• Vanessa Valenti

Guida pratica per il tuo primo viaggio in VAN a Lanzarote

Aggiornamento: 24 set

Lanzarote è un’isola appartenente all’arcipelago delle Canarie, a fianco all’Africa, ma in territorio Spagnolo. A differenza di Tenerife, dov’eravamo stati ad Aprile, è interamente deserta e fatta di terreno vulcanico, ideale per gli amanti del surf grazie al vento perenne, o per chi, come noi, vuole fare un'esperienza in van senza limitazioni e godersi l’isola in maniera selvaggia e in piena libertà. E quale miglior modo per fare questo se non fare la nostra prima esperienza di #vanlife a bordo del nostro adorato Banana Camper?


Dai un'occhiata anche al nostro itinerario di 5 giorni a Lanzarote, per organizzare al meglio la tua vacanza!



Il Banana Camper è un van giallo che abbiamo noleggiato sull’isola di Lanzarote tramite AirBnB un po’ per caso. Era Gennaio, stavamo cercando un alloggio sull’isola, e ci è comparso l’annuncio fra i vari appartamenti. E’ stato un vero e proprio colpo di fulmine, ce ne siamo innamorati a prima vista. Il furgoncino era appena stato inserito fra le opzioni del sito, le esperienze erano ancora poche, e ci siamo detti: perchè no? Proviamo! E’ stata una sfida personale, di fatti era la prima volta per noi su un van, così all’avventura, ma lo spirito d’adattamento c’è sempre stato, per cui ci siamo buttati e abbiamo prenotato.

Su AirBnB c’è l’opzione di cancellazione gratuita ma prevede che trattengano una quota fissa, ma abbiamo comunque deciso di rischiare. Il Banana Camper era troppo bello e unico per farcelo scappare: rischiare 50€ per noi era un giusto compromesso. Alla fine tutto è andato per il meglio e abbiamo trascorso 5 notti a Lanzarote per 258€ in due. Se considerate che a questo prezzo avete sia un tetto sopra la testa e un mezzo per spostarvi, è un affare imperdibile. Fra l’altro sull’isola è davvero frequentissimo vedere gente in van o addirittura che dorme in macchina nelle varie postazioni sparse sulle spiagge o in appositi parcheggi, d’altronde dormire in camper/van è davvero il modo migliore per vivere Lanzarote.

Ma andiamo più nel dettaglio e scopriamo meglio questo Banana Camper.

Partiamo dai proprietari, che decisamente meritano una menzione speciale e tanto affetto, Christian e Marcos, super simpatici e alla mano, davvero tanto disponibili e in gamba, non potrete chiedere di meglio come host. L’ultima sera ci siamo resi conto di aver lasciato le luci accese tutto il giorno, per cui si è scaricata la batteria e siamo rimasti a piedi. Abbiamo chiamato Christian e in poco tempo ci ha raggiunti e ci ha prontamente aiutati a risolvere la situazione. Sarete davvero in ottime mani per qualsiasi esigenza.


Scegliere questo van giallo per le vostre avventure sull’isola di Lanzarote significa davvero vivere alla giornata, senza programmi, senza limiti di orario, lavarsi in mezzo ai parcheggi, fare pipì nei posti più impensabili, adattarsi tanto e mettersi in gioco, superando anche qualche sfida personale.

Il furgoncino è adorabile, tutto giallo all’esterno, e internamente decorato in maniera simpatica, ma calda e accogliente, con un tocco un po’ hippie. Il restauro è stato tutta opera di Christian, che ha saputo davvero rendere questo van Casa, e l’amore che ci ha messo si sente tutto.

All’interno troverete il letto matrimoniale, un bagno chimico, una doccia esterna, un piccolo spazio cucina estraibile nel retro a porte aperte, con un lavello e un mini piano cottura su cui cucinare con il fornellino elettrico e un frigo da campeggio. I ragazzi vi forniranno asciugamani, carta igienica, sapone, stoviglie, qualche pentola, una caffettiera, un tavolino per il letto e un tavolino con due sedie da posizionare all’esterno. Negli scaffali inoltre potrete trovare sale, pepe, olio, caffè, e qualche spuntino per colazione. Il van è munito di adattatori USB per telefoni e computer con cui ricaricare i vostri dispositivi in tutta serenità.

Troverete davvero tutto ciò di cui possiate aver bisogno, e se dovesse mancare qualcosa Christian e Marcos saranno disponibili nel darvi una mano.



Grazie al Banana Camper potrete scoprire ed esplorare Lanzarote nel migliore dei modi: in assoluta libertà, senza vincoli e spendendo pochissimo. Fermarvi ad ammirare al tramonto su una spiaggia, spostarvi sulle varie coste dell’isola senza limiti di tempo, dormire direttamente in spiaggia e svegliarvi guardando l’alba direttamente dal letto.


Ulteriori motivi per scegliere il Banana Camper (in caso non ve ne avessi già forniti a sufficienza):

  • Christian verrà a recuperarvi in areoporto sia all’andata che al ritorno senza extra, evitandovi di dover pensare a autobus o taxi;

  • Rapporto qualità-prezzo davvero eccellente: 258€ in due per 5 notti;

  • Il Banana Camper è altamente instagrammabile (per chi non se ne fosse ancora accorto);

  • Gli animali sono ammessi sul van.

Luoghi a Lanzarote dove trascorrere la vostra notte in van:

In realtà Lanzarote si presta perfettamente alla vanlife in quanto potete fermarvi a dormire praticamente ovunque: non ci sono divieti o vincoli (a parte ovviamente sostare in mezzo alla strada), per cui se girando vedete un posto che vi ispira non esitate.

Non abbiate timore di incursioni notturne, è un’isola molto tranquilla, e dove è pieno di viaggiatori in van, per cui la gente è abituata e non avrete problemi di alcun tipo.

TIPS per rendere più semplice la vostra prima esperienza in van:

  • Viaggiate leggeri, lo spazio per i bagagli non è tantissimo, e meno cose avrete sparse più vi muoverete agilmente.

  • A Lanzarote il clima è mite tutto l’anno, e in van la notte si sta benissimo, per cui non preoccupatevi di poter prendere freddo e di dovervi vestire pesante.

  • In frigo bisogna mettere ogni 1-2 giorni sacchetti di ghiaccio che potrete trovare in ogni supermercato a pochi euro: ovviamente sciogliendosi si formeranno un paio di dita d’acqua nel fondo, per cui ponete in basso vasetti e involucri di plastica, mentre imballaggi di carta, frutta e verdura invece in alto.

  • Non preoccupatevi di fare provviste per l’intero viaggio: non ci starà tutto nel piccolo frigo, né negli scaffali. Piuttosto fate qualche fermata in più al supermercato: ce ne sono tantissimi sparsi per tutta l’isola e non vi porterà via tanto tempo.

  • La cisterna dell’acqua ha una capienza che vi sarà sufficiente per due docce a testa circa, poi dovrete ricaricarla. Tecnicamente tutte le stazioni di servizio dovrebbero essere attrezzate per questa esigenza, ma noi onestamente abbiamo fatto un pò di fatica, per cui fatevi indicare da Christian e Marcos quelle che sicuramente vi saranno utili.


Se vi ho invogliati a provare quest’esperienza, vi lascio i link per scoprirne di più:

- @BananaCamper su instagram

- Banana Camper su airBnB per prenotare e dare un’occhiata ai prezzi

Se volete saperne di più sul nostro viaggio a Lanzarote e i posti che abbiamo visitato cliccate qui.

Spero con tutto il cuore di avervi incuriositi e magari anche di avervi fatto venire voglia di provare un’esperienza un po’ diversa dal solito.

Fatemi sapere cosa ne pensate e se voi provereste un viaggio di questo tipo!



1.016 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti