top of page
  • Immagine del redattoreVanessa Valenti

Trekking a Tenerife: sulla cima del Teide e nello splendido Parque de Anaga


El Teide

A ben 3.718 metri sopra il livello del mare, il vulcano El Teide è la vetta più alta di tutta la Spagna e si trova all'interno dell'omonimo Parque Nacional, riconosciuto dall'UNESCO patrimonio dell'umanità.

Vulcano El Teide, Tenerife, Islas Canarias

Da circa un secolo è inattivo, ma potrebbe eruttare in qualsiasi momento.

Il parco ha due centri per visitatori, punti di accesso al parco:

  • L’ingresso principale è El Portillo, una struttura che ospita bar, ristoranti ed un giardino ed è aperto al pubblico dalle 9 alle 21. All’interno del centro si trova una mostra che illustra come si è formato il Teide con fotografie, video, simulazioni interattive. L’ingresso è gratuito.

  • L’altro è il Centro de Visitantes de Canada Blanca che si trova in una posizione eccezionale, proprio di fronte al le los Roques de Garcia, vicino al Parador Nacional, unica costruzione del parco. In questo centro si mostra l’evoluzione di quella zona del parco chiamata Canadas, con una sezione speciale dedicata alla cultura Guanche e alla sua relazione con Las Canadas e il Teide, che i Guanches consideravano sacro.

Si può salire fino al Teide a piedi o in teleferica.

Parque Nacional del Teide, Tenerife, Islas Canarias

Il primo percorso, anche se è quello che permette di vivere al meglio la splendida natura del parco, è riservato solo ai più avventurosi ed allenati. Ci vogliono infatti circa 6 ore di cammino attraverso un sentiero che parte dalla zona della Montaña Blanca.

Dalla Base del Teide parte la teleferica, che porta fino alla zona della Rambleta a 3.555 metri di altitudine.

Il resto della salita che conduce alla vetta, poco più di 200 metri, si chiama “sendero Telesforo Bravo” ma deve essere autorizzata con un permesso che si chiede in anticipo, personalmente, per fax o email all’Ufficio del Parque Nacional del Teide che si trova a Santa Cruz de Tenerife.


Ecco i riferimenti per chiedere l’autorizzazione:

Oficina del Parque Nacional del Teide

Orario dalle 9 alle 14 dal lunedì al venerdì.

Via Emilio Calzadilla, nº 5 – 4ª planta (38002 Santa Cruz de Tenerife)

Telefono. 922 290129 – 922 290183

Fax: 922 244788

email : teide@oapn.mma.es

Il permesso riguarda un massimo di 10 persone. Senza, si possono comunque seguire altri sentieri spettacolari che partono sempre dalla Rambleta e vanno verso il miradores della Fortaleza e del Pico Viejo; permettono una vista straordinaria su tutta Tenerife e sulle altre isole delle Canarie.


Teleferica del Teide, Tenerife, Islas Canarias

Orari e costi della Teleferica

Gli orari per la salita vanno dalle 9 alle 16. L’ultima corsa per scendere è alla 17. Attenzione: questi orari dipendono dalla clemenza del tempo. Se c’è vento, la teleferica modifica gli orari di apertura. Il costo del biglietto è di 36€ andata e ritorno, 21 solo una corsa.

→ Verificate attentamente il funzionamento della Teleferica e gli orari della giornata, o farete come noi che, una volta in vetta, l’abbiamo trovata chiusa e siamo dovuti tornare indietro.

Personalmente consiglio di salire in Teleferica e fare il percorso a piedi in discesa!



Mappa dei Sentieri

Mappa dei Sentieri, Tenerife, El Teide
  • Stazione base della funivia, a 2.356 metri di altitudine.

  • Stazione superiore della funivia, nota anche come La Rambleta, a 3.555 metri.

  • Pico del Teide, a 3.718 metri.

  • Sentiero 10 di Telesforo Bravo alla cima del Teide.

  • Sentiero 11 al Belvedere di La Fortaleza, da dove vedere la parte settentrionale dell'isola.

  • Sentiero 12 al Belvedere di Pico Viejo, da dove vedere la parte meridionale dell'isola.

  • Sentiero 7, da Montaña Blanca (2.348 metri) a La Rambleta; il sentiero che porta al Rifugio.

  • Rifugio di Altavista, a 3.260 metri.

El Teide, Trekking a Tenerife

Cosa portare:

Non sottovalutate il trekking sul Teide, serve un buon equipaggiamento perchè è un’escursione abbastanza difficile, non per principianti.

  • uno zaino comodo, con cinghie che si allacciano in vita e al petto, meglio se con schienale traspirante: io con il North Face Borealis Classic (29 litri) mi trovo sempre benissimo, è perfetto sia per il trekking che per viaggiare, andare in spiaggia o passeggiare in città.

  • le scarpe da trekking sono essenziali: io utilizzo le Solomon X Ultra, comodissime, senza lacci e con un grip pazzesco;

  • i bastoni da trekking pieghevoli che potete riporre facilmente nello zaino e tirare fuori all'occorrenza: noi utilizziamo entrambi il modello Glymins Bastoni da Trekking da 110-130cm che si riducono tantissimo ed entrano bene in valigia;

  • burrocacao con SPF (per me il migliore in circolazione è lo Stick Connettivina Sun) per il vento fortissimo e anche una crema solare per il viso: fa parecchio fresco sul Teide per cui senza accorgersene ci si ustiona facilmente viso e labbra, data l'altitudine e la la posizione a sud dell'isola;

  • cappellino e occhiali da sole sono fondamentali, io ho rischiato un'insolazione!

  • Abbigliamento impermeabile (pantaloni da trekking e giacca a vento) per i primi tratti fra le nuvole e una maglia termica + un pile leggero: fa veramente tanto freddo!

Trekking a El Teide, Tenerife, Islas Canarias

Trekking:

Base del Teide, Tenerife, Islas Canarias

Il nostro piano era di lasciare la macchina alla base del Teide, dalla Teleferica, fare il percorso fino al Pico del Teide, e scendere con la Teleferica: previsti 13 km più il sentiero per arrivare alla vetta con il permesso speciale che avevamo richiesto, per un totale di circa 15km.

La realtà è stata invece molto diversa, ora vi racconto il nostro viaggio della speranza su questo monte che per me ora è “il monte infernale”.

El Teide, Tenerife, Islas Canarias, Espana

La prima parte di trekking già di per sé si è rivelata molto più tosta del previsto, considerate che i primi 7 km li abbiamo fatti interamente dentro le nuvole: visibilità scarsissima, bagnati fradici come dei pulcini, e veramente tanto freddo.

Una volta saliti sulle nuvole il tempo era splendido, c’era un sole pazzesco e finalmente si stava bene nonostante ci fossero -2°C. Attenzione che l’altitudine rende molto facile scottarsi la pelle e beccarsi un’insolazione.

Gli ultimi 5-6km sono totalmente in salita, e parliamo di una salita davvero ripida, considerate che abbiamo percorso circa 1-1.5km/h lungo un sentiero roccioso, quasi a scalini.

Quando finalmente arriviamo alla fine del percorso, alla Teleferica… sorpresa: CHIUSA!

Non ci hanno saputo dare spiegazioni, a noi risultava aperta, e il meteo era ottimo.

Non abbiamo avuto scelta se non scendere a piedi rifacendo tutto il percorso al contrario.

Vi giuro che eravamo disperati! Stanchi morti, senza più cibo perchè avevamo considerato solo la salita, un male ai piedi pazzesco. Abbiamo dovuto rinunciare all’ultimo tratto fino alla vetta, considerata la strada che ci aspettava ancora.

Km percorsi in totale 30, non ve lo raccomando!

L’unico rifugio presente nella zona è il Rifugio Altavista, che era chiuso.

Quindi, morale della favola il consiglio che vi do è: verificate sempre il funzionamento della Teleferica e salite con quella, tenendovi il percorso in salita solo per la vetta, e poi scendete al contrario, che è comunque parecchio difficile.

Ad ogni modo, il panorama è mozzafiato, e vale sicuramente la pena, senza dubbio.

Di seguo il percorso che abbiamo seguito noi dalla Base del Teide (Teleferica) alla Teleferica sul Pico.

Distanza: 13km

Tempo totale: 6 ore circa, difficoltà elevata.

Dislivello positivo 1300m.

Qui sotto tutti i dati e il percorso su Wikiloc, per aprirlo direttamente cliccate qui.




Parque Rural de Anaga

A pochi minuti di aiuto da Santa Cruz si trova il Parco Rurale di Anaga, dichiarato Riserva della Biosfera, grazie all'enorme diversità di animali e piante proprie di Tenerife; infatti, Anaga ha il maggior numero di specie endemiche d'Europa.

Il Parco Rurale di Anaga occupa gran parte del massiccio montuoso situato all'estremità nord-est dell'isola di Tenerife. Con un'estensione di circa 14.500 ettari, abbraccia una parte importante dell'isola di Tenerife e attraversa i territori comunali di La Laguna, Santa Cruz de Tenerife e Tegueste.

Le profonde vallate e gole che ne discendono arrivano fino al mare e danno vita a innumerevoli spiagge particolarissime.

Parque Rural de Anaga, Tenerife, Islas Canarias

Cosa Portare:

Il sentiero è di difficoltà moderata, vanno benissimo delle comode scarpe da ginnastica, gli scarponcini da trekking non sono indispensabili, se non hai problemi a sporcarti. La zona è abbastanza umida e spesso piove, quindi il terreno è abbastanza fangoso.

Quasi tutto il percorso è coperto da alberi lungo la foresta, il cappellino non è indispensabile, la tratta esposta è breve, ma comunque se lo avete male non farà! Le temperatura sono sui 15-20 gradi, ma dato l’elevato rischio di pioggia magari portatevi dietro un impermeabile, che non si sa mai. Consiglio inoltre acqua e qualche spuntino, lungo il percorso non troverete nulla!

Parque Rural de Anaga, Tenerife

Trekking

Punto di partenza presso il centro d’accoglienza di La Cruz del Carmen dove potrete lasciare comodamente la macchina nel parcheggio gratuito proprio davanti l’inizio del sentiero.

Il percorso è ad anello per cui tornerete esattamente dove avete lasciato la macchina e attraversa el Sendero de Los Sentidos e El Bosque Encantado.

Consiglio vivamente quest’escursione, perfettamente fattibile anche se non siete esperti, e godrete di viste mozzafiato e scoprirete una natura super particolare e diversissima dalla nostra.

Distanza: 12km

Difficoltà Moderata, durata totale 4,5h

Qui sotto tutti i dati e il percorso su Wikiloc.




Questo è tutto dal Teide e da Anaga, a Tenerife: i paesaggi e a la. vegetazione sono semplicemente spettacolari.. se avete in programma un viaggio in questa isola non perdetevi questi trekking!

Ma ci sono anche tante altre cose da fare e da visitare.. una settimana non basta! È stata davvero una sorpresa incredibile, non mi aspettavo davvero di trovare posti così belli e cibo delizioso. Destinazione decisamente consigliata!

Non perderti l'approfondimento sulla cucina locale canaria e tutti i migliori luoghi dove assaggiarla e LEGGI ANCHE: Cosa e Dove mangiare a Tenerife: i miei piatti e posti preferiti

Fammi sapere cosa ne pensate e scrivimi se hai bisogno di maggiori informazioni!


Buon viaggio e goditi Tenerife!




Post correlati

Mostra tutti
bottom of page