Se vuoi sapere invece cosa mangiare in Marocco e quali prelibatezze non puoi assolutamente perderti LEGGI ANCHE: La cucina marocchina: cosa mangiare in Marocco, usi, costumi e consigli utili



Non perderti tutti gli approfondimenti sulle varie tappe di questo incredibile viaggio:

Se invece hai già definito il tuo itinerario e stai pensando alla parte più organizzativa e logistica del tuo viaggio LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio on the road in Marocco in poche semplici mosse

Il Marocco è un paese affascinante e incredibilmente interessante, con una varietà di paesaggi mozzafiato tutti da scoprire in auto.

Un viaggio in auto in Marocco è secondo noi la modalità migliore per scoprire ed esplorare questo paese e spero di averti dato tutte le informazioni necessarie perchè tu possa, a tua volta, organizzare il tuo perfetto on the road in Marocco.

Per qualsiasi domanda o approfondimento non esitare a scrivermi o nei commenti o in privato ma soprattutto non perderti i prossimi post con tutti gli approfondimenti su ogni tappa e sulla cucina marocchina:


 

Vuoi partire per il Marocco ma non sai da che parte iniziare? Allora lascia che ti presenti la mia mappa digitale del paese che include: Casablanca, Rabat, Meknes, Chefchaouen, Fès, il Merzouga, la Via delle Mille Kasbah e Marrakech. 

Grazie a questa mappa potrai avere una base su cui costruire il tuo intero viaggio on the road in Marocco.

Si tratta di una mappa privata su Google Maps su cui troverai:

  • più di 100 luoghi da visitare inclusi i migliori souk, madrase e musei

  • i migliori spot fotografici

  • attrazioni e attività personalizzate in base alla mia esperienza

  • dove pernottare e dove parcheggiare l’auto

  • dove mangiare (ristoranti, cafè, e tanto altro)

Per ricevere la mappa GRATUITAMENTE puoi scegliere una di queste due modalità:

 seguimi su Instagram e richiedi la mappa direttamente tramite DM 

☞ iscriviti alla mailing list e richiedi la mappa qui sotto nei commenti o inviandomi una mail a: lethergo.it@gmail.com


 

Buon viaggio!




Post correlati

Mostra tutti

3 коментарі

Оцінка: 0 з 5 зірок.
Ще немає оцінок

Додайте оцінку
Гість
27 трав.
Оцінка: 5 з 5 зірок.

Ciao,

con che compagnia avete noleggiato l'auto (Avis, Hertz ecc ecc)? Sto vedendo molti aggregatori, tra cui anche RentalCars di Booking, ma trovo molte recensioni negative sui noleggiatori locali, che sono quelli che poi ti noleggiano veramente l'auto, soprattutto quelli meno conosciuti.


Grazie

Sara

Вподобати

Гість
15 лют.
Оцінка: 5 з 5 зірок.

Bellissimo diario, soprattutto completo e da cui sto prendendo spunti interessanti e per il mio futuro onthe road in Marocco

Вподобати
Vanessa Valenti
Vanessa Valenti
16 лют.
Коментар для:

Grazie mille, mi fa davvero piacere! Se avessi bisogno di qualche info aggiuntiva non farti problemi a contattarmi!

Buon viaggio!

Vanessa

Вподобати
bottom of page