• Vanessa Valenti

Cosa e Dove mangiare a Tenerife: i miei posti preferiti

Aggiornamento: 6 feb

La cucina delle Canarie è molto aperta e multietnica, tipicamente mediterranea ma con qualche influenza latinoamericana.

L’ingrediente più famoso è il Gofio, che si ottiene tostando farina di grano o di mais e lo si usa a colazione, pranzo e cena, nel latte, nel pesce o per i dolci, arricchito con salse (mojos) più o meno piccanti e fantasiose.

Un altro ingrediente fondamentale nella cucina dell’isola sono le patate “papas”, alla base di uno dei piatti tipici più importanti della cucina locale, le “papas arrugadas”.

Immancabili sono poi i tantissimi piatti a base di pesce di ogni tipo, vini Doc e liquori particolari, come quello alla banana o il rum al miele.

Ovviamente non dimentichiamoci della frutta delle isole, un vero trionfo di colori e sapori tropicali fra cui Avocado, Papaya, Mango, oltre che la banana, coltivata ovunque in questa zona.

I migliori piatti locali che abbiamo provato e che vi consiglio caldamente sono:

  • Papas Arrugadas con Mojos: già citate e famose in tutto l’arcipelago, si tratta di patate bollite in acqua salata e servite con una salsa fatta con aglio, pomodoro e peperoncino, molto saporita, il mojo. Noi le abbiamo mangiate tutti i giorni, letteralmente, semplici ma buonissime, ideali per iniziare il pasto come tapas o da accompagnare a qualche secondo.

  • Mojo: salsa presente in ogni locale dell’isola canaria e che viene usata per cominciare ogni pasto. A base di olio di oliva e si divide in due tipi: quello verde, a base di prezzemolo o coriandolo, che viene utilizzato principalmente con il pesce, ed il Mojo rojo o picon, a base di paprica che si sposa meglio con la carne. Questa salsa viene spesso servita come accompagno al queso asado e alle papas arrugadas.

  • Queso Asado: formaggio cotto alla piastra nel miele, solitamente servito con mojos verde o rojo, squisito, per niente pesante. Noi l’abbiamo adorato e mangiato in un sacco di ristoranti diversi; quasi sempre lo si trova fra le tapas.

  • Quesillo: è il dolce più famoso di Tenerife e consiste in una specie di budino a base di uova e latte condensato servito con una copertura di caramello e con meringhe sbriciolate.

  • Rum: non si può lasciare Tenerife senza assaggiare la tipica bevanda alcolica dell’isola, il Ron Miel, una varietà di rum a base di liquore o melassa di canna. È noto come rum al miele perché il prodotto finale incorpora una quantità di miele almeno del 2% del volume totale. La sua gradazione alcolica varia dal 20 al 30%, ma risulta abbastanza leggero al gusto. Ideale a fine pasto.

Altro consiglio che mi sento di darvi dopo 8 giorni sull’isola, anche se forse un pò banale: assaggiate assolutamente sia la Sangrìa che la Paella de Mariscos o Mixta. Clichè spagnolo, ma sempre deliziosi!

Non dimentichiamoci le Banane! A Tenerife sono coltivate ovunque, e rimarrete sorpresi dalla qualità e la dolcezza di questo frutto che sull’isola viene coltivata con estrema dedizione. Noi abbiamo fatto un tour in una piantagione, dove ci è stato spiegato ogni procedimento e curiosità sulle banane, davvero interessante. Clicca qui per saperne di più.


Ristoranti:

Per la scelta dei ristoranti ci siamo fatti un pò guidare da qualche nome che avevamo tirato giù durante le nostre ricerche prima di partire e dall’ispirazione momentanea, oltre che dalla posizione in cui ci trovavamo ai vari pasti.

A volte abbiamo mangiato in appartamento, sfruttando comunque sempre prodotti tipici e locali come il prosciutto iberico, formaggi di capra, avocado, empanadas e tortillas (per il pranzo al sacco non sottovalutate il LIDL spagnolo, soprattutto la mattina è pieno di prodotti da forno freschi tipici ideali da mangiare al volo per esempio durante il trekking o in spiaggia).

In generale noi abbiamo sempre speso in media sui 15€ a testa ad ogni pasto, ordinando sempre tantissimi piatti e alzandoci sempre da tavola super pieni. Ovviamente dipende da dove scegliete di andare, a Tenerife ci sono anche tanti ristoranti stellati.

Altra cosa da tenere sempre in considerazione: se avete qualche posto in particolare in cui volete andare e che avete puntato, magari approfittando di un giro, verificate sempre i giorni e gli orari di apertura, alcuni aprono solo a pranzo o cena mentre altri sono aperti solo dal Giovedì alla Domenica; inoltre tenete sempre conto del periodo in cui andate, potrebbe essere necessaria la prenotazione.

Ultima cosa: per la paella alcuni ristoranti richiedono un preavviso con prenotazione!


Di seguito tutti i posti che abbiamo provato, seguendo la nostra classifica personale :D

El Jardin de la Abuela, Costa Adeje, Tenerife

Posticino molto alla mano, gestito da due ragazze, di cui una italiana, Giulia. Noi siamo andati per pranzo, ed essendo un ristorante molto quotato su Trip Advisor e di cui avevamo letto spesso in molti blog di viaggi avevamo prenotato comodamente con un messaggio su whatsapp (il contatto si trova su Facebook). Location super carina, divertente e stravagante, ricorda un coloratissimo giardino. Le ragazze sono molto accoglienti e disponibili. Qui per la Paella bisogna dare il preavviso e non è sempre disponibile, dipende da quante prenotazioni hanno già, quindi organizzatevi per tempo.

Noi abbiamo scelto un mix di tapas, che volendo potete anche prendere con un menù a 25€ a persona inclusa la Sangria.

Noi abbiamo scelto liberamente e abbiamo ordinato due copas de Sangrìa (personalmente non sono un amante ma volevamo almeno provarla una volta e devo dire che sono rimasta piacevolmente sopresa, era molto buona, fresca e dissetante), e poi siamo andati di tapas: classiche Papas Arrugadas, Queso Asado (il migliore mangiato in assoluto), due crocchette del giorno, Pulpo a la Gallega e una Pincha con queso y Iberico (in pratica una specie di bruschetta, deliziosa), tutto da dividere, per un totale di 31€ in totale. Qui sono famosi per i dolci, ma noi non avevamo più spazio!

Assolutamente uno dei miei posti preferiti in assoluto sull’isola, merita decisamente una tappa!

El Tejado, Costa Adeje, Tenerife

Anche questo posticino era nella nostra lista di ristoranti in cui andare assolutamente, dopo averne tanto letto su Trip Advisor e nei vari blog, e devo dire che era all’altezza della fama.

Locale a conduzione familiare, molto alla mano e a cui dalla strada non daresti una lira, ricorda molto una trattoria casereccia, ma non fatevi ingannare dall’apparenza, si mangia letteralmente divinamente.

Ci siamo andati la sera del mio compleanno e per sicurezza anche qui avevamo prenotato con whatsapp tramite il contatto trovato su Facebook. Ludmila, la proprietaria, è deliziosa, si alterna fra sala e cucina, e ci ha trattati benissimo, molto cordiale e divertente.

Abbiamo ordinato un Pulpo a la Gallega (polpo con patate e un mix di spezie fra cui sicuramente la paprica, si scioglieva in bocca, eccezionale davvero) e una Tabla Variada (un tagliere misto di formaggi e salumi locali) come tapas, e infine una Paella de Mariscos per due, ordinata sul momento.

Per terminare la cena abbiamo preso una Tarta de Manzanas (torta di melanzana), e quando Ludmila si è accorta che era il mio compleanno ci ha offerto un cicchetto di quel che sembra rhum e latte, non saprei dirvi di più, ma era buonissimo.

Tutto questo, più tre birre grandi e una piccola, a 50€! Rapporto qualità-prezzo eccezionale! Non perdetevelo, fidatevi!

Guachince La Casona, Tenerife, Islas Canarias

I Guachinche sono trattorie, spesso piccolissime, che offrono pochi ma ottimi piatti della tradizione, con prodotti e vino del luogo. Sono locali molto spartani dove si respira un’atmosfera casalinga. Il menù è limitato, spesso a piatti a base di carne, formaggi, papas arrugadas e poco altro. Il conto è sempre molto economic, con 10-12€ a persona si mangia a sazietà e in maniera eccellente.

Noi abbiamo provato il Guachinche La Casona, e non ne siamo affatto rimasti delusi.

Situato in mezzo a un campo, non facilmente visibile dalla strada, ma con un ampio parcheggio raggiungibile da una stradina privata. Location alla mano, ma non così spartana come ci aspettavamo, ma esattamente quello che immagini se pensi a una classica trattoria. Tanti posti sia all’aperto che all’interno, menu non tanto ampio, ma con tutti piatti locali cucinati seguendo le ricette della tradizione. Personale molto cordiale ed efficiente.

Noi abbiamo provato come sempre un po’ di tutto: solito Queso Asado (per la prima volta qui accompagnato da marmellata, buonissimo!), Huevos a la Estampida (patate, chorizo canario e uova all’occhio di bue sopra, tutto spolverato da paprika), una porzione di Cochinillo (maiale arrosto delizioso, si scioglieva in boccca), le nostre ormai affezionate Papas Arrugadas e dei Champinones Rellenos (funghi ripieni e fritti). Per finire un dolce squisito, la Tarta Tres Leches!

Tutto questo più due birre, per un totale di 30€ in totale. Convenientissimo, e merita veramente. Non potete visitare l’isola senza provare uno di questi posticini!

Su Puerto non avevamo grandi tips per i ristoranti, quindi abbiamo dato un’occhiata la sera stessa prima di andare su Trip Advisor, ne parlavano molto bene e abbiamo prenotato qualche ora prima di andare!

Se decidete di provarlo vi consiglio di riservare un tavolo, non è un locale molto grande, ma vale la pena! Abbiamo mangiato benissimo ma vi avviso già, il menù è molto ristretto ma tutto fatto di piatti super tipici e deliziosi!

Siamo partiti con una Ensalada Ventresca de Atun (freschissima insalta di tonno, con peperoni, avocado e pomodori con una vinagrette eccellente), a seguire Papas Bravas (diverse dalle Arrugadas, questa è una ricetta tipica spagnola che le serve condite con una salsa molto speziata ma buonissima, leggermente piccante), Queso Asado e una Tortilla Espanola (fatta con uovo e patate, diversa da quella Canaria in cui viene aggiunto il Gofio). Per terminare una porzione di Quesillo, un dolce super tipico canario di cui vi ho già parlato.

Tutto questo, bevande incluse per 35€ in totale. Super conveniente. Servizio forse un filo lento, ma in sala c’è solo il proprietario Julian; vi assicuro che comunque vale tutta l’attesa del mondo.

El Bollullo, Tenerife, Spain

Abbiamo scoperto questo ristorante per caso, cercando di raggiungere la spiaggia del Bollullo. Questo ristorante sulla scogliera offre un ampio parcheggio a 3eur per la spiaggia, e dopo aver lasciato la macchina abbiamo deciso di approfittarne e mangiare qualcosa al volo per pranzo prima di scendere.

La vista è spettacolare, e potrete mangiare godendovi una visuale sul mare e la spiaggia non da poco! Il menù non è ampissimo, offre soprattutto piatti a base di pesce.

Noi abbiamo mangiato niente male, delle Empanadas di carne, un Ceviche di pesce e le nostre prime Papas Arrugadas.

Nei dintorni della spiaggia è l’unico ristorante, escluso un barettino giù alla spiaggia, quindi se capitate nei dintorni e avete fame vi consiglio di fermarvi qui. I prezzi sono forse un filo più alti della media, incluse le bevande abbiamo speso 33€ in totale, ma penso che una vista del genere si faccia pagare volentieri!

La Isla Beach Playa de las Teresitas, Tenerife

La Isla è quello che in Italia definiremmo un bagno al mare, dove potrete fermarvi per pranzo, cena, un aperitivo o anche per noleggiare sdrai e ombrelloni.

Noi ci siamo fermati direttamente dopo il trekking nel Parque Rural de Anaga, affamatissimi, scegliendo il primo posto incontrato a piedi sulla spiaggia venendo dal parcheggio! E non siamo rimasti delusi.

Posticino semplice, tranquillo, con una splendida vista sulla spiaggia dorata di Playa de las Teresitas e sulle sue acque azzurre.

Abbiamo incominciato con dei nachos con guacamole e cheddar e un Ceviche de Gambas, a seguire un Calamar Plancha con Papas Arrugadas e un Rejo Pulpo Plancha con Papas Arrugadas. Tutto buonissimo, pesce fresco e leggero, accompagnato da due birre per un totale di 38€ in totale. Direi qualità prezzo ottima, molto meno di quello che avremmo pagato in Italia!

Las Arepas de la Yaya, Candelaria, Tenerife

Siamo incappati in questo posticino super alla mano tornando alla macchina dalla Basilica de Nuestra Senora di Candelaria. Un locale di food street venezuelano, che dal menù ci ha ispirati un sacco. Abbiamo provato un po’ di tutto senza sapere cosa stavamo ordinando e abbiamo scelto benissimo!

Abbiamo provato le Arepas Asadas (dei panini schiacciati fatti a mano con acqua e farina di mais bianco ripieni di carne), poi delle Empanadas (che per la prima volta erano fritte invece che al forno) e infine delle Cachapaz (una specie di pancakes a base di mais fresco ripieno di carne e formaggio). Erano strabuoni, e ideali per un pranzo al volo spendendo davvero poco, 14€ in due incluse le bevande! Se passate di qui fateci un salto, anche solo per uno spuntino, vale davvero la pena provare queste ricette venezuelane che noi non avevamo mai neanche sentito nominare!

El Bajio, Tenerife

Ci siamo fermati in questo ristorante venendo direttamente dalla nostra avventura sul Teide, stanchissimi e affamati come lupi, per cui vi dico la verità, il posto non ci ispirava particolarmente, sembrava un po’ turistico, ma eravamo talmente cotti e affamati che ci siamo seduti lo stesso! E alla fine vi dirò che non abbiamo mangiato per niente male!

Abbiamo ordinato tantissime tapas, le solite Papas Arrugadas, Queso Asado, Chopitos Fritos (dei calamarini fritti tipici della zona), una porzione di Pan con Tomate y Serrano e infine una Paella Mixta. Tutto buono e in porzioni abbondantissime, per un totale di 56€ incluse le bevande. Non è il miglior posto in cui possiate mangiare a Tenerife, ma se non avete voglia di girare e di cercare per le viette di Puerto de la Cruz, questo non è male!


Merende e Aperitivi

El Gran Sol, Costa Adeje, Tenerife

Passeggiando lungo la costa di Adeje da Playa del Duque e oltrepassando Fanabè, abbiamo deciso di fermarci in questo ristorante per rinfrancarci un pò dal caldo afoso della giornata, attratti dalle insegne di deliziosi Smoothies di frutta fresca.

Questo locale è un ristorante, ha anche una parte dedicata come snack bar dove potrete ordinare drink, aperitivi e qualche piatto dolce sfizioso.

Noi abbiamo ordinato due Smoothies enormi di frutta buonissimi e dissentanti! Super consigliati, anche per la splendida vista sul mare che offre la seduta dai tavolini.





Terrazza del Mare, Playas de las Americas, Tenerife

Locale molto in su Costa Adeje, d’estate fanno anche tantissime feste e si trasforma in un night-club, ma offre anche servizio ristorante.

La vista e il locali sono meravigliosi, noi siamo andati per un apertitivo al tramonto prima di andare a cena il giorno del mio compleanno. Il personale è molto cordiale e ci ha trattati benissimo. Abbiamo ordinato dei drink buonissimi con frutta fresca che andavano giù che è una meraviglia!


Pasticcerie:

Questa pasticceria la potrete trovare in più località sparse per l’isola, c'era stata consigliata dal proprietario dell’appartamento e che dire, andateci per le colazioni e anche se volete prendere qualche panino da portare per il pranzo al sacco!

Scelta vastissima di paste e dolci tipici a prezzi irrisori, tantissima scelta anche per i panini farciti. Le ragazze sono gentilissime e molto solari. Noi siamo andati due volte in quella di los Realejos per colazione prima del trekking e una volta anche a La Orotava avendolo trovato per caso passeggiando per la citta!

La Alsaciana Pasteleria, Garachico, Tenerife

Gelateria e Pasticceria in un angolo di Garachico, siamo entrati attirati dal bancone di dolci che offriva una serie di meraviglie per gli occhi e, provare per credere, anche per il palato.

A metà mattina abbiamo preso una “mattonella” a testa e ci siamo innamorati.





Per scoprire cos'a fare sull'isola di Tenerife cliccate qui.

Per qualche consiglio su come organizzare il vostro viaggio a Tenerife cliccate qui.


1.808 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti