top of page
  • Immagine del redattoreVanessa Valenti

Viaggiare low-cost a Copenaghen è possibile, io l’ho fatto!

Avete acquistato un biglietto aereo per Copenaghen e ora dovete organizzare il vostro viaggio nella capitale danese e non sapete da dove iniziare? Scopriamo insieme come pianificare il vostro tour di Copenaghen low-budget cercando di risparmiare il più possibili con qualche semplice consiglio.

Nyhavn, Copenaghen, Danimarca

Hotel

Wakeup Copenhagen - Carsten Niebuhrs Gade ★★

Hotel Wake Up Copenhagen, Copenaghen, Danimarca

Prenotato su booking.com a 222€ (DKK 1.650) in totale, per due persone: 3 notti

L'hotel è modernissimo, in stile minimal e essenziale, con un'ottima posizione centrale, a neanche 700m dalla stazione centrale e dai Giardini di Tivoli, oltre che alle strade principali. Le camere sono tutte bianche, minimali e con una splendida vista panoramica sulla città. Tutte dotate di connessione WiFi gratuita, climatizzazione manuale e TV a schermo piatto. Importantissimo se viaggiate con il solo zainetto, in ogni camera c'è il phon, gli asciugamani, bagnoschiuma e shampoo. Le prese elettriche sono quelle europee per cui non servono adattatori.

L'hotel dispone di un deposito Bagagli a 2,60 € ad armadietto con combinazione per l'intera giornata (con un solo armadietto siamo riuscite a mettere entrambi gli zaini) e anche di un noleggio bici a 17 € per tutto il giorno. Il Copenhagen Wakeup ha la reception aperta 24 ore su 24, e anche un bar nella hall sempre aperto con una varietà di bevande, snack e panini.


Trasporti

Aereo per Copenaghen

Abbiamo volato con Ryanair, prenotando un paio di settimane prima, e abbiamo speso 62,50€ a testa a/r portando il solo zaino da inserire sotto il sedile.

- BLQ 18:35 - CPH 20.45

- CPH 22:00 - BLQ 00-10

Quando viaggio solo con lo zaino la mia scelta ricade sempre sul modello Borealis Classic - North Face, ormai mio fedelissimo e insostituibile compagno di viaggio. Secondo me è l’ideale per viaggi fino a 3-4 giorni, grazie alla sua capienza di 29 litri riesco sempre a farci stare tutto il necessario: ha tantissime tasche e scomparti utilissimi dal portaborraccia allo spazio imbottito per il laptop o tablet, e le cinghie per allacciarlo in vita e al petto mi permettono di tenerlo in spalla comodamente senza affaticarmi.

Come raggiungere il centro di Copenaghen

Per raggiungere il centro città la metro è il modo più veloce. La stazione della Metro si trova al Terminal 3 vicino alla hall degli arrivi e il servizio è attivo 7 giorni su 7, 24 ore al giorno. Durante le ore di punta dall’aeroporto parte un treno ogni 4-6 minuti e ogni 15-20 minuti durante la notte. Il percorso fino al centro dura circa 30 minuti con un cambio per arrivare alla Stazione Centrale. Il biglietto costa 4,7€ a testa (72DKK in due) e si può fare direttamente in loco nelle colonnine automatiche, è molto semplice.

Metro di Copenaghen

L’accesso alla Metro e agli altri mezzi di trasporto della città, è incluso nella Copenaghen Card, per cui se attiva potrete raggiungere il centro dall'aeroporto con quella, altrimenti acquistare le varie singole corse.

Sinceramente noi non l’abbiamo mai utilizzata, se non appunto per andare e venire dall’aeroporto. Il centro della città è perfettamente girabile a piedi, e per i luoghi più lontani abbiamo sfruttato il noleggio della bicicletta, che comunque ti permette maggiore libertà.

Ad ogni modo la Metro di Copenaghen è recente ed è composta da 4 linee che servono bene il centro della città e sono ben collegate fra loro.

Metro di Copenaghen, Danimarca

Noleggiare una Bici a Copenaghen

Biking in Copenaghen, Noleggiare una Bici a Copenaghen, Danimarca

Con la Copenaghen Card avrete uno sconto del 20% sul noleggio della bici per una giornata, a un prezzo di 20€ a testa, con consegna alle 17 nei vari punti segnalati sull’app. Noi l’abbiamo noleggiata al nostro hotel Wakeup Copenhagen - Carsten Niebuhrs Gade per 17€ a testa, e il noleggio vale per tutta la giornata fino alla mezzanotte. Le bici era nuove, comode da utilizzare, con le marce, con lucchetto automatico già inserito nella biciletta, comodissimo e sicuro. Abbiamo noleggiato la bici il terzo giorno, per raggiungere i luoghi più distanti della città, evitando di dover prendere la metro e garantendoci una completa libertà e offrendoci anche una prospettiva diversa della città, vivendola a pieno. Circa la metà degli abitanti di Copenaghen usano la bicicletta per recarsi al lavoro o per studiare: la città è costruita per questo. Ci sono piste ciclabili dappertutto, in perfette condizioni, con segnaletica e semafori apposta,, e nella zona del porto sono stati allestiti diversi ponti per collegare la città e incoraggiare le persone a pedalare per spostarsi.


Viaggiare a Copenaghen low-budget: come risparmiare

Corona Danese DKK e pagamenti

La corona danese (in danese krone) è la valuta ufficiale utilizzata in Danimarca, Isole Fær Øer e Groenlandia. Il cambio attuale è di circa 1€ = 7,44DKK. Noi non abbiamo cambiato neanche 1 € nel nostro viaggio: abbiamo sempre pagato con le carte, anche nei mercatini e a Christiania. Copenaghen è una città totalmente attrezzata per i pagamenti con carta di credito contactless, per cui non si è mai reso necessario avere per le mani del contante, risparmiando sulla conversione. E’ importante che prima di partire verifichiate con la vostra banca l’autorizzazione ai pagamenti internazionali, e che non vi siano addebitate troppe commissioni. Una volta effettuate queste verifiche, sarete tranquilli e sicuri di vivervi Copenaghen senza problemi di contanti, monete o di dover cambiare soldi.

Prezzi e costo della città

Per un turista italiano, che non può neanche sognarsi gli stipendi danesi, a primo impatto la capitale danese è sicuramente molto cara, ma in linea con il loro stile di vita.

Noi ce ne siamo subito rese conto la prima sera, quando per due birre e un pacchetto di patatine abbiamo speso 20€.

Per cui ecco alcuni consigli pratici per risparmiare ed esplorare Copenaghen low-budget:

  • Prenotando il vostro volo per Copenaghen, optate per la sola borsa piccola a bordo. Se viaggiate per un week end, sarà più che sufficiente anche in inverno. Noi avevamo solo lo zaino Borealis Classic della North Face, e siamo andate da Dio, siamo riuscite anche ad infilarci qualche acquisto al ritorno, così da risparmiare evitando l’acquisto del bagaglio a mano.

  • Girate la città a piedi o in bici, se dovete utilizzare i trasporti pubblici sfruttate la Copenaghen Card.

  • L’acqua del rubinetto a Copenaghen è potabile e davvero buonissima, per cui portatevi una bella borraccia da riempire ed evitate di acquistarla nei bar e supermercati. Io utilizzo il modello in acciaio termico da 1l della Sparrow: di tutte le varie marche e tipi che ho provato questa è indubbiamente la migliore in termini di resistenza, tenuta termica e apertura.

  • Preparatevi un pranzo al sacco acquistando nei supermercati e discount dove i prezzi sono come quelli italiani oppure mangiate nei vari mercatini di Natale, o nei Food Market in giro per la città, spenderete sicuramente meno che nei ristoranti. Per colazione optate per forni o pasticcerie, molto più economici dei bar. Se dovete scegliere fra birra e vino optate per la birra, il vino al ristorante costa parecchio.

  • Se comprate dei souvenirs, sfruttate le opzioni di sconti per gli acquisti multipli, risparmierete qualche euro: una calamità vi costerà almeno 5€, ma se ne prendete 3 insieme, ad esempio, saranno 4,5€ l’una.

  • Per gli accessi ai musei, chiese e altre attività, acquistate la Copenhagen Card, vi permetterà di risparmiare parecchi soldi, in base a quello che prevedete di fare sceglietene la durata. Ma è un ottimo modo per risparmiare.

Vi consentirà di accedere gratuitamente a 87 musei e attrazioni, vi garantirà sconti in bar e ristoranti e i mezzi pubblici sono inclusi.

Esistono vare opzioni di varia durata: 24h (62€) - 48h (92€) - 72h (113€)

Potete acquistarla in anticipo online, e attivarla una volta a Copenhagen. Vi consiglio l’acquisto senza voucher stampato, ma con il codice QR che otterrete tramite l’apposita app scaricabile gratuitamente, in modo da poter attivare la Card poco prima di doverla utilizzare la prima volta. Noi l’abbiamo attivata la Domenica mattina (primo giorno) alle 11.30 prima di entrare al Rosenborg Slot, con una validità di 48h abbiamo potuto usufruirne fino a Martedì mattina alle 11.30. L'app è comodissima, con l'elenco di tutte le opzioni incluse, e anche una mappa con la posizione di tutte le attività, orari d'apertura e info utilissime. Semplice e pratica, davvero comoda: non potrete utilizzarla con l'opzione del voucher stampato. Vi consiglio di scegliere l’opzione che più si adatta al vostro planning, cercando di organizzare le visite in base alla validità della card: noi siamo state 72h in città, per cui avevamo inizialmente deciso di acquistare quella da 72h, come sembra logico fare. In realtà, organizzando le giornate, abbiamo raggruppato musei e attrazioni in due giorni, in modo da farci bastare quella da 48h.

Tenete conto che la card è a cancellazione gratuita fino a 24 ore prima per ricevere un rimborso completo, per cui potete farla tranquillamente la settimana prima di partire.


Ecco una piccola selezione delle attrazioni coperte dalla tua Copenhagen Card:

  • Giardini di Tivoli *

  • Tour dei canali (Grand Tour di Copenaghen) *

  • Castello di Rosenborg *

  • Amalienborg

  • La Torre Rotonda *

  • Il Museo Nazionale

  • Castello di Kronborg

  • Zoo di Copenaghen

  • Marmorkirken

  • Vor Frelser Kirke *

  • Copenaghen Contemporary

  • Ny Glypotek Carlsberg *

  • Tour in battello lungo i canali *

  • Christianborg

  • Museo ARKEN per la Kunst Moderna

  • Centro Dansk Arkitektur

  • Museo Geologisk (Museo Statens Naturhistoriske)

  • Museet per Samtidskunst

  • Museo Roskilde

  • Museo Zoologisk (Museo Statens Naturhistoriske)


Quelle con l’asterisco * sono quelle che abbiamo fatto noi utilizzando la Card da 48h spendendo 92€ a testa, e risparmiandone più di 40€. Per scoprire di più su questi luoghi LEGGETE ANCHE: 72 ore a Copenaghen: i luoghi imperdibili di questa città fiabesca

Sul sito Copenhagen Cardsito ufficiale potrete selezionare le attrazioni che avete intenzione di visitare e automaticamente vi farà un conto di quanto spendereste senza la card e quindi di quanto risparmierete.


Se cercate una buona guida di viaggio su Copenaghen allora ne approfitto per dirvi che il 28 Aprile 2023 è uscita l’ultimissima versione della Lonely Planet Pocket Copenaghen sulla capitale danese con la cartina estraibile!

Se invece avete intenzione di fare un giro più ampio in Danimarca, di cui Copenaghen è solo una tappa, allora ti segnalo l'appena pubblicata Lonely Planet Danimarca, del 15 Dicembre 2023.

Nyhavn, Copenaghen, Danimarca

Ecco qua alcuni tips utili da utilizzare per pianificare il vostro viaggio a Copenaghen e vivere al meglio la capitale danese con un budget ristretto.


Per scoprire quali luoghi visitare nel vostro week end low budget a Copenaghen LEGGETE ANCHE: 72 ore a Copenaghen: i luoghi imperdibili di questa città fiabesca Se viaggiate a Copenaghen durante il periodo natalizio LEGGETE ANCHE: Un Natale Hygge a Copenaghen: mercatini di Natale, Giardini di Tivoli e pattinaggio su ghiaccio

Se aveste necessità di qualche altra informazione, commentate qui sotto o scrivetemi in privato, ma comunque fatemi sapere cosa ne pensate!

Buon Viaggio (:



Post correlati

Mostra tutti
bottom of page