top of page
  • Immagine del redattoreVanessa Valenti

L'Oktoberfest di Monaco di Baviera: 8 cose che devi sapere prima di partire


Oktoberfest, Monaco di Baviera

Quest’anno, per la prima volta in vita, mia sono andata all’Oktoberfest, decidendo totalmente all’ultimo: mi sono aggregata con una mia amica a un viaggio in bus già organizzato e sentendomi di nuovo una sedicenne in gita con la scuola.. ma cosa posso dirvi? Continuo a chiedermi perché io abbia aspettato di avere 29 anni per fare un’esperienza del genere. E’ stata una delle giornate più divertenti che io abbia vissuto in quest’ultimo anno, e non vedo l’ora di rifarlo l’anno prossimo.

La cosa bella è che quando sono partita, non avevo la benchè minima idea di cosa aspettarmi: avevo giusto chiesto un paio di dritte su come vestirmi a qualche amico che c’era già stato.

Proviamo quindi a vedere tutto ciò che dovete sapere sull’Oktoberfest, in modo da godervi a pieno quest’esperienza!


Oktoberfest

Possiamo definire l’Oktoberfest come una gigantesca “festa della birra”, indubbiamente più famosa al mondo che grazie alla sua tradizione, la musica, i costumi, l’atmosfera festosa, la cucina bavarese, le giostre e le bancarelle caratteristiche, accoglie più di 7 milioni di visitatori ogni anno.

Oktoberfest, Monaco di Baviera

L’Oktoberfest (“Festa d’Ottobre” in tedesco) è un evento popolare che si svolge ogni anno a Monaco di Baviera tra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre: dura 2 settimane e, come tradizione, ogni anno viene inaugurata dal sindaco della città nella tenda Schottnhamel Spatenbrau.

Wiesn è la parola con cui i tedeschi chiamano l’Oktoberfest: è un modo colloquiale per dire Theresienwiese, il nome del luogo del festival dove si svolge l'Oktoberfest.

Se non siete amanti della birra non preoccupatevi, l’Oktoberfest in realtà non è solo birra: ci sono tantissime altre cose da fare e un'infinità di motivi per cui è senza ombra di dubbio un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita. Solo per i turisti si tratta di una “festa della birra”, in realtà per i locali è una festa tradizionale nata 200 anni fa da vivere anche con la famiglia. Oltre ai tendoni di birra, l’altra componente principale dell’Oktoberfest è il luna park: la combinazione di queste due parti è chiamato Volkfest dai tedeschi. L’Oktoberfest è quindi il più grande Volkfest del mondo, e oltre alla birra troverete tantissime bancarelle di cibo tipico e di souvenir caratteristici, le giostre del luna park e tanto altro, che vi consiglio di non perdere, sia che siate amanti o meno della birra. Inoltre, il festival è a circa 25 minuti a piedi da Marienplatz (la piazza principale di Monaco), per cui potete anche pensare di fare due passi in centro.


Ma quali sono le cose che assolutamente dovete sapere dell’Oktoberfest prima di partire?


1. Come raggiungere l’Oktoberfest

Se state pensando di andare all’Oktoberfest, la prima cosa da stabilire è il tipo di esperienza che volete fare: noi abbiamo deciso all’ultimo e abbiamo optato per un pullman già organizzato, con partenza il venerdì sera e ritorno la domenica mattina. In questo modo non abbiamo pernottato a Monaco, ne ci siamo dovute porre il problema di dover guidare fino a Monaco. I prezzi di questi viaggi organizzati di solito sono molto più economici di quello che spenderesti andando in auto (considerando il prezzo del carburante e dell’autostrada), oltre al fatto che, anche se decidete di andare all’Oktoberfest per un solo giorno, dovete restare a dormire a Monaco sia la sera prima che la sera stessa. Andare in pullman significa invece viaggiare di notte, in totale serenità, e poter bere senza ansie. Le altre alternative sono quelle di raggiungere Monaco in aereo o in treno, ma consiglio queste opzioni se si ha intenzione di fermarsi a Monaco per qualche giorno in più, magari per visitare anche la città con calma.

Ricapitolando quindi:

  • in auto: significa libertà totale, ma anche costi medio-alti, dover trovare parcheggio, e un alloggio (questione da non sottovalutare in questo periodo, sia per i costi che per il quantitativo di persone che si riversano in città);

  • in camper: altra opzione valida, ma considerate che è vietato sostare o pernottare in strada. Dovrete trovare posto nei parcheggi o campeggi riservati, come l’Oktoberfest-Camping;

  • in treno: consigliato per chi vive al centro-nord Italia - le Ferrovie Tedesche (DB - Deutsche Bahn) hanno solitamente buoni prezzi. Una volta arrivati in stazione prendete le linee U4 e U5 dell'U-Bahn, fino alla fermata "Theresienwiese";

  • in aereo: consigliato per chi vuole restare in città almeno due notti, per ammortizzare i costi e gli spostamenti;

  • con tour organizzati in bus: per me resta l’opzione ideale - poca spesa molta resa, come si dice dalle mie parti! E’ la modalità che consente maggiormente di godersi la festa senza pensieri e senza dover impazzire a organizzare il tutto. Io l’anno prossimo sicuramente ci tornerò e sceglierò sempre questa modalità.

Fra l’altro, se siete delle mie parti - quindi zona Romagna e anche Bologna - vi consiglio di seguire la pagina @beerfestivalviaggi su Instagram, che ogni anno organizzano i bus per l’Oktoberfest durante ogni weekend del festival, con ottimi prezzi.

Se vi state chiedendo quanto stare all’Oktoberfest, per la mia esperienza personale vi dico che un’intera giornata è più che sufficente: sia a livello di spesa che di impegno fisico e per il vostro fegato, due giorni sono davvero eccessivi e secondo me vi stancherebbero anche.


2. Come entrare all’Oktoberfest

Per entrare all’Oktoberfest non ci sono biglietti da acquistare, dovete solo arrivare presto. Proprio così, avete capito bene: l’entrata al festival è gratuita. L’unica cosa che potete fare, ma non è obbligatorio e sinceramente non ve lo consiglio, è prenotare un tavolo. E’ un processo abbastanza complicato e costoso e, a meno che non siate un folto gruppo, riuscirete a cavarvela lo stesso. Le prenotazioni dei tavoli sono concesse solo ai gruppi di almeno 8 persone e vanno effettuate con un anticipo di 3-6 mesi.

Oktoberfest, Monaco

La cosa importante è arrivare la mattina presto: soprattutto nel fine settimana c’è sempre tantissima gente, per cui chi prima arriva meglio alloggia ed evita parecchia coda nei vari ingressi. Ricordatevi che il festival apre alle 8:30 della mattina ma gli stand non apriranno prima delle 10:00, per poi chiudere alle 23:00

Se non avete prenotazioni per un tavolo o posti riservati tramite un tour di qualche tipo, è fondamentale arrivare a Theresienwiese la mattina presto nei fine settimana (verso le 9), o prima delle 14:30 nei giorni feriali.

Prima si va, maggiori sono le possibilità di ottenere un posto all'interno delle tende. Non preoccuparti, ogni tenda ha uno spazio specifico per chi non ha prenotato, quindi è molto probabile che tu possa entrare se arrivi abbastanza presto.


3. Budget, pagamenti e mance all’Oktoberfest

Le carte di credito sono praticamente un miraggio all'Oktoberfest, accettano quasi solo contante: esistono dei bancomat per prelevare contante, ma le file sono lunghissime ed è possibile che addebitino commissioni extra.

Per questo motivo è bene partire da casa preparati: il budget varia da quanto intendete bere.. io ho portato 100€ e me ne sono avanzati circa 20 - tenete presente che ho acquistato solo due boccali di birra, ho mangiato poco, ma ho comprato qualche souvenir e provato due giostre al Luna Park.

I prezzi sono parecchio alti ma d’altronde non si paga un biglietto per l’entrata, per cui è abbastanza comprensibile. I prezzi di birra e del cibo variano a seconda del tendone, ma all’incirca pagherete 13 € per un litro di birra, mentre il cibo varia da 6-8 € per gli spuntini ai 15-20 € per i piatti completi con servizio al tavolo.

Per spendere meno vi consiglio senza ombra di dubbio di mangiare nelle bancarelle esterne ai tendoni.

Oktoberfest, Monaco di Baviera

Io vi consiglio quindi almeno un centinaio di euro: portate solo quanto siete disposti a spendere, in modo da limitarvi e non esagerare.

Ricordatevi che all’Oktoberfest è usanza lasciare qualche moneta di mancia ai camerieri: 1 litro di birra costa circa 13€ e con le mance arriverete a 15€. Fate bene i conti e pagate in maniera più precisa possibile perchè ogni tanto "si scordano" il resto. Considerate che lo standard per la mancia è di circa il 15%.

Stesso discorso vale per l’utilizzo dei bagni: anche qui è buona abitudine lasciare qualche moneta all’entrata. Devo dire che se lo meritano: i servizi sono eccellenti e ben tenuti, cosa che non mi sarei mai aspettata in un evento così grande e di questo tipo.


4. Cosa indossare all’Oktoberfest

Oktoberfest, Monaco di Baviera

L’Oktoberfest è ormai frequentatissimo da tantissimi turisti stranieri provenienti da tutto il mondo, ma mantiene ancora il suo carattere folcloristico e tipico bavarese.

Io ho letteralmente amato vedere i bavaresi indossare i loro abiti tradizionali: dagli anziani, alle donne e persino i bambini. Non si tratta di meri costumi, i lederhosen e i dirndl sono veri e propri abiti tradizionali chiamati trachten. La maggior parte dei bavaresi ne indossa di altissima qualità: i tanti turisti che imitano questi vestiti con repliche da pochi € si riconoscono subito e sono davvero tantissimi. Ma all’Oktoberfest non è obbligatorio indossare abiti tradizionali bavaresi (anche perchè vi garantisco che vi morirete di freddo): se non volete spendere tanti soldi per acquistare i trachten, optate per un abbigliamento comodo e caldo, e soprattutto che sia impermeabile, dato che piove molto spesso. La cosa migliore è vestirsi a strati dato che fuori è sempre parecchio freddo, mentre all’interno dei tendoni è caldissimo!

Ricordate inoltre che non sono ammessi zaini grandi, con volumi superiori ai 3l, per cui viaggiate leggeri ed evitate di portare oggetti di valore.

All’interno dei tendoni non ci sono guardaroba: ce ne sono agli ingressi del festival ma sinceramente non mi sento di consigliarveli.


5. Esplorare i tendoni dell’Oktoberfest

Oktoberfest, Monaco di Baviera

Potresti pensare di poter entrare in qualsiasi tenda per vivere l'esperienza completa dell'Oktoberfest, ma la verità è che ogni tenda dell'Oktoberfest ha la sua atmosfera, arredamento e carattere. Solo ai sei birrifici tradizionali di Monaco - Paulaner, Spaten, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Augustiner e Löwenbräu - è permesso servire birra nei tendoni dell’Oktoberfest. Ogni tendone ha la sua atmosfera, il suo stile e il suo carattere: cercate di girarli tutti, anche senza fermarvi a bere in ognuno, non ve ne pentirete, sono meravigliosi!

Io ancora fatico a credere che ogni anno smontino e rimontino delle strutture così imponenti e dettagliate.

Oktoberfest. Monaco di Baviera

Ad ogni modo, scegliere la tenda giusta è importante! Può fare davvero la differenza. Se intendete assaggiare tutte e sei le birre Oktoberfest di Monaco, dovrete visitare altrettanti tendoni: ognuno serve esclusivamente la sua!

Se entrate in una tenda di Augustiner e vi verrà servita solo birra Augustiner; in una tenda Paulaner berrete solo Paulaner…

All’interno dei tendoni troverete una parte di tavoli prenotati, e una parte riservata a chi non ha prenotazione; all’esterno invece ci sono altri tavoli nel cosiddetto Biergarten. Se non avete prenotato un tavolo, dovrete cercare di accaparrarvi uno la mattina presto, oppure aggregarvi insieme a qualche sconosciuto e condividere lo spazio! Non preoccupatevi: all’Oktoberfest sono tutti estremamenti socievoli e festaioli, per cui la maggior parte delle persone sarà lieta di lasciarvi un po’ di spazio!

Ricordatevi che all’Oktoberfest si beve solamente dentro i tendoni o nei Biergarten, ma solo seduti ai tavoli!


6. Cose da fare assolutamente all’Oktoberfest

Dentro i tendoni di birra:

  • Goditi un bel boccale di birra;

  • Fai amicizia con i tuoi vicini di tavolo, brinda e partecipa ai cori;

  • Canta: durante il giorno viene spesso suonata musica tradizionale bavarese, mentre la sera ci sono band che suonano musica più conosciuta e internazionale; pezzi seri di cui tutti conoscono le parole. Pensa a Sweet

  • Ballare sulle panche: limitati alle panche, perchè sui tavoli è vietato! Nonostante questo, vedrete sicuramente spesso qualcuno

  • Gusta il delizioso cibo bavarese: non è decisamente a buon mercato, ma è fondamentale per fare un po’ di fondo ed è buonissimo!

Oktoberfest, Monaco di Baviera

Fuori dai tendoni di birra:

  • Provare qualche giostra al luna park: i giochi sono grandi e bellissimi, non è il classico luna park itinerante che si trova alle fiere di città. Va da se che siano anche piuttosto costose: le più grandi costano 8-10 €. Noi abbiamo provato il calcinculo, che costava 8€, e anche la torre, sempre a 8€: queste due ve le consiglio particolarmente in quanto permettono una vista mozzafiato sia sul festival che su tutta Monaco;

  • Provare i classici giochi da fiera: potete sparare per vincere i peluche, colpire il pungiball, tirare ai barattoli o fare un giro sugli autoscontro;

  • Gustare qualche piatto tipico da street food nelle bancarelle: i prezzi sono molto più accessibili rispetto ai piatti che vengono serviti nei tendoni, e potrete provare più cose, dal dolce al salato;

  • Acquistare souvenir: vi avviso, anche qui i prezzi sono parecchio alti, ma vendono dei boccali di birra splendidamente lavorati a cui non ho resistito.

Come vedete, anche se non amate la birra avrete mille modi per divertirvi e godervi l'Oktoberfest: non precludetevi quest'esperienza solo perchè non vi piace la birra o siete astemi. Ad ogni modo, vi garantisco che è davvero difficile non farsi coinvolgere dallo spirito della festa e resistere alla birra: la mia amica non ne la beve mai eppure è finita a berne due Maß anche lei!


7. Cosa Mangiare all’Oktoberfest

Pretzel all'Oktoberfest, Monaco di Baviera

All’Oktoberfest oltre che gustare ottima birra tedesca potrete anche gustare deliziose specialità bavaresi anche se in realtà potete provare lo stesso cibo in città (anche se forse di qualità superiore) e più a buon mercato.

Ciascuna tenda ha un proprio menù di cibo; sono stata notevolmente sorpresa dal trovare molti piatti specifici per vegetariani e vegani (ad esempio spätzle al formaggio, strudel di verdure, funghi in crema, minestrone di legumi o gulash di seitan) cosa che non mi aspettavo minimamente in un posto del genere. Inoltre, se date un’occhiata ai menù, potrete trovare delle offerte speciali per il pranzo, delle specie di menù fissi.

Auszogne all'Oktoberfest, Monaco di Baviera

I prezzi in generale sono parecchio alti, come per qualsiasi cosa all’Oktoberfest: Aspettati di pagare 20-25€ per piatti grandi e sugli 8-10€ per snack come patatine fritte, currywurst, ecc.

Assicuratevi di assaggiare il pollo arrosto, lo stinco di maiale, i giganteschi pretzel (sia dolci che salati), i Weißwurst, il Käsespätzle ed evitate quei biscotti giganti di pan di zenzero: sono carini ma sono tremendi!

Come già accennato, io vi consiglio di mangiare fuori dai tendoni, provando varie specialità nei chioschi esterni: risparmierete, potrete spizzicare per tutta la giornata e provare più cose diverse!


8. Mini-guida di Tedesco - i vocaboli fondamentali da sapere

Gli enormi boccali di birra che troverete all’Oktoberfest (rigorosamente da 1 litro), in Baviera si chiamano Maß; non provate nemmeno a chiedere "un boccale", "una pinta", "mezza pinta"... Quello che dovete dire è semplicemente: “Eine Maß, bitte”.

Per dire "salute" o "cin cin" dovete gridare :"Prost!". E’ pazzesco come, mentre bevete la vostra birra, all’improvviso sentirete partire cori di persone che urlano “Prost” e brindano con i vicini di tavolo e poi iniziano a cantare! L’atmosfera è assurda: festosa, conviviale e divertentissima!

“Bitte" significa “prego” e si utilizza non solo per ringraziare ma anche per dire "ecco" oppure quando non riescono a sentirti correttamente e ti chiedono di ripetere.



Oktoberfest, Monaco di Baviera

Queste sono le 8 cose essenziali che dovete sapere prima di partire per la vostra prima esperienza all’Oktoberfest.

Ricapitolando i punti fondamentali:

  • Arrivate presto la mattina;

  • Si beve solo birra in boccali da 1 litro (chiamati Maß) e solo all’interno dei tendoni, seduti ai tavoli;

  • Si paga solo in contanti ed è obbligatorio lasciare mance;

  • E’ vietato portare zaini dai 3 litri in su e vi controlleranno sempre le borse - evitate di portare bottiglie d’acqua perchè finiranno dritte dritte nel bidone. Io vi consiglio qualcosa tipo il Fjällräven Kånken Hip Pack, comodissimo e della misura perfetta;

  • Fate un giro in centro a Monaco - Marienplatz si trova a neanche 30 minuti a piedi;

  • Vestitevi comodi, a strati e portatevi un impermeabile o un ombrello di quelli mini.


Se questo post vi ha fatto venire voglia di birra e pretzel, vi anticipo già le date dei prossimi anni, in modo da organizzarvi per tempo e raccogliere un bel gruppo di amici con cui andare a divertirvi!

Oktoberfest 2023 : Sabato 16 Settembre - Martedì 3 Ottobre

Oktoberfest 2024 : Sabato 21 Settembre - Domenica 6 Ottobre

Oktoberfest 2025 : Sabato 20 Settembre - Domenica 5 Ottobre

Ricordatevi che se siete delle mie parti - quindi zona Romagna e anche Bologna - potete seguire la pagina @beerfestivalviaggi su Instagram, in modo da essere aggiornati sulle prossime date e assicurarvi un posto in bus!


Spero di vedervi là il prossimo anno, io ci sarò di sicuro!



426 visualizzazioni1 commento
bottom of page