• Vanessa Valenti

Formentera, la Isla Bonita - ti porto con me nel mio posto del cuore!

Aggiornamento: 24 set

Formentera è pura magia, decisamente uno dei miei posti del cuore, non mi stancherà mai! Infatti quest’anno ci sono tornata per la terza volta e vi posso assicurare che di certo non sarà l’ultima. Formentera è la meta ideale per rilassarsi e fare una vacanza tranquilla (se decidete di andare fuori stagione) ma anche se siete alla ricerca di locali sofisticati e movida (se invece optate per Luglio e Agosto), all’insegna di spiagge meravigliose e tramonti mozzafiato, ottimo cibo e spensieratezza.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, Formentera è un’isoletta facente parte dell’arcipelago delle isole Baleari (Spagna) situata proprio di fronte a Ibiza. Ma scopriamola insieme: vediamo le migliori spiagge, i famosi chiringuitos, gli splendidi fari e tutto ciò che offre questa magica isola.


Se dovete ancora prenotare il vostro viaggio a Formentera cliccate qui per la mia mini guida su come organizzare una vacanza fai da te nella Isla Bonita!


Cap de Barbaria, Formentera, Isole Baleari, Spagna

Le splendide Spiagge di Formentera

Formentera è famosissima per le sue splendide spiagge e il mare cristallino, che la rendono la meta ideale per una vacanza di mare.

Vediamo insieme le mie spiagge del cuore seguendo l’ordine delle mie preferenze!

  • Ses Illetes

Ses Illetes, Formentera, Isole Baleari, Spagna

Ses Illetes è sicuramente la più conosciuta delle spiagge di Formentera ed anche una delle più splendide. Si tratta di una lunghissima lingua di sabbia a nord dell’isola, all’interno del Parco Naturale di Ses Salines de Eivissa y Formentera.

E’ così chiamata per i vari isolotti situati davanti alla costa: Illa de Tramuntana, Illa des Forn, Escull des Pou, Illa Redona ed Escull d’en Palla, la cui presenza rende il paesaggio della spiaggia ancora più unico. Grazie a questi isolotti, la spiaggia di Ses Illetes è caratterizzata da acque cristalline e sempre calme che ne fanno un paesaggio paradisiaco.

Se doveste aver sete o fame, ci sono ragazzi che passano tutto il giorno sulla spiaggia con frutta fresca e ottimi drink, altrimenti ci sono vari ristoranti di stili diversi lungo il litorale.

Trattandosi di un parco naturale, i dintorni sono recintati da aree di protezione delle dune ma vi potrete accedere tramite passerelle di accesso e troverete zone specifiche in cui è possibile parcheggiare motorini e auto (per saperne di più su come muoversi sull'isola cliccate qui).

Per accedere al parco naturale in auto o in moto è necessario pagare una piccola tassa d’ingresso, mentre l’accesso a piedi e in bicicletta è gratuito.

Prezzi:

  • Maggio, 01-15 Giugno, 16-30 Settembre: auto 4€, motorini 2€

  • 16-30 Giugno, 01-15 Luglio, 01-15 Settembre: auto 5€, motorini 3€

  • 16-31 Luglio, Agosto: auto 6€, motorini 4€

Espalmador è uno splendido isolotto situato a nord di Ses Illetes, incontaminato e con spiagge di sabbia bianca e acque caraibiche. E’ grande circa 2 kmq ed è la più grande tra le isole disabitate delle Baleari. È raggiungibile solo in barca (e mai attraversando a piedi Punta de Pas, il brevissimo tratto sabbioso – 50 m – che lo divide da Formentera, perché è molto pericoloso per via di forti correnti).

Per visitare Espalmador potete affittare una barca o unirvi alle gite giornaliere di gruppo che partono dal porto della Savina. Solitamente i traghetti partono in alta stagione tra le 10:15 e le 11:45 e alle 13:15, con una sosta a largo di Ses Illetes. Il ritorno è previsto per le 16:15/ 17:30 o 18:45.

Ses Illetes è indubbiamente la mia spiaggia preferita, decisamente un must del vostro viaggio a Formentera, ma attenzione: in alta stagione, essendo una delle più belle, è molto affollata!

  • Cala Saona

Cala Saona, Formentera, Isole Baleari, Spagna

Cala Saona è un’altra delle mie spiagge preferite: a differenza di Ses Illetes si tratta di una cala, un’insenatura circondata da scogliere rosse.

Per raggiungerla prendete la strada che collega Sant Francesc a Cap de Barbaria e girate a destra quando trovate la deviazione segnalata. La stradina è per il primo tratto asfaltato e continua sullo sterrato, fino ad arrivare al parcheggio sulla scogliera. Da qui a piedi, in pochi minuti giungerete alla spiaggia, godendovi una splendida vista sulle acque cristalline della cala.

La spiaggia non è lunghissima ma comunque bella ampia, per questo è spesso molto affollata…ma non disperate, portate pazienza e concentratevi sulla bellezza del luogo, non ve ne pentirete.

Cala Saona al tramonto è uno spettacolo magico, si colora di rosso garantendo un’esperienza magnifica per cui rimanete fino a tardi!

  • Caló d’es Morts

Calo d'es Morts, Formentera, Isole Baleari, Spagna

Nonostante il nome un po’ cupo, Caló d’es Morts è una vera perla di Formentera: sicuramente fra le spiagge più belle dell’isola.

Ci troviamo più a sud, sul versante opposto a Ibiza: andando verso El Pilar della Mola, sulla lunga strada principale dell’isola, la troverete segnalata sulla vostra destra. Percorrete la strada sterrata e lasciate l’auto o il motorino davanti all'Hotel Riu La Mola: il posteggio dei motorini proprio a fronte spiaggia non è più concesso. Dopo una breve passeggiata arriverete in quella che è sicuramente la caletta più bella di Formentera.

Attenzione alla discesa fino alla spiaggia, è un pò ripida: vi consiglio di farla con delle scarpe chiuse, niente infradito! Altro consiglio: arrivate presto in mattinata: la fama di questo luogo attrae tantissima gente in qualsiasi periodo, quindi se volete assicurarvi di trovare posto non tardate, anche perchè lo spazio non è molto!

Una volta qui verrete ripagati della levataccia e della ripida discesa: Caló d’es Morts è di una bellezza rara! Assicuratevi di inserirla nel vostro itinerario, non ve ne pentirete.

  • Platja de Migjorn

Platja de Migjorn, Formentera, Isole Baleari, Spagna

Platja de Migjorn non è la più bella di Formentera, pur essendo comunque bellissima, ma è sicuramente la più lunga: ben 6 km di spiaggia e uno splendido mare azzurro. In alcuni punti c’è qualche roccia, ma la spiaggia è sicuramente in prevalenza di sabbia.

E’ anche detta spiaggia di mezzogiorno perchè orientata verso sud.

E’ solitamente suddivisa in quattro parti: Ca Marí che è quella più prossima a Sant Ferran, Migjorn che è la parte centrale, Es Arenals che è la più turistica ed è caratterizzata da una spiaggia molto grande sia per estensione che per profondità, ed infine Es Copinar che è la parte finale.

Rispetto alle spiagge che abbiamo visto fin’ora è sicuramente la più selvaggia e non sempre è l’ideale per una giornata di mare rilassante: capita infatti che a seconda di venti e correnti il mare sia parecchio mosso e porti a riva parecchie alghe. Di solito io procedo a tentativi, se su questo versante le condizioni non sono delle migliori, allora significa che sul versante opposto dell’isola sarà più calmo. La fortuna è che questo pezzo dell’isola è molto stretto, per cui attraversarla da un lato all’altro porta via pochissimo tempo!

  • Es Arenals

Es Arenals è un prolungamento di Migjorn ed è quindi molto simile a quest’ultima: lunghissima, sabbia fine e uno splendido mare azzurro. E’ forse la più frequentata dell’isola e come a Migjorn è ricca di locali e ristoranti di cui approfittare.

E’ la spiaggia più affollata di famiglie con bambini e di turisti in quanto è sicuramente una delle più comode da raggiungere. Anche qui vale lo stesso discorso della vicina Migjorn: in base al vento e alla marea il mare sarà più o meno messo-

  • Platja de Llevant

Platja de Llevant, Formentera, Isole Baleari, Spagna

A nord di Formentera, dalla parte opposta della lingua di sabbia che costituisce Ses Illetes, troviamo Platja de Llevant.

Anche qui troviamo sabbia bianca finissima e uno splendido mare, forse un po’ più mosso rispetto a Illetes non essendo riparato dagli isolotti che caratterizzano l’altro versante della lingua di sabbia.

Anche questa spiaggia si trova all’interno del Parco Naturale di Ses Salines de Eivissa y Formentera, immersa nella natura fra le dune di sabbia: i prezzi dell’ingresso sono gli stessi di Ses Lletes essendo lo stesso parco, e l’accesso alla zona coincide.

  • Es Cavall d’en Borras

La spiaggia di Es Cavall d’en Borras è la spiaggia più vicina al porto di La Savina, e si trova ad ovest delle saline. Anche in questa caletta troviamo sabbia bianca e un bellissimo mare turchese con fondali sabbiosi e digradanti. Da qui si possono ammirare i disabitati isolotti di Es Vedrà ed Es Vedranell, offrendo uno splendido panorama al tramonto. Anche per raggiungere questa spiaggia dovrete attraversare le tipiche dune di Formentera, ma al contrario di Ses Illetes e Es Arenales la spiaggia di Es Cavall d’en Borras non è all’interno del parco naturale, quindi non dovrete pagare l’ingresso. In questa spiaggia trovate Beso Beach, un ristorante (personalmente non lo considero un chiringuito) molto frequentato e sicuramente non molto economico. E’ famosissimo per la sua panchina con la scritta “no hay verano sin beso” (che in italiano significa “non c’è estate senza un bacio”) che si presta benissimo per delle splendide foto!

Es Cavall d'en Borras, Formentera, Isole Baleari, Spagna

I Chiringuitos di Formentera

Kiosko Saona, Formentera, Isole Baleari, Spagna

I chiringuitos di Formentera sono, subito dopo le splendide spiagge, il simbolo dell’isola: spettacolari aperitivi sulla spiaggia in un’atmosfera rilassata e un po’ hippie, l’ideale per concludere una meravigliosa giornata di mare.

Per problematiche di sicurezza, dopo la scorsa stagione erano stati chiusi, ma una recente comunicazione ufficiale ha dato il via libera alla ricostruzione di molti dei più famosi, che quindi già verso metà Giugno 2022 torneranno operativi.

Vediamo quindi gli imperdibili chiringuitos di Formentera che non dovete assolutamente perdere!

Il Blue Bar e il Chezz Gerdi spesso vengono inseriti fra i chiringuitos di Formentera ma sinceramente non mi sento di considerarli tali. Sono sicuramente fra i locali più famosi dell’isola e meritano una visita ma sicuro non li definirei chiringuitos. Sono locali e ristoranti che si prestano bene anche per un aperitivo, ma non hanno la classica struttura degli amati chiringuitos sulla spiaggia.

Per saperne di più di ciascuno di questi chiringuitos clicca qui per il post completo sui Chiringuitos & Ristoranti di Formentera.


I Fari di Formentera

I Fari di Formentera sono uno dei simboli dell’isola, quasi altrettanto famosi come le sue spiagge. Ce ne sono 3: il faro di El Pilar de la Mola, Cap de Barbaria, e il faro di La Savina. I primi due sono decisamente i miei preferiti e quelli che secondo me non potete assolutamente non inserire nel vostro itinerario a Formentera.

  • El Pilar de la Mola

El Pilar de la Mola, Formentera, Isole Baleari, Spagna

El Pilar de La Mola si trova nel punto più a sud di Formentera, appena dopo il paesino El Pilar de la Mola, famoso per il suo mercatino hippie. Con i suoi 22 metri di altezza è sicuramente uno dei simboli di Formentera: non potete visitare l’isola senza fare un salto qui.

Dal 2019, all’interno del faro, è stato aperto un museo con relativo spazio culturale e accoglie una mostra permanente che illustra la grande importanza dei fari nelle isole oltre che la storia di Formentera ed il suo stretto rapporto con il mare. È aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 11 alle 14 e dalle e dalle 17 alle 21. Il costo dell’ingresso è 4,5 €.

Non c’è un orario migliore per visitare il faro ma sicuramente, grazie al suo orientamento, è il luogo migliore dove assistere al sorgere del sole. Io di solito ci vado dopo una bella giornata di mare in una delle spiagge a sud dell’isola (Caló d’es Morts o Platja de Migjorn): faccio un giro al mercatino hippie di El Pilar della Mola e mi dirigo verso il faro.

Se non soffrite di vertigini, affacciatevi dalle alte scogliere: lo spettacolo del mare che si infrange sulle rocce è mozzafiato.

El Pilar de la Mola, Formentera, Isole Baleari, Spagna
  • Cap de Barbaria

Cap de Barbaria, Formentera, Isole Baleari, Spagna

Esattamente sull’altra estremità dell’isola rispetto a El Pilar della Mola, troviamo lo splendido faro di Cap de Barbaria. Più basso rispetto al primo, arriva a 17 metri è rivolto verso alle coste dell’ Africa.

Cap de Barbaria è senza ombra di dubbio il luogo migliore per godersi un tramonto sull’isola di Formentera! Vi consiglio di calcolare bene i tempi e arrivare mezz’oretta prima del calare del sole, l’ideale con due birre da godervi davanti a questo spettacolo.

Il faro di Cap de Barbaria si trova oltre Cala Saona, procedendo fino in fondo alla strada: dovrete lasciare i mezzi prima della sbarra metallica e poi proseguire a piedi. Considerate almeno 20 minuti (2km) di passeggiata fino al faro, e altri 5-6 a destra verso la scogliera da cui ammirare il tramonto. La camminata è particolarmente piacevole: passeggerete immersi nella natura, in un terreno arido e molto particolare, che già da se vale la pena. Tenete conto della tempistica anche al ritorno: dopo il tramonto fa buio in pochissimo tempo, noi siamo arrivati al motorino appena prima che facesse completamente buio!


Altri Luoghi da non perdere a Formentera

  • Ses Salines

Ses Salines, Formentera, Isole Baleari, Spagna

Le saline di Formentera risalgono al 1200 e nel 1995 le saline sono state dichiarate Riserva Naturale. Questa denominazione include anche le saline di Ibiza e gli isolotti che si trovano tra le due isole. A Formentera, l’area delle saline comprende anche due lagune di acqua salata, Estany des Peix ed Estany Pudent.

Le saline offrono un paesaggio splendido da scoprire sia a piedi che in bicicletta, grazie ai numerosi percorsi che le attraversano: qui potrete ammirare tantissime specie animali e vegetali protette. Le saline di Formentera si possono visitare tutto l’anno ma se volete vederle nella loro famosa colorazione rosa che le rende decisamente scenografiche, dovrete andarci a fine estate. È in questo momento che avviene la cristallizzazione del sale e, illuminate dal sole, ricreano quella colorazione da cartolina che le ha rese celebri.

  • El Pilar de la Mola - Fira Artesanal de la Mola

Mercatino Hippie El Pilar de la Mola, Formentera, Isole Baleari, Spagna

El Pilar de la Mola è una piccola località situata nella parte sud dell’isola, ed è il comune che ospita il faro di El Pilar de la Mola, di cui abbiamo parlato poco fa. Il paesino è minuscolo ed è famoso per la sua Fira Artesanal de la Mola, un mercatino hippie molto caratteristico che merita decisamente una visita.

Tenete conto che il mercatino de La Mola si svolge solo due volte a settimana: ogni Mercoledì e Domenica, dalle 16 fino a tramonto inoltrato! Qui troverete gruppi che suonano dal vivo nella piazzetta centrale ed è l’ideale come tappa prima di recarvi al faro. Il mercatino non è grande, è composto da una cinquantina di bancarelle dove troverete souvenir fatti a mano da artigiani locali e da qualche veterano hippie: gioielli, bigiotteria, borse, dipinti, ceramiche, abbigliamento e tantissimi prodotti creati con materiali naturali, dal legno alla pietra, dal cuoio all’argento.

Il paese non offre molto altro, oltre a qualche interessante negozio di artigianato: io vi consiglio di fare comunque due passi a piedi sulla via principale intanto che ci siete e magari di fare un veloce aperitivo in uno dei localini presenti, per rinfrescarvi prima di procedere verso il faro.

  • Sant Francesc Xavier

Sant Francesc Xavier è il capoluogo di Formentera e il più grande ed antico centro abitato dell’isola. E’ decisamente un paesino affascinante, con un atmosfera calda e tipicamente mediterranea. Qui troverete il municipio e gli edifici principali dell’isola, oltre che un piccolo museo e l’ufficio postale, ma la piazza è la parte più bella e caratteristica, con la sua bellissima chiesa di Sant Francesc e i deliziosi negozietti e bar.. è decisamente un’altra tappa obbligata da inserire nel vostro itinerario.

  • Es Pujols

Es Pujols è decisamente il principale centro turistico di Formentera: qui troverete tantissimi negozietti, ristoranti, supermercati, bar, noleggi di auto e motorini e appartamenti in affitto per le vacanze. Personalmente è sempre la mia prima scelta per l'alloggio: è comodissima per raggiungere tutto sull’isola e mi permette di poter uscire spesso la sera senza dovermi spostare con i mezzi - per sapere dove alloggiare a Formentera cliccate qui.

Una delle cose da fare assolutamente a Es Pujols è visitare il mercatino sul lungo mare, davanti a una sfilza di ristorantini deliziosi: il mercatino, gestito da artigiani e hippie dell’isola, è aperto dalle 19 fino a mezzanotte, da Maggio a Ottobre.

La spiaggia di Es Pujols è molto carina per essere proprio nel centro abitato: sinceramente se posso spostarmi preferisco di gran lunga quelle di cui abbiamo parlato prima, ma è un’ottima alternativa se aveste bisogno di rimanere vicino al centro abitato o non disponiate di mezzi.

A Es Pujols troverete una vastissima scelta di ristoranti dove cenare, dalla cucina italiana alla tipica spagnola e con un’ampia varietà di prezzi. I miei preferiti sono la Cava, sul lungomare di fronte al mercatino, il Bocasalina e il Casanita. A pochi passi dal centro, sulla spiaggia troverete anche il Chezz Gerdi.

Per saperne di più riguardo ai ristoranti di Formentera, clicca qui per il post dedicato.

Infine, se state cercando la Movida, Es Pujols è sicuramente il luogo giusto per voi. Qui troverete tantissimi locali aperti dall’aperitivo fino a tarda notte: dal 54 Formentera, l’Ugly Box, Alma e tanti altri, tutti concentrati nel così detto quadrilatero della movida. Se volete andare a ballare invece, potete scegliere fra il Pineta, in pieno centro di Es Pujols, o il Tipic, appena prima del paese.


Formentera, Isole Baleari, Spagna
Tramonto sulla strada per El Pilar de la Mola

Diciamocelo, Formentera si presta bene qualunque sia il tipo di vacanza vogliate fare: rilassante o all’insegna del divertimento e della movida, immersa nella natura, in coppia, in famiglia o con gli amici.. ce n’è per tutti gusti. Impossibile non amarla o stancarsene.. Di fatti conserva decisamente un posto speciale nel mio cuore, e non vedo già l’ora di tornarci.

Spero di avervela fatta amare come la amo io.. fatemi sapere!

E se vi serve una mano nell'organizzazione della vostra vacanza non dimenticate la mia mini guida con qualche indicazione utile.


Buon viaggio!



264 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti