• Vanessa Valenti

Burano & Murano - una coloratissima gita di un giorno fra le Isole di Venezia

Era da quasi un anno che Burano era sulla nostra bucket list per una gita in giornata: ero già stata a Venezia ed ero tremendamente curiosa di scoprire questa famosa isoletta colorata nella laguna veneziana. Purtroppo non riuscivamo mai a trovare la giusta occasione per andare ma finalmente, dopo svariati tentativi per organizzare, ce l’abbiamo fatta e siamo riusciti a visitare anche Murano.

Che dire.. ci avevamo fantasticato tanto su, ma hanno decisamente superato le nostre aspettative! Vediamole insieme!

Burano e Murano sono due isolette situate nella laguna di Venezia:

  • Burano è famosissima per i suoi merletti e le viuzze coloratissime che l’hanno fatta inserire fra i 10 luoghi più colorati al mondo;

  • Murano è invece conosciuta per il suo vetro, che viene maneggiato e soffiato da abilissimi artigiani che producono splendide opere d’arte.


Come raggiungere Burano e Murano

Battello per Burano, Venezia

Sono raggiungibili esclusivamente in battello ed esistono biglietti che vi permettono di fare il giro di più isole in giornata.

Noi abbiamo raggiunto Punta Sabbioni, dove abbiamo lasciato l’auto in un parcheggio prenotato pochi giorni prima su internet: con un unico acquisto abbiamo riservato sia il posto nel parcheggio che il biglietto per il battello (clicca qui per il biglietto combinato parcheggio + battello ACTV).

Altri punti di partenza sono: Venezia Piazza San Marco, la Stazione Santa Lucia di Venezia (l’Imbarco è di fronte all'ingresso della stazione, ogni 10 minuti circa, ma per arrivare a Burano e Murano dovrete fare un cambio) o Fusina.

Il parcheggio era proprio adiacente al punto di partenza delle imbarcazioni, a neanche una decina di metri: comodissimo.

Burano dal vaporetto, Venezia

Per quel che riguarda il parcheggio, abbiamo speso 7€ per l’intera giornata, mentre per il battello abbiamo acquistato un biglietto di 24h per fare il giro di tutte le isolette (Burano, Torcello, Murano) con capolinea a Venezia Piazza San Marco, a 21€ a testa.

In alternativa potete scegliere anche l’opzione diretta solo per Burano, a/r.

Burano dal battello, Venezia

La linea ACTV che vi permette di fare Burano - Torcello - Murano, Venezia è la numero 12.

I biglietti per i traghetti del servizio pubblico ACTV possono essere acquistati nelle varie biglietterie vicine agli approdi, nelle tabaccherie, oppure online sul sito web, scegliendo fra le varie opzioni.

Da Murano potrete riprendere il battello che segue il percorso contrario a quello dell’andata e che farà di nuovo tappa a Burano prima di riportarvi a destinazione.

N.B.: Ricordatevi che dopo le 17:00 il battello non torna a Punta Sabbioni ma si ferma a Treporti: da qui, grazie al vostro biglietto, potrete salire sulla navetta che vi riporterà a Punta Sabbioni in neanche 15 minuti. Noi non lo sapevamo e ci siamo abbastanza preoccupati, anche perchè non passavano autobus.. per fortuna è arrivata la navetta!


Burano

Burano, Venezia

Da Punta Sabbioni a Burano ci vogliono circa 30 minuti di battello.

Burano è incantevole, piccolina e decisamente calda e accogliente: rimarrete affascinati dai suoi mille colori che si riflettono sui canali, dal suo campanile storto e dalla calma che aleggia in questo paesino. Io me ne sono letteralmente innamorata.

Ma sapete perchè Burano è così colorata? In realtà servivano a delimitare le proprietà ma esisteuna "leggenda" che narra che erano i pescatori a dipingere la propria casa, al fine di riconoscerla da lontano durante i lunghi periodi di assenza dovuti alla pesca.

Piazza Galuppi, Burano, Venezia

Una volta scesi dal battello troviamo subito un bel prato verde da cui parte la via principale, che vi porterà in Piazza Galuppi (l’unica piazza dell’isola, non potete sbagliarvi).

Qui troverete tantissime bancarelle di souvenir e negozietti di signore che vi faranno vedere la lavorazione del merletto.

Burano, Venezia

La lavorazione del merletto è la principale attrazione artigianale di Burano ma troverete anche chi lavora il vetro al lume: nonostante sia una tecnica nata e tipica di Murano, anche qui troverete artigiani intenti a lavorare il vetro di Murano. Ci sono anche delle vere e proprie fabbriche del vetro in miniatura, come la coloratissima Fondamenta Giudecca, in una tipica casetta verde.

Fra le varie attrazioni di quest’isoletta, troviamo poi la Chiesa di San Martino Vescovo è famosissima per il suo campanile storto e sempre nella stessa piazzetta della Chiesa troverete il Museo del Merletto (un tempo sede della Scuola di Merletti), il Palazzo del Municipio e il pozzo fatto interamente in pietra d'Istria.

Anche la Casa di Bepi Suà è imperdibile, dipinta con l'utilizzo di moltissimi colori, e forme geometriche.


Burano, Venezia

Il consiglio che vi posso dare se avete deciso di visitare questa splendida isoletta è quello di perdervi fra le viuzze e addentrarvi nel labirinto di case colorate e canali allontanandovi da Piazza Galuppi: esplorate e attraversate i ponticelli che collegano le varie rive dei canali.. il più carino è sicuramente quello chiamato “Tre Ponti”, che collega ben tre canali e da cui potete fare splendide foto.

Se volete pranzare a Burano, è famosissima per i suoi piatti di pesce, fra cui il "risotto di gò", che viene preparato mantecando il riso in un brodo ricavato dal "gò" (ghiozzo), un pesce tipico della laguna di Venezia. Io vi consiglio di provare l’Osteria da Gigetto, fuori da Piazza Galuppi e dalle folle di turisti, vi permetterà di godervi un bel pranzo in tranquillità, nei deliziosi tavolini sul canale.

Se invece siete di passaggio e non avete intenzione di pranzare a Burano, vi consiglio un gelato al volo nella gelateria Crema, in pieno centro (ottimo gelato, bello cremoso, un po’ costoso ma nei limiti di Venezia) o un "Bussolà" alla pasticceria Costantini, un dolcetto tipico di Burano.

Se siete indecisi fra gelato o "Bussolà", vi propongo un bel compromesso: alla gelateria Crema fanno un gusto al "Bussolà", provate quello e prenderete due piccioni con una fava!

Insomma, Burano è decisamente deliziosa e piccolina, si visita in 2-3 ore, per cui si presta perfettamente per una gita in giornata, magari in abbinamento all’isola di Murano.


Murano

Da Burano a Murano ci vorranno circa altri 35 minuti di battello per arrivare.

Murano, Venezia

Murano è sicuramente la più conosciuta fra le isole di Venezia, famosa in tutto il mondo per la sua tradizionale produzione del vetro: qui troverete tantissimi laboratori e antiche botteghe artigiane dove è possibile ammirare l’originale tecnica utilizzata nel processo di lavorazione del vetro soffiato, tramandata da intere generazioni. Di fatti, nel 1291 venne emanato un decreto che obbligò tutte le vetrerie di Venezia a spostarsi nell’isola, in quanto facilmente soggette a incendi e fonte di pericolo per la città stessa.

Murano è una Venezia in miniatura: è formata a sua volta da 5 piccole isolette divise da un canale centrale chiamato “Canal Grande”, come quello famoso di Venezia.

A Murano potrete fare molte cose, la maggior parte collegate ovviamente alla lavorazione di vetro.

A Palazzo Giustinian troverete il Museo del Vetro che ospita 700 anni di storia del vetro, con meravigliosi vetri veneziani prodotti dal trecento fino ai giorni nostri. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 e l’ingresso costa 7,5€

Non distante dal museo non perdete il Duomo di Murano, in stile Veneziano-Bizantino: un vero gioiello! Per entrare dovrete pagare una sorta di tassa di 3,5€ per i contribuiti al mantenimento e al restauro, 1,5€ se siete studenti.

Non perdetevi poi una visita alle tantissime botteghe artigianali dove potrete comprare splendidi oggetti in vetro fatti a mano (vi avviso che sono parecchio costosi) e anche assistere alla lavorazione del vetro!

In alcune vetrerie dovrete pagare per assistere allo spettacolo degli artigiani che soffiano il vetro o lo lavorano producendo splendide opere d’arte, ma se cercate bene, in alcune botteghe troverete anche qualcuno che ve lo mostrerà gratuitamente.

Noi siamo capitati per caso nello studio di Dario Cenedese, in Corte de la Vida 18, che è stato gentilissimo e molto disponibile nel spiegarci la lavorazione del vetro e nel fare alcuni piccoli oggetti personalizzati per noi davanti ai nostri occhi. E’ stata un’esperienza splendida!


Insomma, come avrete certamente capito dalla miriade di foto che abbiamo fatto, questa gita in giornata nella laguna di Venezia ci è davvero piaciuta! Burano è davvero splendida, imperdibile, se dovete scegliere quale visitare senza ombra di dubbio buttatevi su Burano! Fortunatamente sono entrambe abbastanza piccole e si riescono a fare entrambe in giornata!

Spero davvero di avervi dato un bello spunto per organizzare una piacevole gita! Fatemi sapere cosa ne pensate!

Buona gita!




84 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti