top of page
  • Immagine del redattoreVanessa Valenti

Cosa vedere a Colmar, la Piccola Venezia francese - Alsazia on the road

Colmar è il paese più famoso dell’Alsazia e indubbiamente uno dei più caratteristici: viene spesso chiamata “Piccola Venezia” in quanto si affaccia su dei canali in cui passano delle piccole barchette simili a delle gondole.

Colmar, la Piccola Venezia francese

Colmar è un susseguirsi di splendide casette colorate in graticcio, angoli pittoreschi e caratteristici vicoli che rendono l’atmosfera semplicemente magica. Colmar è anche la capitale dei vini d’Alsazia, una meravigliosa città storica ricca di un patrimonio culturale ineguagliabile, come la Cattedrale di San Martino e il suo centro storico medievale perfettamente conservato.

Colmar deve il suo nome al termine latino ‘columbarium’ molto probabilmente perché, all’epoca di Carlo Magno, vi si allevavano le colombe del re. Le sue origini risalgono al Sacro Romano Impero e nel tempo è stata spesso contesa da Francia e Germania, fino alla fine della Prima Guerra Mondiale, quando divenne definitivamente parte dell’Alsazia francese.

 Alsazia in auto: itinerario
Itinerario - Alsazia in auto

Alsazia on the road

Colmar si trova in una posizione strategica per fungere da base per un viaggio on the road in Alsazia, una regione a est della Francia, vicino al confine con la Germania, che noi abbiamo scelto come meta per un viaggio in auto improvvisato all’ultimo momento che abbiamo deciso di fare per il ponte del 1° Maggio insieme al nostro cagnolino King: è una regione semplicemente stupenda che ha di gran lunga superato ogni mia aspettativa.


Colmar è un vero gioiellino medievale che amerai: passeggia sui viali ciottolati curiosando fra le incantevoli botteghe artigianali, assaggia le prelibatezze gastronomiche nelle patisserie di dolci e biscotti tradizionali e la sera rintanati nelle tipiche winstub e bierstube dove puoi gustare le birre locali e vini pregiati dell’Alsazia e mi raccomando.. non perdere un magico giro in barca fra i piccoli canali del centro!

Noi abbiamo scelto un alloggio un po’ fuori dal centro per rendere più semplici gli spostamenti in auto verso le altre destinazioni e per visitare il piccolo centro di Colmar - per cui basta mezza o un’intera giornata - abbiamo lasciato l’auto nel parcheggio Lacarre, che fra l’altro era a pagamento solo nelle ore notturne. Da qui, in pochi minuti a piedi abbiamo raggiunto il centro!

Per saperne di più rispetto a dove abbiamo alloggiato e alla logistica di questo viaggio on the road in Alsazia LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio on the road in Alsazia: itinerario completo e tutto ciò che devi sapere

In questo articolo articolo troverai il nostro itinerario a piedi e un approfondimento su cosa vedere a Colmar e tutte le mete imperdibili secondo noi, oltre che un piccolo accenno al programma che la città offre durante il periodo natalizio!

Cosa vedere a Colmar, la Piccola Venezia francese

Cosa vedere a Colmar

Il nostro itinerario a piedi a Colmar:

  • Musee Unterlinder - solo dall'esterno

  • Place Rapp

  • Parc du Champ de Mars

  • La Petite Venise con tanto di giro in barca

  • Quai de la Poissonerie e il Mercato Coperto

  • La Grand Rue

  • La Vecchia Dogana

  • La Fontaine Schwendi

  • La Cattedrale di San Martino

  • Maison Pfister e Maison des Têtes

  • Au Vieux Pignon

  • Il Museo Bartholdi - solo dall'esterno

  • Le Comptoir de Mathilde

  • Chiesa dei Dominicani

  • Cena alla Brasserie les Tanneurs

Ora scopriamo nel dettaglio ogni tappa che abbiamo visitato a Colmar!

Museo Unterlinden

Museo Unterlinden, Colmar

Il Museo Unterlinden è situato all’interno di un ex convento di monache domenicane costruito XIII secolo.

Una visita al museo offre quindi la possibilità di ammirare sia il chiostro gotico in pietra arenaria rosa dei Vosgi, la cappella St. Johann unter der Linde che dà il nome al museo, e ovviamente le opere d’arte di ogni epoca di artisti sia locali sia internazionali che l’edificio ospita, oltre che oggetti d’arte decorativa e popolare dell’Alsazia dal Medioevo al Rinascimento.

Aperto: da Lunedì a Domenica (escluso il Martedì) alle 9:00 alle 18:00.

Costo del biglietto: 13€


Place Rapp e Parc du Champ de Mars

Parc du Champ de Mars, Colmar

La Piazza Rapp deve il suo nome alla statua dedicata al generale Jean Rapp, il primo monumento pubblico ad opera di Bartholdi.

In origine fu esposta sugli Champs Elysées a Parigi e presentata all'Esposizione Universale del 1855 e poi trasferita a Colmar davanti allo splendido Parc du Champ de Mars, il più grande parco della città.

Questo è il luogo ideale dove passeggiare e rilassarsi sulle panchine all’ombra dei 193 tigli che sorgono nel parco.

Nel parco spesso si svolgono interessanti mercatini artigianali o piccole fiere con una splendida giostra per bambini che colora il parco: quando abbiamo visitato noi Colmar il 30 Aprile c’era il Festival della Primavera e il Parco era la sede di uno splendido mercatino di cibo internazionale.

La Petite Venise

Colmar, la Piccola Venezia

Gli angoli più suggestivi ed iconici di Colmar sono senza ombra di dubbio quelli che incontrerai passeggiando per le viuzze della Petite Venice, la Piccola Venezia. Colmar viene infatti così chiamata per il suo intricato dedalo di ponti e canalini incredibilmente fotogenici e simili a quelli della nostra Venezia.

Qui ci si può tranquillamente perdere e lasciare andare all’esplorazione senza meta camminando per le strade di ciottoli e ammirando le colorate case a graticcio, le facciate dai tetti spioventi e gli edifici medievali ancora intatti.

Fra gli scorci più pittoreschi della Petite Venice troviamo quello di Rue Turenne da cui si possono ammirare le case colorate che si riflettono sull’acqua del canale e quello dal Pont st. Pierre.

Colmar au fil de l’eau

Colmar in barca

Una volta nella Piccola Venezia non puoi non fare un giro nelle barchette che solcano i canali di Colmar: recati nei pressi di Colmar au fil d’eau, di fianco al piccolo cafè ad angolo dopo il ponte e mettiti pazientemente in fila aspettando il tuo turno per salire in una delle imbarcazioni.

Questa romantica piccola mini-crociera sul bateau, l’imbarcazione tipica della città, è sicuramente il miglior modo di godersi la Piccola Venezia che vi farà scoprire punti di vista insoliti passando a pochi metri dalle porte d’ingresso delle colorate casette a graticcio di cui potrete notare da vicino alcuni dettagli.

Il tour dura circa 30 minuti e al momento costa 8€ a testa (gratis per i bimbi fino ai 5 anni), anche se a Maggio ne costava solo 6€. La fila scorre abbastanza in fretta: in nemmeno una mezz’oretta siamo riusciti a salire in barca!

Devo dire che il giretto è molto carino e grazioso anche se piuttosto breve: è un’esperienza tipica da fare a Colmar e devo dire che la parte verso l’esterno della città è stata incredibile! Io te la consiglio!


Quai de la Poissonnerie - Marché Couvert

Marché Couvert de Colmar
Il Mercato Coperto di Colmar

Nel quartiere de la Poissonnerie, all’interno de La Petite Venise, si estendeva il vecchio distretto dei pescatori, una categoria molto potente che immagazzinava il pesce e lo vendeva all’asta sulla riva del fiume, la mattina presto.

Si tratta di uno dei quartieri più suggestivi di Colmar. Rue de la Poissonnerie è infatti una delle vie più belle di Colmar grazie alle sue infinite case a graticcio che con le loro facciate decorate colorano il panorama.

Sul lato opposto si trova il Marché Couvert, un edificio che risale al 1865 al cui interno si trovano tantissimi stand di commercianti vendono prodotti freschi: frutta, verdura, carne e pesce e tante specialità locali: vini, formaggi, bretzel, pane e dolci.

Il mercato ha una splendida terrazza esterna, ideale per assaggiare quelle delizie con vista sul fiume.


La Grand Rue

La Grand Rue è la strada più importante di Colmar e che attraversa tutto il centro della città: su questa via si trovano i classici edifici in graticcio e negozi di ogni genere. La Grand Rue costituisce il cuore pulsante di Colmar ed è una zona interamente pedonale.


La Vecchia Dogana e Fontaine Schwendi

La Vecchia Dogana, Koïfhus in dialetto alsaziano, è l’edificio più antico della città e per gli abitanti della città è il simbolo di Colmar.

La Vecchia Dogana isale infatti al 1480 quando aveva un ruolo fondamentale nella vita economica della città essendo il luogo dove le merci venivano stoccate e tassate prima di essere importate o esportate.

Oggi il Koïfhus, situato tra la Grand’Rue e la Place de l’Ancienne Douane, davanti alla Vecchia Dogana, e ospita il mercato degli artigiani oltre che segnare uno degli ingressi alla Petite Venise.

La Fontana Schwendi fu Installata nel 1898 in Place de L’Ancienne Douane ed è sormontata da una statua in bronzo di Auguste Bartholdi che rappresenta Lazare de Schwendi (1522-1583). La leggenda narra che questo condottiero di guerra al servizio dell'imperatore Massimiliano II tra il 1564 e il 1568 partì per combattere i turchi in Ungheria, da dove si dice abbia riportato il vitigno Tokay. Per questo motivo la statua tiene in mano una vite.


La Cattedrale di San Martino

La Collégiale Saint-Martin è uno dei simboli di Colmar: questo splendido ed imponente edificio domina una delle piazze più caratteristiche del centro storico oltre che essere uno dei più importanti esempi dell’architettura gotica dell’Alsazia. La sua particolarità è il colore rosso mattone dovuto alla pietra arenaria dei Vosgi, un materiale diffuso nell’architettura gotica francese.

La Collegiata fu costruita sulle rovine di un’antica chiesa romanica e venne terminata fra il 1365 e 1366 e venne ricostruita dopo un incendio divampato nel 1572. Dal 1840 la cattedrale di San Martino è stata riconosciuta come Monumento storico di Francia ed è attualmente in ristrutturazione, perciò non siamo riusciti a visitarla.


Maison des Têtes e Maison Pfister

La Maison des Têtes (Casa delle Teste) e la Maison Pfister sono due edifici tra i più antichi della città di Colmar, entrambi edificati durante il Rinascimento. La Maison des Têtes deve il suo nome dall'incredibile quantità di teste in pietra che emergono dalla sua facciata: sono infatti 106 le piccole teste scolpite tra i balconi, tra le finestre e su tutta la facciata. Riconosciuta dal 1898 Monumento storico di Francia, oggi la Maison des Têtes è un elegante hotel.

Ben diversa è la Maison Pfister, simbolo della città di Colmar: si tratta infatti di un tipico edificio alsaziano dalla struttura in pietra e legno che sorge all’angolo della pittoresca Rue des Marchands. Il nome deriva dalla famiglia che la abitò tra il 1841 e il 1892 e la caratteristica principale che la contraddistingue è il tipico “erker”, la finestra sporgente a due piani percorsi da balconate che si allungano su entrambe le facciate, presente soprattutto nelle antiche case tedesche. Anche la Maison Pfister è considerata Monumento storico di Francia dal 1927.


Au Vieux Pignon Colmar

Au Vieux Pignon

In Rue des Marchands al n. 52, si trova la maison “Au Vieux Pignon”, un’antica casa a graticcio che risale al 1588, famosa per le sue splendide decorazioni.

In primavera e in estate la facciata è decorata con fiori e grandi cuori alle finestre - come puoi vedere nella foto che abbiamo scattato noi a fine Aprile - mentre in inverno compaiono orsi, fiocchi e pacchi regalo.

Al piano terra c’è un negozio di souvenir che vende particolarissimi orologi a cucù, casette di Colmar in miniatura, cicogne pupazzo, decorazioni a forma di pan di spezie e altri mille souvenir tipici!


Le comptoir de Mathilde

Le comptoir de Mathilde, Colmar

Le Comptoir de Mathilde è un incredibile negozio di dolci in cui siamo incappati per caso e in cui siamo entrati attratti dalle delizie esposte in vetrina.. ovviamente non potevamo uscire a mani vuote!

Hanno una vastissima varietà di prodotti tipici fra cui marmellate, creme, mini babà sotto spirito, liquori e pain d’epices che puoi anche assaggiare prima di acquistare!

Il negozio è stupendo e invitante, ti consiglio di entrare a dare un’occhiata anche se non sei intenzionato a comprare nulla, anche se ti sfido apertamente a resistere!


La Statua della Libertà e il Museo Bartholdi

Frédéric-Auguste Bartholdi, lo scultore francese che progettò la Statua della Libertà di New York, nacque a Colmar nel 1834 e la sua casa natale di Rue des Merchants è oggi un museo che ospita le riproduzioni in scala di alcuni monumenti creati dallo scultore per la sua città e i modelli in scala originali delle sue opere più famose: la statua del Leone di Belfort e la Statua della Libertà, costruita poi da Gustave Eiffel.

Nella casa-museo di Bartholdi sono custoditi anche oggetti personali dell’artista, come arredi, mobili, souvenir, disposti ancora nelle stanze originarie dell’appartamento. L’ingresso costa 5€.

All’ingresso nord della città di Colmar, sulla Route de Strasbourg (che percorrerai per raggiungere le altre tappe del nostro itinerario), si trova una fedelissima riproduzione di Lady Liberty alta 12 metri, realizzata nel 2004 in occasione del centenario dalla morte di Bartholdi.


Église des Dominicain

La Chiesa dei Domenicani di Colmar è stata costruita tra il XIII e XIV secolo e si caratterizza per uno stile barocco proprio dell'ordine domenicano. La Chiesa si trova all'interno di un grande complesso che comprende anche l'antico Convento, divenuto ora biblioteca municipale.



Dove mangiare a Colmar

Brasserie des Tanneurs

Brasserie des Tanneurs, Colmar

La Brasserie des Tanneurs si trova in uno degli edifici più iconici di Colmar, con una parete gialla decorata con grandi cuori rossi, galli e biciclette. Se ti stavi chiedendo dove mangiare a Colmar, allora la Brasserie les Tanneurs è un’ottima opzione!

All’interno si trova un ristorantino tipico in cui siamo riusciti a cenare io ed Enri: il posto è molto gettonato, per cui se vuoi provarlo ti consiglio di presentarti all’entrata all’inizio del servizio, perchè non prendono prenotazioni e c’è sempre tantissima fila!

L’interno è carinissimo, tutto in legno, con grosse travi a vista e tovagliette a quadri rossi: super tipico così come il menù! Noi abbiamo provato un piatto di spatzle e la nostra prima tarte flambée alsaziana, per poi terminare la nostra cena con un delizioso dolce al caramello spendendo 43€ in due compresi due calici di vino locale! Ottimo rapporto qualità prezzo e decisamente tipico e carino: super consigliato!

Se vuoi approfondire l'argomento cucina alsaziana e scoprire quali sono i piatti tipici tradizionali allora LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio on the road in Alsazia: itinerario completo e tutto ciò che devi sapere


Colmar a Natale

Colmar a Natale

A Natale Colmar si trasforma e, se possibile, diventa ancora più magica! Le case cambiano addobbi e arrivano renne, orsi e grandi pacchi regalo mentre lungo le vie ciottolate compaiono alberi di Natale e lucine scintillanti mentre l’aria profuma di vin brulè e pain d’epices. Durante il periodo natalizio Colmar raggiunge l’auge della sua fama e turisti da tutto il mondo si riversano nel paese per visitare i suoi sei mercatini di Natale. Mercatino di Natale nella Petite Venise, in Place des 6 Montagnes Noires: è dedicato soprattutto ai bambini con tantissimi giocattoli in legno e dolciumi oltre che la buchetta delle lettere per scrivere una letterina a Babbo Natale;

Mercatino di Natale al coperto nella Koifhus, il palazzo della vecchia dogana: se vuoi trascorrere un po’ di tempo al riparo dal freddo qui troverai vari oggetti artigianali e puoi assistere alla loro creazione.. al piano superiore infatti sono all’opera intagliatori, mastri vetrai, falegnami e ceramisti;

Mercatino di Natale in Place des Dominicains: questo è il posto ideale per comprare qualche addobbo natalizio dato che nelle circa 60 casette si trovano candele, incenso, ghirlande, statuine per il presepe, palline per l’albero di Natale, ecc.. Mercatino di Natale di Place de l’Ancienne Douane: qui circa 50 bancarelle disposte intorno alla fontana costituisce uno dei mercatini più grandi e ci si trova di tutto, dai souvenir più classici ai prodotti di artigianato, prodotti gastronomici e tanti dolci;

Mercatino di Natale in Place Jeanne D’Arc: è dedicato soprattutto alla tradizione enogastronomica dell’Alsazia: biscotti, torte e dolciumi, liquori, vini e birre natalizie, foie gras, formaggi e salumi;

Mercatino di Natale in Place de la Catedral: è dedicato ai palati gourmand con piatti preparati da famosi chef da degustare subito, sul luogo, oppure da asporto.

Quest’anno (2023) il Natale a Colmar inizia ufficialmente il 23 Novembre fino al 29 Dicembre.

I mercatini saranno aperti:

  • dal Lunedì al Giovedì dalle 11:00 alle 19:00

  • dal Venerdì alla Domenica dalle 10:00 alle 20:00.

  • Il 24 Dicembre chiusura anticipata alle ore 17:00

  • Il 25 Dicembre saranno aperti dalle 14:00 alle 19:00.

Inoltre nei pressi della Chiesa di Saint Marie, a Rue Maimbourg, sarà possibile ammirare il Presepe meccanico con circa 30 personaggi della tradizione che prendono vita e si muovono mentre a Place Rapp, fino al 29 Dicembre, viene allestita una pista di ghiaccio all’aperto di circa 800 metri quadrati.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti del ricchissimo programma natalizio che offre la città di Colmar ogni anno a Natale, conquistando meritatamente il titolo di una delle mete preferite natalizie in Europa.

E tu cosa aspetti a visitarla?

Per saperne di più su come e quando organizzare un viaggio a Colmar, come raggiungerla e dove alloggiare LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio on the road in Alsazia: itinerario completo e tutto ciò che devi sapere

Colmar a Natale
Colmar a Natale

Visita guidata di Colmar gratuita

Visita guidata di Colmar gratuita

Se vuoi provare un'interessante visita guidata di Colmar, non posso che consigliarti il tour gratuito di Colmar di freetour.com

Questo tour di Colmar ti farà scoprire la città con una visita guidata che parte dalla porta della Collegiata di San Martino e che per due ore lungo le strade tipiche ti porterà alla scoperta delle storie e delle leggende della città facendo tappa in tutti i maggiori punti d’interesse che abbiamo appena visto insieme!

Si tratta di una visita guidata a piedi (in Inglese) di circa 2 ore che puoi prenotare gratuitamente: alla fine del tour ti verrà chiesto di lasciare alcune mance.

Questo tour a piedi si svolge in lingua inglese il Martedì, il Giovedì, Venerdì, Sabato e Domenica alle 14:30. Troverai la tua guida con in mano un grande ombrello rosso nei pressi della porta della Collegiata di San Martín, accanto alla pasticceria JC Clergue.

Ricordati che la cancellazione è gratuita in qualsiasi momento.


Colmar, Alsazia

Ora che abbiamo esplorato insieme Colmar, siamo pronti a proseguire il nostro viaggio on the road alla scoperta dell'Alsazia verso le prossime tappe: gli splendidi paesini medievali e la capitale d'Europa Strasburgo.

Se stai pensando di organizzare un viaggio in questa magica regione della Francia LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio on the road in Alsazia: itinerario completo e tutto ciò che devi sapere

Come sempre per qualsiasi informazione o dubbio sono a completa disposizione nei commenti o in privato!



Bon Voyage!




Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page